Proteste degli operai della Fincantieri

Mercoledì 22 Settembre 2010 14:23 Fabrizio Cucchi
Stampa
Il sito "www.rassegna.it" riporta delle proteste degli operai della Fincantieri, che rischiano il posto di lavoro a causa di un piano di ristrutturazione che prevederebbe migliaia di licenziamenti. La suddetta fonte riporta, in data di ieri: "Teatri principali delle proteste odierne sono stati Palermo e Napoli. Nel capoluogo siciliano la polizia è entrata nello stabilimento per sgomberare la piattaforma petrolifera Scarabeo 8 della Saipem, ferma in banchina e occupata da un gruppo di operai. Decisione che ha fatto scattare uno sciopero spontaneo nello stabilimento. Ma il clima si era surriscaldato già al mattino, quando durante un'assemblea era stato contestato il segretario provinciale della Fim. Domani ci saranno 8 ore di sciopero e un corteo fino alla sede della presidenza della Regione. In Campania, invece, gli operai hanno bloccato la statale Sorrentina all'altezza delle Nuove Terme di Castellammare di Stabia (Napoli)." E' prevista una mobilitazione nazionale per il  primo di ottobre con una manifestazione a Roma e lo sciopero di 8 ore di tutto il settore della cantieristica navale.
Fabrizio Cucchi, DEApress
Il sito "www.rassegna.it" riporta delle proteste degli operai della Fincantieri, che rischiano il posto di lavoro a causa di un piano di ristrutturazione che prevederebbe migliaia di licenziamenti. La suddetta fonte riporta, in data di ieri: "Teatri principali delle proteste odierne sono stati Palermo e Napoli. Nel capoluogo siciliano la polizia è entrata nello stabilimento per sgomberare la piattaforma petrolifera Scarabeo 8 della Saipem, ferma in banchina e occupata da un gruppo di operai. Decisione che ha fatto scattare uno sciopero spontaneo nello stabilimento. Ma il clima si era surriscaldato già al mattino, quando durante un'assemblea era stato contestato il segretario provinciale della Fim. Domani ci saranno 8 ore di sciopero e un corteo fino alla sede della presidenza della Regione. In Campania, invece, gli operai hanno bloccato la statale Sorrentina all'altezza delle Nuove Terme di Castellammare di Stabia (Napoli)." E' prevista una mobilitazione nazionale per il  primo di ottobre con una manifestazione a Roma e lo sciopero di 8 ore di tutto il settore della cantieristica navale.

Fabrizio Cucchi, DEApress

Share