DEApress

Thursday
May 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

RSU Cantieri di Pisa

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e pubblichiamo:

RSU CANTIERI DI PISA

AUSTRIACA TCF NON CONVINCE, LA REGIONE RICONVOCHI LIQUIDATORE. I LAVORATORI PRONTI A COSTITUIRSI IN COOP PER SALVEZZA STORICA ATTIVITA' PRODUTTIVA

Pisa 10.11.2011.- A circa un mese, ormai, dall’ultimo incontro con il liquidatore Federico Galantini, avvenuto in ottobre al tavolo istituzionale, la situazione dei Cantieri di Pisa continua ad essere caratterizzata più da ombre che da luci.
Infatti, anche le notizie raccolte in questo lasso di tempo circa la reale consistenza industriale dell’unica proposta di interessamento all’ acquisto dei Cantieri di Pisa formalizzata in tutti questi mesi dal liquidatore, la Società austriaca TCF, non sembra corrispondere a quelle  necessità di  rilancio dell’attività produttiva e salvaguardia dei livelli occupazionali, bensì all’acquisizione del prestigioso marchio nonché degli scafi iniziati e da finire.
Questo quadro, quindi, conferma tutte le preoccupazioni fin qui espresse dai lavoratori e dal sindacato.
Preoccupazioni aggravate dalla sensazione di una perdurante disattenzione e incapacità di iniziativa delle Istituzioni locali rispetto ad una vertenza che vede da oltre sei mesi i lavoratori e le loro famiglie esprimere una straordinaria capacità di resistenza e mobilitazione per garantire non solo a se stessi una prospettiva di lavoro ma anche la difesa di uno storico insediamento industriale in un’area strategica per lo sviluppo produttivo della città.
Tale divario suscita ogni giorno che passa sempre più inaspettati e pesanti interrogativi circa la reale volontà delle istituzioni pisane, ma non solo, di sostenere l’impegno e lo sforzo di lavoratori e sindacati per una positiva conclusione di questa vertenza.
Per questi motivi nel riconfermare l’impegno preso con il Presidente Giorgio Napolitano a “farsi ascoltare da chi non vuol sentire” i lavoratori dei Cantieri di Pisa chiedono l’immediata riconvocazione del liquidatore al tavolo in Regione perché siano finalmente fatti nomi e cognomi  di soggetti che hanno fin qui manifestato una qualche forma di interesse all’acquisizione dei cantieri di Pisa in modo tale che sia possibile svolgere con gli stessi una trasparente interlocuzione.
In questo quadro di incertezze e qualora non si rendessero visibili concrete manifestazioni di interesse, i lavoratori  avvieranno tutti i confronti necessari  per la costituzione di una cooperativa dei lavoratori dei Cantieri di Pisa per la salvezza ed il proseguimento della storica attività produttiva.
p. la RSU Andrea Laganà Umberto Nannola

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 10 Novembre 2011 20:17 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 26 Maggio 2022
Riceviamo e informiamo   Care/i Lettrici e Lettori della rivista “Gramsci oggi” Trasmettiamo in allegato le locandine di due iniziative molto importanti a cui la nostra rivista ha dato la propria adesione e la sua partecipazione diretta nella...
DEAPRESS . 25 Maggio 2022
  Voltairine de Cleyre - scrittrice anarchica e femminista statunitense   Voltairine de Cleyre (Leslie, 17 novembre 1866 – Chicago, 20 giugno 1912) è stata un'anarchica, scrittrice e attivista femminista statunitense Nacque nella...
Silvana Grippi . 25 Maggio 2022
Coltivare la memoria   di Robero Vantaggiato con i suoi studenti Ro   Alfredo Allegri (Curatore)    Luigi Cardigliano (Curatore)  Petite Plaisance, 2022
DEAPRESS . 25 Maggio 2022
 
luca grillandini . 25 Maggio 2022
5 per mille al Centro D.E.A.   Cari soci, amici, lettori e conoscenti, prendete nota del nostro codice fiscale: 03938570482 da indicare per la destinazionedel 5 per MILLE. Ci aiuterà a fare progetti di solidarietà e partecipazione. Servir...
DEAPRESS . 24 Maggio 2022
 Frigolandia: l’oasi artistica di Vincenzo Sparagna Sulla nota piattaforma di petizioni Change.org ce n’è una che porta questo nome: “Salviamo la Repubblica dell’Arte di Frigolandia dall’assurda minaccia di sgombero”. La minaccia di sgombero in...
Silvio Terenzi . 24 Maggio 2022
MAUTONuove e vecchie canzoni "Le mani nel vento" - OFFICIAL Video"La tua rivoluzione" - OFFICIAL Video Due nuove release per il cantautore romano Gianfranco Mauto. Ripescando quel famoso disco "Il tempo migliore", lo scorso 11 Aprile, giornata mo...
DEAPRESS . 23 Maggio 2022
    Oggi nasceva Andrea Pazienza. "Se mi dovesse succedere qualcosa, voglio solo un po' di terra a San Severo e un albero sopra" Andrea Pazienza nasce a San Benedetto Del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, il 23 maggio del ...
DEAPRESS . 21 Maggio 2022
I Fiori del Male, Charles Baudelaire al Giardino dell’Iris     Nella splendida cornice del Giardino dell’Iris, a Piazzale Michelangiolo, dal 28 maggio al 19 giugno prenderanno vita le liriche dell’artista francese Baudelaire, poeta vis...

Galleria DEA su YouTube