Sciopero indetto dalla Cub

Venerdì 15 Aprile 2011 12:13 Roberta De Luca
Stampa

Sciopero indetto dalla Cub

Oggi, 15 aprile, la Confederazione Unitaria di Base ha indetto uno sciopero, per la difesa dei diritti dei lavoratori e per protestare contro la guerra in Libia,  nelle maggiori città italiane e per l’intera giornata. Alla giornata di protesta, a cui è stato dato il nome “La giornata della collera”, parteciperanno anche il sindacato intercategoriale Cobas e il Comitato immigrati in Italia, l’Usi-Ait.
I cortei per protestare contro il Governo, si svolgeranno : a Milano alle 9.30 da largo Carioli; a Palermo a partire dalle 10.30 da piazza Politeama; a Bologna dove la manifestazione partirà davanti alla prefettura in Via Roosvelt alle 10; a Genova da piazza Caricamento alle 9.30; a Roma dal Ministero del Tesoro. Per quanto riguarda la città di Torino è previsto un presidio dinanzi al Tribunale per attendere la sentenza del processo Tyssen Krupp per le 9.
Lo sciopero, che coinvolgerà anche trasporti pubblici e ferrovie, è indice della situazione di precarietà che vivono i salariati italiani e stranieri, che pretendono la tutela delle loro garanzie, senza distinzione di razza,lingua, cultura e religione. Ma la protesta verterà anche sul sostegno che il Governo fornisce alle operazioni militari in Libia, che portano a un aumento vertiginoso e  improduttivo delle spese militari, nonché a un’ondata di immigrati che reclamano asilo politico e premesso di soggiorno.
Le Ferrovie dello Stato garantiranno, in ogni caso, il trasporto nelle fasce protette dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21, sia per i treni regionali che quelli a lunga percorrenza.

(Fonte:Cub,Usi-Ait)

Roberta De Luca/DEApress

 

Share