Giornalisti contro il precariato

Venerdì 08 Aprile 2011 16:49 luca grillandini
Stampa
Anche i giornalisti precari fiorentini si organizzano e scendono in piazza per protestare contro le condizioni professionali e salariali che affliggono il mondo dell'informazione. Domani, al presidio contro il precariato previsto per le tre di pomeriggio in Santo Spirito, a Firenze, sarà infatti presente anche una delegazione di cronisti che da due settimane si sono organizzati in un gruppo di discussione, autonomo rispetto al sindacato di categoria. Si tratta di un'iniziativa clamorosa, che rompe un lungo silenzio da parte di una professione che gode di pochissimi diritti e garanzie, ma che da troppo tempo tace sulla propria condizione. Che sia un primo passo verso una storica e piena rivendicazione di diritti da troppo tempo negati?

Questo il breve comunicato emesso oggi dal gruppo:

"Un gruppo di giornalisti precari fiorentini, autonomo e autorganizzato, ha deciso di aderire alla manifestazione 'Il nostro tempo è adesso' contro il precariato in programma il prossimo 9 aprile: nell'occasione, una delegazione parteciperà al presidio che si svolgerà in piazza Santo Spirito in forma indipendente e svincolata dalla partecipazione di associazioni di categoria e sindacati. Il gruppo prenderà parte all'iniziativa nel tentativo di iniziare a dare visibilità a una condizione di palese assenza del rispetto dei diritti dei lavoratori che riguarda anche la loro categoria".

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 08 Aprile 2011 17:03 )