DEApress

Wednesday
Feb 08th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

RSU Cantieri di Pisa

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e pubblichiamo:

RSU CANTIERI DI PISA

AUSTRIACA TCF NON CONVINCE, LA REGIONE RICONVOCHI LIQUIDATORE. I LAVORATORI PRONTI A COSTITUIRSI IN COOP PER SALVEZZA STORICA ATTIVITA' PRODUTTIVA

Pisa 10.11.2011.- A circa un mese, ormai, dall’ultimo incontro con il liquidatore Federico Galantini, avvenuto in ottobre al tavolo istituzionale, la situazione dei Cantieri di Pisa continua ad essere caratterizzata più da ombre che da luci.
Infatti, anche le notizie raccolte in questo lasso di tempo circa la reale consistenza industriale dell’unica proposta di interessamento all’ acquisto dei Cantieri di Pisa formalizzata in tutti questi mesi dal liquidatore, la Società austriaca TCF, non sembra corrispondere a quelle  necessità di  rilancio dell’attività produttiva e salvaguardia dei livelli occupazionali, bensì all’acquisizione del prestigioso marchio nonché degli scafi iniziati e da finire.
Questo quadro, quindi, conferma tutte le preoccupazioni fin qui espresse dai lavoratori e dal sindacato.
Preoccupazioni aggravate dalla sensazione di una perdurante disattenzione e incapacità di iniziativa delle Istituzioni locali rispetto ad una vertenza che vede da oltre sei mesi i lavoratori e le loro famiglie esprimere una straordinaria capacità di resistenza e mobilitazione per garantire non solo a se stessi una prospettiva di lavoro ma anche la difesa di uno storico insediamento industriale in un’area strategica per lo sviluppo produttivo della città.
Tale divario suscita ogni giorno che passa sempre più inaspettati e pesanti interrogativi circa la reale volontà delle istituzioni pisane, ma non solo, di sostenere l’impegno e lo sforzo di lavoratori e sindacati per una positiva conclusione di questa vertenza.
Per questi motivi nel riconfermare l’impegno preso con il Presidente Giorgio Napolitano a “farsi ascoltare da chi non vuol sentire” i lavoratori dei Cantieri di Pisa chiedono l’immediata riconvocazione del liquidatore al tavolo in Regione perché siano finalmente fatti nomi e cognomi  di soggetti che hanno fin qui manifestato una qualche forma di interesse all’acquisizione dei cantieri di Pisa in modo tale che sia possibile svolgere con gli stessi una trasparente interlocuzione.
In questo quadro di incertezze e qualora non si rendessero visibili concrete manifestazioni di interesse, i lavoratori  avvieranno tutti i confronti necessari  per la costituzione di una cooperativa dei lavoratori dei Cantieri di Pisa per la salvezza ed il proseguimento della storica attività produttiva.
p. la RSU Andrea Laganà Umberto Nannola

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 10 Novembre 2011 20:17 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

simone fierucci . 07 Febbraio 2023
  Appello urgente di aiuto per le vittime del terremoto nel Kurdistan settentrionale e occidentale, in Turchia e in Siria Nelle prime ore di questa mattina, un forte terremoto ha colpito il nord del Kurdistan (Turchia) e il Rojav...
simone fierucci . 07 Febbraio 2023
Pubblichiamo un rapporto del Colletivo di economisti "Coniare Rivolta" sulla recessione salariale e l'aumento esponenziale dei profitti.   A sentire le dichiarazioni degli esponenti del Governo Meloni e i principali telegiornali nazionali, la ...
Silvana Grippi . 06 Febbraio 2023
Perché una Seconda Edizione D.E.A. del libro "IO E CENCIO -  il movimento degli arditi del popolo "? Grazie alle numerose richieste pervenute, si è reso necessario ripubblicare il libro IO E CENCIO. . All’inizio non conoscevo la storia...
Silvana Grippi . 06 Febbraio 2023
VIDEO INTERVISTA  - ARTISTA  LIONELLA LISI https://www.facebook.com/silvana.elena.grippi/videos/469519315391722   Le opere di Lionella Lise sono veri e propri esperimenti in cui si tenta di trasporre le emozioni in colore, fondendo ...
DEAPRESS . 03 Febbraio 2023
Riceviamo e pubblichiamo:"NON CI FACCIAMO RICONOSCERE, al Teatro Garibaldi di Enna l’arguta ironia di MARCO FALAGUASTATerzo appuntamento al Teatro Garibaldi con la 9ª edizione di Voci di Sicilia. Una rassegna organizzata da Eventi Olimpo con la direz...
Silvio Terenzi . 03 Febbraio 2023
Simone Maccabiani"Cambiamento climatico" Guarda il VIDEO su YouTube Decisamente un canto che alla protesta sostituisce la bellissima sensazione di romantica emancipazione. Una canzone semplice, com'è semplice la sua clip che troviamo in rete. Il ...
simone fierucci . 31 Gennaio 2023
PROGETTO GEMINI NETWORK Radio Sonar Radio Sherwood Lautoradio Radio No Border Radio Roarr Radio Città Aperta Radio Senza Muri Radio Ciroma GEMINI. PER UN NETWORK DELLE RADIO INDIPENDENTI Qualunque azione compiate non ammonterà m...
Silvio Terenzi . 31 Gennaio 2023
LOLOTTA"SCIOCCHE PAROLE" ASCOLTA "SCIOCCHE PAROLE" on SPOTIFY Una giovane artista ma con le idee chiare e tanta voglia di fare musica in modo autentico e professionale, senza troppi fronzoli. La consapevolezza che l’umiltà e il sacrifico contano ...
simone fierucci . 31 Gennaio 2023
Palestina: un  testo indispensabile per affrontare la ‘guerra delle narrazioni’     Le Parole Divise, Israele/Palestina: Narrazioni, a Confronto. Di Amedeo Rossi, Edizioni Q, Roma, 2022 In “Le Parole Divise, Israele/Palestina: ...

Galleria DEA su YouTube