Il bullismo

Lunedì 04 Aprile 2016 13:40 Silvia Dalle Donne
Stampa

"Un bacio", è così che si combatte il bullismo, così insegna un nuovo film uscito qualche giorno fa al cinema. Tre giovani ragazzi, due maschi e una femmina, tre ragazzi che decidono di creare un'amicizia speciale, dove i pregiudizi e l'odio non esistono, dove ognuno può essere chi vuole, può sognare. Tre ragazzi che sono soli e discriminati, a causa della loro sessualità e delle voci che girano in ogni scuola superiore. Lei considerata troppo facile con i ragazzi, lui troppo scemo e l'altro "frocio". Un film che tratta di un tema conosciuto e molto presente, che porta all'odio verso se stessi, a dei pensieri, che ragazzi non dovrebbero avere. Il bullismo uccide la speranza, la fiducia, la vita, uccide l'ingenuità dei bambini e la voglia di sognare.

E come si fa a combatterlo? Con l'amicizia, come dice il film "sono gli amici che ti salvano".I protagonisti accettano la loro condizione di "sfigati" e vivono insieme, affrontando le difficoltà insieme. Ognuno può essere ciò che vuole, ed è durante gli anni delle superiori, che ogni ragazzo capisce cosa vuole essere e chi è veramente, capisce se stesso. Non esistono etichette, non esistono modi giusti di essere, esiste solo l'individuo. E' importante che i giovani imparino a non aver paura dello loro identità, di quella cosa che rende ogni persona speciale. Il bullismo distrugge tutto questo, la possibilità di poter capire e di voler essere quello che si vuole, combatterlo è difficile, bisogna avere il coraggio di non lasciarsi condizionare dai pensieri o dalle azioni degli altri, senza reagire nello stesso modo, ma cercando di essere superiori e forti. E' importante lottare per le pari oppurtunità.

Il bullo vince solo quando la sua vittima si sente inferiore, si sente sbagliata, non diamo questa possibilità a chi non lo merita!

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 04 Aprile 2016 15:20 )