DEApress

Saturday
Jun 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Demolite accuse a Lotta per la Casa

E-mail Stampa PDF
La magistratura conferma che erano una bufala dei carabinieri e della destra le accuse contro il comitato che gestisce l'occupazione delle case alla Magliana.
Tutti ricorderanno gli spettacolari arresti avvenuti nel quartiere della Magliana il 14 settembre del 2009, quando centinaia di carabinieri guidati dal generale Tomasone in persona fecero irruzione nella ex scuola "8 marzo", portando via alcuni occupanti ed attivisti.
Le accuse erano pesantissime: associazione per delinquere, estorsione, possesso di armi da guerra, furto, lesioni e così via. Quegli arresti, avvenuti nel pieno di una campagna stampa che vedeva su alcune testate titoli cubitali circa il "Racket delle occupazioni" sono costati agli/alle arrestati/e mesi di detenzione e in alcuni casi la perdita del posto di lavoro.
Esponenti politici del calibro di Fabrizio Santori, Sveva Belviso e lo stesso sindaco Alemanno si sono scomodati per rilasciare infuocate dichiarazioni contro i pericolosi criminali che trovavano rifugio all'interno delle numerose occupazioni abitative della nostra città.
Il GUP Balestrieri si è espresso per il non luogo a procedere in merito ai reati di associazione per delinquere, estorsione, possesso di armi da guerra, furto, perché i fatti contestati non sussistono.
Si afferma finalmente, anche in sede giudiziaria, quello che abbiamo sempre gridato nelle piazze ed affermato in ogni luogo ed occasione: i movimenti per il diritto all'abitare sono movimenti di persone che decidono di sottrarre le proprie vite alla speculazione che determina affitti e mutui sempre più folli ed irraggiungibili; che si autorganizzano per rivendicare risposte concrete per l'emergenza abitativa e il diritto ad una abitazione dignitosa per tutti e tutte. L'ultima operazione è stata quella messa in piedi contro i Blocchi Precari Metropolitani dopo l'iniziativa di protesta anti-Tav al Cipe. In quel caso Paolo Di Vetta era stato accusato di “strumentalizzare gli immigrati che hanno bisogno di case”.
“Sappiamo che nessuno ci chiederà scusa per il fango che è stato gettato su tutti e tutte noi” denunciano in un comunicato i Movimenti per il Diritto all'Abitare “ma almeno auspichiamo che le forze dell'ordine, insieme a certi giornalisti ed esponenti politici sempre pronti a criminalizzare chi lotta per i propri diritti, in futuro, impieghino meglio il loro tempo”.
Riceviamo e pubblichiamo (tramite Movimento lotta per la casa)

Roma. Demolite le accuse contro i movimenti di lotta per la casa
La magistratura conferma che erano una bufala dei carabinieri e della destra le accuse contro il comitato che gestisce l'occupazione delle case alla Magliana.Tutti ricorderanno gli spettacolari arresti avvenuti nel quartiere della Magliana il 14 settembre del 2009, quando centinaia di carabinieri guidati dal generale Tomasone in persona fecero irruzione nella ex scuola "8 marzo", portando via alcuni occupanti ed attivisti.Le accuse erano pesantissime: associazione per delinquere, estorsione, possesso di armi da guerra, furto, lesioni e così via. Quegli arresti, avvenuti nel pieno di una campagna stampa che vedeva su alcune testate titoli cubitali circa il "Racket delle occupazioni" sono costati agli/alle arrestati/e mesi di detenzione e in alcuni casi la perdita del posto di lavoro.Esponenti politici del calibro di Fabrizio Santori, Sveva Belviso e lo stesso sindaco Alemanno si sono scomodati per rilasciare infuocate dichiarazioni contro i pericolosi criminali che trovavano rifugio all'interno delle numerose occupazioni abitative della nostra città.Il GUP Balestrieri si è espresso per il non luogo a procedere in merito ai reati di associazione per delinquere, estorsione, possesso di armi da guerra, furto, perché i fatti contestati non sussistono.Si afferma finalmente, anche in sede giudiziaria, quello che abbiamo sempre gridato nelle piazze ed affermato in ogni luogo ed occasione: i movimenti per il diritto all'abitare sono movimenti di persone che decidono di sottrarre le proprie vite alla speculazione che determina affitti e mutui sempre più folli ed irraggiungibili; che si autorganizzano per rivendicare risposte concrete per l'emergenza abitativa e il diritto ad una abitazione dignitosa per tutti e tutte. L'ultima operazione è stata quella messa in piedi contro i Blocchi Precari Metropolitani dopo l'iniziativa di protesta anti-Tav al Cipe. In quel caso Paolo Di Vetta era stato accusato di “strumentalizzare gli immigrati che hanno bisogno di case”. “Sappiamo che nessuno ci chiederà scusa per il fango che è stato gettato su tutti e tutte noi” denunciano in un comunicato i Movimenti per il Diritto all'Abitare “ma almeno auspichiamo che le forze dell'ordine, insieme a certi giornalisti ed esponenti politici sempre pronti a criminalizzare chi lotta per i propri diritti, in futuro, impieghino meglio il loro tempo”.

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 05 Aprile 2012 17:09 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 15 Giugno 2024
FESTIVAL MEDAMIX 2024 PROGRAMMA dei premiati  Apertura mostra 19 giugno 2024 dalle 20,30   Due serate con Moreno Torricelli presenta Fabrizio Pieraccioni  - Avventure nel mondo MERCOLEDI   19 ore 20.30 –&nb...
Antonio Desideri . 14 Giugno 2024
Scandicci, auditorium del centro Rogers, venerdì 14 giugno. Legambiente organizza il Forum Mobilità per ragionare concretamente su come immaginare e realizzare modi di spostarsi differenti e, soprattutto, sostenibili sia per l'ambiente che per la qua...
Silvana Grippi . 14 Giugno 2024
Una donazione per continuare a informare, formare  e publicare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF...
DEAPRESS . 13 Giugno 2024
Riceviamo e pubbichiamo Giovedì 13 giugno alle ore 19.30 sarà ospite del GF Cupolone Alessandro Cinque, fotoreporter italiano di fama internazionale. Abbiamo avuto la fortuna di "intercettarlo" nei pochi giorni in cui si fermerà a Firenze e a prop...
Fabrizio Cucchi . 12 Giugno 2024
Venerdì prossimo, alle 17.30 di fronte alla chiesa di San Miniato al Monte (a Firenze) partirà una manifestazione che terminerà in piazza Indipendenza, dove, da circa una settimana, un gruppo di lavoratori della ex-GKN è in presidio permanente (con...
Silvana Grippi . 11 Giugno 2024
Addio al cuoco Jean Michel Carasso. E’scomparso dopo una lunga malattia, Jean Michel Carasso, cuoco, scrittore, grande conoscitore delle cucine del mondo. Nato nel 1945 nel 1945 nel Congo Belga (quella che oggi è la Repubblica Democratica del ...
Silvio Terenzi . 11 Giugno 2024
Walter Perri“Dottor Perri & Mister Singer” ASCOLTA IL NUOVO DISCO su SPOTIFY Walter Perri mi conduce ad un ascolto che sembra in bilico nel tempo, echi di tantissime cose che ho amato e che inevitabilmente finiscono poi per farmi restare entu...
Antonio Desideri . 10 Giugno 2024
Interessante pamphlet questo Contro l'automobile, che si legge in un soffio e mette in moto una serie di riflessioni magari utopiche (e finalmente!) ma decisamente profonde e “rivoluzionarie” rispetto alla vulgata comune che sentenzia l'automobile co...
Silvana Grippi . 10 Giugno 2024
Ex GkN Ancora sciopero della fame. In piazza Indipendenza a Firenze va avanti lo sciopero della fame e l'accampamentio degli operai della ex Gkn. Il Comune di Campi fa sentire la sua vicinanza alla lunga vertenza che vede circa 140 tute blu senza st...

Galleria DEA su YouTube