Nuova droga

Sabato 30 Ottobre 2010 22:24
Stampa

Il  dipartimento antidroga del ministero della salute, su segnalazione dei medici dell'Asl di Asti ha emesso un “allerta” su scala nazionale di “grado due” ad indicare la potenziale pericolosità di una nuova droga usata dai giovani. A dare il via alla ricerca dei medici del pronto soccorso del “Cardinal Massaia” è stato il ricovero all'ospedale astigiano di tre ragazzi, due minorenni abitanti in città ed un torinese di 23 anni che da qualche tempo abita presso i nonni in un paese della provincia. I tre avevano fumato un nuovo tipo di cannabinoide sintetico contenuto in un deodorante per ambienti: il “Green Forest” in libera vendita in bustine. I tre giovani erano giunti all'ospedale sabato sera accompagnati da amici. Erano molto spaventati e avevano tachicardia, pupille dilatate e difficoltà di coordinamento dei movimenti. Dopo due giorni di ricovero per esami ed accertamenti dell'ospedale di Pavia i tre giovani sono stati dimessi. La polizia intanto ha iniziato indagini con il sequestro di alcune bustine di questa “nuova droga”.
Rezarta Selam Eminaj - DEApress

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Febbraio 2012 21:58 )