Firenze, Architettura e comunità

Lunedì 13 Luglio 2020 09:23 Alice Bunner/Silvana Grippi
Stampa

 

Caffè Letterario, Piazza delle Murate 1, Firenze

Giovedì 16 luglio 2020 alle ore 18.00

“Firenze, architettura e comunità” 

di Alberto Di Cintio

 

 Coordinatrice della UR PPcP Prof.ssa Paola Puma

oltre all'autore intervengono

 

Prof.ssa Emerito dell’Università di Firenze Mariella Zoppi

Rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei

Presidente del Consiglio della Regione Toscana Eugenio Giani

 

Il nuovo libro di Alberto Di Cintio “Firenze, architettura e comunità” edito da Edifir, è un Focus che parte dallo stato attuale e si proietta sul futuro di Firenze, sul suo sviluppo architettonico ed urbanistico. Analizza un micro-sistema e il suo impatto, con la positiva evoluzione dei nuovi progetti di partecipazione e di impegno civico, dedicati all'Ambiente e al Bene comune. Questo libro presenta precisi e approfonditi riferimenti  alla green economy, alla bioarchitettura e alla loro sostenibilità. 

"Una lettura della Firenze metropolitana: del suo cuore storico - come città perennemente coinvolta - nel bene e nel male - nello scenario della globalizzazione ed analizzata  prendendo in considerazione i fenomeni attuali, che evidenziano una crisi strutturale del modello di sviluppo e delle città".

Un sguardo su Firenze che si racconta nelle difficoltà del centro storico e creative attività di progettazione partecipata in Oltrarno, soprattutto nella periferia di Novoli. L'autore centra l'attenzione sui cambiamenti sociali della città, al rapporto fra valori identitari e nuovi processi di integrazione e culturalità condivise, Di Cintio dedica un attento  contributo teorico e di modello di costruzione della vita urbana col  progetto “luoghi di mediazione”.

Alberto Di Cintio, ricercatore (ora in quiescenza) presso il Dipartimento di Architettura e membro del Consiglio di Amministrazione dell'Università di Firenze dal 2005 al 2010. E' stato Direttore Artistico di MEDIARC-Festival Internazionale di Architettura in video dal 1992 al 2019, e Coordinatore dell' Unità di Ricerca “Paesaggio, Patrimonio culturale, Progetto” dal 2016 al 2019. Ha collaborato e si è reso disponibile con varie Associazioni onlus. Autore di libri e articoli sulla realtà territoriale e urbanistica e in particolare sulle condizioni delle periferie, sullo sviluppo sostenibile, sulla bioarchitettura.

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 13 Luglio 2020 10:00 )