DEApress

Friday
Sep 30th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Braccini (Fiom): le disuguaglianze sono aumentate per precise scelte politiche.

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e pubblichiamo: 

"Le riforme del lavoro fatte dai vari governi che si sono succeduti, anziché stimolare l’occupazione, hanno favorito solo la flessibilità e la precarietà, rendendo i lavoratori più deboli contrattualmente. La conseguenza è stata la compressione dei salari ed una distribuzione del reddito a favore dei profitti".
Firenze 21.02.2022.- "Le diseguaglianze sono aumentate ed i salari sono troppo bassi in italia, anche in settori del lusso dove le aziende committenti hanno importanti margini di profitto. Bisogna rivedere i perimetri contrattuali dei contratti nazionali, diminuirli e accorparli. In tanti casi siamo di fronte ad intere filiere produttive dove ai lavoratori che operano nello stesso luogo di lavoro vengono applicate tipologie di contratti nazionali diversi, fino ad arrivare ai contratti pirata. I livelli contrattuali riconosciuti ai lavoratori sono due, quello nazionale ed il contratto integrativo aziendale, ma nel nostro paese, ed anche in Toscana, abbiamo tante piccole e medie imprese, appalti e sub appalti, dove per la maggioranza dei lavoratori non c'è contrattazione aziendale. Bisogna cambiare lo stato della situazione, ai contratti nazionali deve essere riconosciuto il ruolo di autorità salariale. Le riforme del lavoro fatte dai vari governi che si sono succeduti, anziché stimolare l’occupazione, hanno favorito solo la flessibilità e la precarietà, rendendo i lavoratori più deboli contrattualmente. La conseguenza è stata la compressione dei salari ed una distribuzione del reddito a favore dei profitti. Adesso il punto è chi pagherà la crisi pandemica, con il rischio che si possa uscire dalla crisi con più ingiustizia sociale di quando ci siamo entrati. Gli Stati aumenteranno i debiti pubblici e come per magia ritornerà l’intervento dello Stato tanto avversato per decenni, ma magari per sostenere le banche e fare grandi acquisizioni statali al fine di cancellare i debiti privati e socializzare le perdite dei capitalisti privati. Se questi oneri ricadranno sui profitti o sui salari dipende dal tipo di politiche che i governi adotteranno. Siamo di fronte ad una disorganizzazione sistemica che ha determinato strozzature nelle catene internazionali della produzione. Questo meccanismo sta comportando un rallentamento della produttività e un aumento dei costi. I lavoratori non solo non hanno più nulla da dare, ma stavolta le riforme dovrebbero partire non dal lavoro, ma dal capitale. Abbiamo il dovere di lottare affinché venga redistribuita la ricchezza. Mai nel corso della storia contemporanea vi é stato uno squilibrio tale tra reddito e capitale, senza l’aumento dei redditi da lavoro il sistema economico andrà ulteriormente in crisi, e con esso la stessa democrazia".
Lo dichiara Massimo Braccini, segretario generale Fiom Cgil Toscana" [in un comunicato stampa diffuso oggi N.d.R.]

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 29 Settembre 2022
Abbiamo bisogno di voi! L'Archivio DEA contiene:  Mostre, Depliants, Foto, Volantini, Foto, Fumetti Presentazione degli artisti, Libri e Riviste prodotte fin dal 1987 ad oggi. Il materiale cartaceo (organizzato dal 1987) sarà visibile dal...
DEAPRESS . 29 Settembre 2022
  LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI - Bright Night 2022   ARTICOLO di CRISTINA FONTANELLI     SAPERE E’ POTERE. Con successo di pubblico prosegue anche a Firenze  la Notte dei ricercatori, iniziativa culturale mir...
DEAPRESS . 29 Settembre 2022
RUBRICA EVENTI IN TOSCANA a cura CRISTINA FONTANELLI   Fra gli eventi del 29/09/2022 segnaliamo che a Pisa al PALAZZO BLU (Lungarno Gambacorti 9) ha luogo il   seguente evento a ingresso libero Arte e psichiatria. Il caso di Edvard ...
DEAPRESS . 28 Settembre 2022
LA COLOMBARIA SCIENZA E CIVILTÀ La casa della cultura di tutti e per tutti L'ARCHIVIO L'Archivio della Colombaria è composto dai materiali prodotti dall'Accademia e da documenti, manoscritti, disegni, e stampe ginti in Colombaria per lasciti, do...
DEAPRESS . 28 Settembre 2022
FESTA GIAPPONESE D'AUTUNNO - AKIMATSURI Dal 1 al 2 Ottobre si terrà a Firenze la festa giapponese d'autunno anche detta "Akimasuri", dove si svolgeranno laboratori di arti tradizionali, un mercatino giapponese e, rispetivamente il primo e secondo gi...
DEAPRESS . 28 Settembre 2022
Fiera della ceramica Dal 01/10/2022 al 02/10/2022, primo weekend di Ottobre, si terrà a Santa Crocie la Fiera annuale delle Ceramiche.  Saranno dai 70 agli 80 gli artigini provenienti da tutto il mondo, metteranno in mostra e venderano le ...
Silvana Grippi . 28 Settembre 2022
    14 ottobre a S. Donato Firenze - Parteciperà la prof. Mariella Zoppi
Fabrizio Cucchi . 28 Settembre 2022
Le elezioni politiche di domenica scorsa hanno visto (il purtroppo annunciato) successo dell'estrema destra. Alcune riflessioni "si impongono". La prima riflessione è sulla scarsissima affluenza alle urne. Le stime (1) parlano del 63% circa di votant...
DEAPRESS . 28 Settembre 2022
Video della manifestazione per le donne iraniane - /www.facebook.com/AntonellaBunduxFirenze/videos/3357778394506145  

Galleria DEA su YouTube