DEApress

Tuesday
Nov 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sea Watch, la capitana arrestata dopo lo sbarco

E-mail Stampa PDF

I migranti a bordo della Sea Watch, ferma da tre giorni a largo di Lampedusa e da ben due settimane trascorse in mare, sono sbarcati a Lampedusa nella notte. La capitana Carola Rackete, senza autorizzazione, è entrata in porto invocandosi allo stato di necessità. Le  40 persone, che sono state in queste settimane assistiti dai volontari della ong, prontamente ringraziati, all'1 e 50 dopo avere ottenuto l'autorizzazione sono state fatte scendere a terra ferma, e attualmente si trovano al Centro di contrada Imbriacola. Poi l'imbarcazione è stata  messa sotto sequestro dalle forze dell'rdine. Carola Rackete  è stata poi arrestata  per violazione dell'Articolo 1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra, e rischia dai tre ai 10 anni di reclusione. Accusa anche di tentato naufragio.  Rocketr avrebbe ignorato lo stop della guardia di finanza e sarebbe entrata nel porto di Lampedusa impattando una vedetta delle fiamme gialle, che stava provando a imopedire l'ingresso, finendo con lo speronarla. E' stata poi personalmente presa in consegna dal luogotenente Antoninio Giannoe  da altri 4 finanzieri, che le hanno notificato l'arresto. Attualmente la capitana si trova agli arresti domiciliari in attesa della decisione degli inquirenti. In sue difesa è intervenuta Giorgia Linardi, portavoce di Sea watch Italia:  "La comandante Carola non aveva altra scelta, da 36 ore aveva dichiarato lo stato di necessità che le autorità italiane avevano ignorato". "E' stata una decisione disperata per una situazione che era diventata disperata" han dichiarato i suoi legali. Ad accogliere la capitana al molo gli applausi di un centiniaio di persone accorse sul molo. 

 https://www.repubblica.it/argomenti/Sea_Watch

https://www.repubblica.it/cronaca/2019/06/29/news/sea_watch-229904997/?ref=search

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 01 Luglio 2019 13:34 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 18 Novembre 2019
  Paulo Freire divenne un educatore riconosciuto mondialmente per il lavoro d’alfabetizzazione degli adulti che si è successivamente consolidato come pratica e filosofia di un'educazione liberatoria. La sua proposta di alfabetizzazione partiv...
Silvana Grippi . 18 Novembre 2019
......
Silvana Grippi . 16 Novembre 2019
  In preparazione premiazione 30 novembre 2019   https://www.deapress.com/new-media/24024-festival-mediamix-2019-.html
DEApress . 16 Novembre 2019
                                                                     &...
Silvana Grippi . 16 Novembre 2019
Dal diario di viaggio di Silvana Grippi:Nord Africa:Algeria - “Durante il mio primo viaggio, sono stata temprata da una tempesta di sabbia. La difficoltà nell’attraversare le dune mi hanno fatto capire quanti sacrifici sono necessari per vedere luogh...
Silvio Terenzi . 15 Novembre 2019
Paola Massoni“ALKEMÈLIA” “Io credo in te” - Official HD È andato di scena lo scorso 9 Novembre all’Auditorium San Romano di Lucca il primo grande concerto di presentazione di questo primo disco di inediti firmato dalla cantante lirica Paola Masso...
Antonella Burberi . 15 Novembre 2019
Faustina Valeni - 1620 - pietra nera e rossa, gesso naturale, carta azzurra 241 x 164 mm - Firenze, Accademia Toscana di Scienze e Lettere "La Colomaria" inv. 727  Fondazione CR Firenze  - dal 16 novembre 2019 al 16 febbraio 2020 sarà visitabi...
Silvana Grippi . 15 Novembre 2019
"E fu proprio il 9 novembre 1982, mentre mi recavo alle Nazioni Unite per una cerimonia che onorava l’African National Congress, che nove membri del Joint Terrorism Task Force mi fermarono all’angolo tra Broadway e la 94ma strada. Dopo una condanna d...
Fabrizio Cucchi . 15 Novembre 2019
Cerchiamo persone interessate al giornalismo VOLONTARI per  ARTICOLI E VARIE RUBRICHE SCRIVETE A  REDAZIONE@DEAPRESS.COM 

Galleria DEA su YouTube