Scandalo colpisce l'Ikea in Francia

Giovedì 01 Marzo 2012 11:00 Fabrizio Cucchi
Stampa

Il sito web della BBC ( http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-17210573) e, altre fonti “autorevoli” (ad es. http://uk.reuters.com/article/2012/02/29/france-ikea-idUKL5E8DTB4X20120229?feedType=RSS&feedName=consumerproducts-SP), nelle ultime 48 ore hanno ripreso e commentato variamente lo “scoop” del settimanale satirico francese “Le Canard Enchaine” secondo cui la dirigenza del colosso dei mobili Ikea, in Francia, ha quantomeno cercato di ottenere, dietro pagamento di una tangente, l'accesso ai file riservati della polizia di oltralpe circa clienti e dipendenti. Molto ironico, e molto “british”, una parte del commento della BBC, secondo cui è comunque possibile che non tutte le informazioni ottenute dall'Ikea siano corrette in quanto un precedente reportage ha rivelato che solo il 17% dei file della polizia francese sono accurati. Speriamo che “simili considerazioni” abbiano dissuaso l'Ikea in Italia dal fare richieste simili....

 

Fabrizio Cucchi, Deapress

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 01 Marzo 2012 11:07 )