DEApress

Saturday
Jun 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Psicofarmaci e repressione

E-mail Stampa PDF

L’agenzia di stampa “Asca” riportava, qualche giorno fa,  la preoccupante denuncia del sindacato autonomo della polizia penitanziaria, secondo cui ci sarebbero 16mila detenuti in “contenimento chimico” (http://www.asca.it/news-Carceri__Osapp__16mila_detenuti_in__contenimento_chimico_-1142529-ATT.html ). L’abuso di simili sostanze per scopi repressivi è uno dei problemi del nostro tempo; come criticare l’abitudine sovietica (diffusa da Breznev in poi) di considerare “malati” i dissidenti se poi anche nell’Italia odierna si fà lo stesso? Considerare “malattia”, il dissenso, la ribellione, specie nelle forme proibite dal Codice Penale è indegno di un paese che pretende di essere democratico. Una pur breve disamina del tema “droghe e società moderna” prenderebbe certamente più tempo di quello che la pazienza del lettore mi concede, ma vorrei comunque rimarcare come, mentre un gran numero di sostanze dimostrate innocue o persino benefiche per il progresso umano vengono bandite, la società moderna fà un intenso uso di  sostanze i cui effetti "collaterali" sono ben conosciuti,  per scopi di dominio e di sfruttamento, come magistralmente illustrato ad es. da  T. McKenna nel ormai classico “Il nutrimento degli dei” (che trovate in traduzione italiana per le  ed. Urra/Apogeo 2001 ). Ma anche quest'opera, considerabile un pò come "il testo di riferimento" non solo sulle sostanze che hanno avuto un impatto positivo sull'evoluzione umana, ma anche su quelle che sono state impiegate come strumenti di oppressione,  ha come  limite  quello di non trattare i cosiddetti psicofarmaci ( antipsicotici, antidepressivi etc.), la cui influenza, assolutamente negativa, nella società odierna aspetta ancora del resto (mia opinione) uno studio sistematico  che possa considerarsi al tempo stesso “autorevole” ed “esaustivo”. Dobbiamo considerare che l’uso di simili strumenti repressivi parte dall’infanzia (“sindrome di iperattività” etc.) , e si sviluppa attraverso, da un lato l’uso coattivo (TSO, CPE, ed appunto carceri), e dall’altro l’uso “volontario” (che incidenza di Tavor-dipendenti c’è nella società attuale?), per culminare nelle pratiche di “contenimento” della terza età, sia da parte dei “medici di famiglia” sia nei “lager per anziani”, ossia molte delle moderne “case di riposo”, il cui "regime" prevede -di norma- l'uso di farmaci dall'effetto devastante sulla psiche e le capacità di dissenso e di resistenza della persona. Il nostro paese, negli ultimi cinquant’anni, ha poi del resto sviluppato “forme” sue particolari, che si sono distinte da quelle in uso nel resto del mondo occidentale (ricordiamo di sfuggita, e valga come esempio,  l’uso del “bromuro nel caffè” dei militari di leva, nei decenni passati). Chi scrive confida che i prossimi anni possano vedere la pubblicazione di severi studi "sull'impatto e le necessarie difese", che possano formulare le necessarie basi teoriche al superamento pratico del problema.

Fabrizio Cucchi, DEApress

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 21 Maggio 2012 17:15 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 15 Giugno 2024
FESTIVAL MEDAMIX 2024 PROGRAMMA dei premiati  Apertura mostra 19 giugno 2024 dalle 20,30   Due serate con Moreno Torricelli presenta Fabrizio Pieraccioni  - Avventure nel mondo MERCOLEDI   19 ore 20.30 –&nb...
Antonio Desideri . 14 Giugno 2024
Scandicci, auditorium del centro Rogers, venerdì 14 giugno. Legambiente organizza il Forum Mobilità per ragionare concretamente su come immaginare e realizzare modi di spostarsi differenti e, soprattutto, sostenibili sia per l'ambiente che per la qua...
Silvana Grippi . 14 Giugno 2024
Una donazione per continuare a informare, formare  e publicare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF...
DEAPRESS . 13 Giugno 2024
Riceviamo e pubbichiamo Giovedì 13 giugno alle ore 19.30 sarà ospite del GF Cupolone Alessandro Cinque, fotoreporter italiano di fama internazionale. Abbiamo avuto la fortuna di "intercettarlo" nei pochi giorni in cui si fermerà a Firenze e a prop...
Fabrizio Cucchi . 12 Giugno 2024
Venerdì prossimo, alle 17.30 di fronte alla chiesa di San Miniato al Monte (a Firenze) partirà una manifestazione che terminerà in piazza Indipendenza, dove, da circa una settimana, un gruppo di lavoratori della ex-GKN è in presidio permanente (con...
Silvana Grippi . 11 Giugno 2024
Addio al cuoco Jean Michel Carasso. E’scomparso dopo una lunga malattia, Jean Michel Carasso, cuoco, scrittore, grande conoscitore delle cucine del mondo. Nato nel 1945 nel 1945 nel Congo Belga (quella che oggi è la Repubblica Democratica del ...
Silvio Terenzi . 11 Giugno 2024
Walter Perri“Dottor Perri & Mister Singer” ASCOLTA IL NUOVO DISCO su SPOTIFY Walter Perri mi conduce ad un ascolto che sembra in bilico nel tempo, echi di tantissime cose che ho amato e che inevitabilmente finiscono poi per farmi restare entu...
Antonio Desideri . 10 Giugno 2024
Interessante pamphlet questo Contro l'automobile, che si legge in un soffio e mette in moto una serie di riflessioni magari utopiche (e finalmente!) ma decisamente profonde e “rivoluzionarie” rispetto alla vulgata comune che sentenzia l'automobile co...
Silvana Grippi . 10 Giugno 2024
Ex GkN Ancora sciopero della fame. In piazza Indipendenza a Firenze va avanti lo sciopero della fame e l'accampamentio degli operai della ex Gkn. Il Comune di Campi fa sentire la sua vicinanza alla lunga vertenza che vede circa 140 tute blu senza st...

Galleria DEA su YouTube