Oggi sciopero dei sindacati di base

Venerdì 15 Maggio 2009 16:26 Fabrizio Cucchi
Stampa
L'agenzia di stampa "Reuters" riporta la stima di circa 3.000 persone, oggi a Roma,  partecipanti al corteo dei sindacati di base contro i tagli alla scuola e alla pubblica amministrazione. Per oggi infatti era proclamato (dalla confederazione Cobas) lo sciopero nazionale dei dipendenti della pubblica istruzione . Alcune sigle (ta cui la Cub) hanno esteso lo sciopero ad altre categorie di lavoratori. Nei principali capoluoghi di provincia sono stati effettuati analoghi cortei. Tra le richieste dei manifestanti si segnala quella (davvero da "programma minimo")  dello stop ai tagli all'istruzione, e di fermare la trasformazione della scuola pubblica in fondazioni private. Già in un mio precedente articolo ho espresso la mia preoccupazione per la portata della suddetta "cura dimagrante" della pubblica amministrazione. A quanto pare non sono il solo a pensarla così. La maggior parte dei tagli, secondo l'agenzia "Reutes" è concentrata in Sardegna, regione in cui la disoccupazione è già alta di per sè, ed insufficiente in tutti i campi è l'azione dello stato. La stessa "Reuters" riporta anche alcune affermazioni del leader dei Cobas P.Bernocchi, secondo il quale si sta preparando il nuovo movimento di lotta del prossimo autunno.

Fabrizio Cucchi, DEApress







Share