DEApress

Thursday
Dec 01st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Firenze: sicurezza sul lavoro

E-mail Stampa PDF

 

Nella foto: un momento della conferenza stampa in Palazzo Vecchio -  ph G.P.

 

Da ieri sino al 29 marzo p.v. per oltre un mese, si terranno controlli a tappeto sui cantieri aperti a Firenze con un obiettivo ben chiaro: far rispettare le normative relative alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

La campagna straordinaria vedrà in azione la Polizia Municipale, gli addetti del dipartimento di prevenzione dell'Azienda sanitaria di Firenze e i funzionari della direzione provinciale del lavoro.
Nel mirino soprattutto i cantieri di piccole dimensioni e in genere tutti quelli che si affacciano sulla sede stradale con ponteggi e via dicendo.
La campagna è stata presentata venerdì scorso dal presidente della Società della Salute, Francesco Carnevale e Giuseppe Petrioli del dipartimento prevenzione dell'Azienda sanitaria di Firenze e Salvatore Fedele responsabile della Direzione Provinciale del Lavoro.
Il presidente della Società della Salute ha sottolineato come la tutela della salute dei lavoratori rappresenti una priorità assoluta per la Sds e per l'Azienda sanitaria.
La situazione fiorentina per quanto riguarda gli infortuni e le malattie professionali è meno preoccupante rispetto a quella regionale, nazionale ed europea come è emerso dai dati illustrati da Petrioli: in Italia e in Europa gli infortuni sono 34 su ogni 1.000 occupati, in Toscana 37 e a Firenze 31 su 1000. Se poi si considera gli infortuni mortali, in Italia e in Europa ci si attesta su 0,07 ogni 1.000 occupati, in Toscana su 0,06 e a Firenze su 0,03 su ogni 1.000 occupati.
Ma nonostante questo la Società della Salute ha deciso di adottare ogni iniziativa finalizzata a sfruttare tutte le sinergie possibili tra Amministrazione comunale ed Azienda Sanitaria per aumentare i controlli a partire dai settori lavorativi a maggior rischio e dall'edilizia in particolare.
In concreto la Polizia Municipale affiancherà alle normali ispezioni effettuate dagli agenti controlli congiunti con l'Azienda sanitaria e la Direzione provinciale del lavoro.
Quest'ultima controllerà, oltre agli aspetti relativi alla sicurezza anche quelli attinenti alla regolarità dei rapporti di lavoro, perché non esiste lavoro sicuro senza lavoro regolare e tutelato.
Inoltre, sulla base della recente normativa, se nel corso di un controllo emerge che il 20% di addetti non è assunto regolarmente, per il cantiere scatta la chiusura.
Nel mirino dei controlli, quindi, oltre alla presenza di lavoratori a nero, anche gli aspetti della sicurezza stradale legati al cantiere (ovvero la presenza delle transenne, di cartelli per la segnalazione e via dicendo) e quelli più strettamente riguardante gli infortuni (e quindi idoneità dei ponteggi e delle attrezzature, dei piani di sicurezza ed il corretto utilizzo da parte degli operai del casco, delle cinture di sicurezza, delle scarpe antinfortunistiche etc) e l'igiene sul luogo di lavoro (ovvero la prevenzione nei confronti degli effetti nocivi per la salute dei lavoratori derivanti dalla presenza di polveri, rumori, fumi, movimentazione di pesi ecc. ).
I controlli capillari per verificare il rispetto delle norme di sicurezza ma anche della regolarità dei rapporti di lavoro continueranno nel tempo e verranno effettuati con la massima severità, nella convinzione che controlli efficaci favoriscano l'applicazione delle norme.
 

Nicoletta Consumi - DEApress

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 19 Febbraio 2008 10:54 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

simone fierucci . 30 Novembre 2022
Proteste in Cina Paolo Beffa per la Redazione di Contropiano L’incendio di Urumqi Il 24 Novembre è scoppiato un incendio in un condominio di Urumqi, la capitale della provincia dello Xinjiang. 10 persone sono morte nell’incendio. Rapi...
Silvana Grippi . 30 Novembre 2022
Galleria DEA onlus in Via Alfani 16/r Firenze  Mercatino di Solidarietà per finanziare Edizioni DEA   1 dicembre 2022 - 5  gennaio 2023 Info: redazione@deapress.com
Fabrizio Cucchi . 30 Novembre 2022
L'Agenzia DEApress, su decisione dell' Assemblea della Redazione DEA e DEApress, sostituisce il Capo Redattore dott. Samuele Petrocchi con la dott.ssa Silvana Grippi. "Accetto questa carica in attesa di un nuovo caporedattore che sappia guidarci" -...
DEAPRESS . 29 Novembre 2022
Si è aperta la campagna di tesseramento di D.E.A. e DEApress 2023. L'iscrizione al gruppo da diritto ai servizi offerti con un contributo di 20 euro e permette di scrivere articoli su DEApress, con possibilità di accredito e di lavoro di stampa pr...
Silvana Grippi . 29 Novembre 2022
I tatuaggi vanno di moda ma spesso reinterpretano quelli del passato. Come i geroglifici molte interpretazioni sono da ricercarsi come archeologia del passato. Eccovi una credenza utile tradotta da un antropologo di cui non ricordo il nome: Le parol...
DEAPRESS . 29 Novembre 2022
      Foto di Silvana Grippi Oggi, dopo una lunga pausa, sono finalmente tornato al mio posto di lavoro. Ora sto scrivendo, e mi sento come se fossi arrivato da un lungo viaggio: viaggio non di "piacere", poiché l'ennesima rica...
DEAPRESS . 28 Novembre 2022
Riceviamo e pubblichiamo:"Domenica 4 dicembre torna la Domenica Metropolitana Domenica 4 dicembre torna la Domenica Metropolitana, giornata nella quale tutti i residenti della Città Metropolitana di Firenze potranno visitare gratuitamente i musei cit...
DEAPRESS . 28 Novembre 2022
  L'Associazione Novoli Bene Comune e la Casa Editrice D.E.A. presentano: Presentazione del libro "La storia infinita, l'Urban Center di Novoli" di Alberto di Cintio. Presso Le Murate, Caffè Letterario   Interverranno: L'autore Albe...
DEAPRESS . 28 Novembre 2022
Il 15 dicembre 2022, presso la Biblioteca delle Oblate di Firenze, si terrà la presentazione del libro: "Io e Cencio. Il movimento degli Arditi del Popolo dal 1919 al 1922"di Pierluigi Gatteschi a cura del centro socio-culturale D.E.A. e dell'A.N...

Galleria DEA su YouTube