Un nuovo "Cucchi"

Venerdì 08 Aprile 2011 12:58 luca grillandini
Stampa

Ennesimo “morto per carcere” in Italia. Ieri Carlo Saturno, 22 anni, non ce l’ha fatta, dopo una settimana di coma è morto. I poliziotti che lo hanno ritrovato nella sua cella, impiccato con un lenzuolo, parlano di suicidio, ma il pm stenta a credere a questa versione dei fatti. Troppe infatti sono le incongruenze. E soprattutto è forse una coincidenza la morte di un ragazzo che due anni fa, insieme ad altri suoi coetanei detenuti, aveva denunciato uno squadrone della polizia del carcere minorile di Lecce per sevizie. Il processo,  che ne era seguito, tuttavia è caduto in prescrizione, per cui Carlo forse non otterrà mai la giustizia che pretendeva di ottenere.
Con molto ottimismo può essere il momento perchè vengano riconsiderati anche  altri decessi dietro le sbarre…

(Fonte: Il Manifesto)

DEApress

Share