DEApress

Saturday
Jan 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Situazione dei detenuti palestinesi

E-mail Stampa PDF

Come abbiamo visto qui in Italia (1) i detenuti sono le prime vittime della paura di questa nuova epidemia. Andiamo a vedere cosa succede nelle prigioni israeliane dove sono detenuti migliaia (2) di prigionieri politici palestinesi. Cominciamo con il dire che ad oggi sono stati contati 41 casi di Coronavirus nei territori sotto l’autorità palestinese (3) e, fino a qualche giorno fa, 178 casi in tutta Israele (4) che oggi (5) ha imposto misure di quarantena generale simili (solo un po' più blande) a quelle che stiamo sperimentando noi in Italia.

Le visite dei familiari e persino degli avvocati dei prigionieri palestinesi sono state sospese per un mese. Ai detenuti già condannati sarà permessa, in caso di altri processi penali in corso, una sola telefonata prima delle udienze, e una dopo le sentenze, all’avvocato. La seconda telefonata sarà sotto la sorveglianza del personale della prigione che ne decide la durata. Quelli tenuti nei centri di interrogatorio, potranno incontrare l’avvocato durante le sedute del loro processo, a meno che non sia stato precedentemente disposto il contrario. Comunque alcune corti stanno rimandando le udienze. I procedimenti civili che coinvolgono detenuti palestinesi potranno essere tenuti in loro assenza. (6)

A Gerusalemme nella prigione di Al-Maskobiya, le autorità hanno isolato un centinaio di detenuti dopo che una guardia è stata sospettata di aver contratto il virus, ma le autorità israeliane affermano che ciò ha avuto fine dopo che l’individuo in questione è risultato negativo al test. Il primo ministro palestinese Mohammad Shtayyeh, sabato scorso ha ufficialmente chiesto il rilascio di tutti i prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane, a causa della pandemia. (7)

Comunque, le condizioni igenico sanitarie delle carceri israeliane sono cattive, e l’aiuto medico che viene dato, all’interno di quelle ai detenuti palestinesi, è particolarmente scarso, anche “in condizioni normali”. (8)

Fabrizio Cucchi, DEApress

 

(1) https://www.deapress.com/cronache/24336-rivolte-nelle-carceri-in-conseguenza-dellemergenza-corona-virus.html

 

(2) 6119 al 1 gennaio 2018. Fonte: http://www.infopal.it/dati-statistici-sui-prigionieri-palestinesi-nelle-carceri-israeliane/ Altre fonti ne stimano il numero attuale intorno ai 5000

 

(3) http://english.wafa.ps/page.aspx?id=KThY6Ra115420038063aKThY6R

 

 

(4) https://www.agi.it/estero/news/2020-03-14/coronavirus-israele-netanyahu-7531247/

 

 

(5) http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2020/03/17/coronavirus-israele-non-uscite-di-casa_48a4d1ec-6d61-4236-b5de-302118f15517.html

 

 

(6) http://www.addameer.org/news/israeli-prison-services%E2%80%99-measures-regards-covid-19

 

 

(7) https://www.aa.com.tr/en/health/coronavirus-outbreak-worries-families-of-palestinian-prisoners/1767480

 

 

(8) https://www.mintpressnews.com/coronavirus-reveals-appalling-medical-neglect-palestinians-israel/265786/

 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 17 Marzo 2020 18:44 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

simone fierucci . 15 Gennaio 2021
Foto di Simone Fierucci
Ni Weijun . 15 Gennaio 2021
Un nuovo blocco delle importazioni statunitensi di cotone e pomodori dalla Cina è stato condannato dalla autorità cinesi che ne chiedono l'abolizione. Questa sanzione è stata adottata verso i prodotti della regione di Xinjiang. Gli Usa accusano que...
Ni Weijun . 15 Gennaio 2021
  Lo scorso 5 Gennaio, l'ex presidente di China Huarong Asset Management, è stato condannato a morte, con l'accusa di corruzione nella gestione della società suddetta che si occupa di gestione finanziaria patrimoniale, e che è di proprietà st...
Fabrizio Cucchi . 15 Gennaio 2021
La cosa peggiore di tutto questo discorso della pandemia, è che "ha preso campo" una narrazione secondo cui "l'esterno" è il pericolo e il nemico. Ci si inventa quindi sempre nuovi modi per "rinchiudersi" al contatto fisico con ciò che è fuori. Quest...
Silvana Grippi . 15 Gennaio 2021
L'Agenzia di Stampa DEApress è una piattaforma libera e indipendente. L'Associazione socio culturale D.E.A.onlus (1987) apre DEApress a Firenze nel 1997 Direttore il Prof.  Pio Baldelli  Vice Direttore Giuseppe Grippi....
Silvana Grippi . 15 Gennaio 2021
  Bistrot - Bar "La Sosta" Firenze Piazza dei Ciompi - Via de' Ciompi 28/29r Firenze    https://www.facebook.com/La-Sosta-dei-Ciompi-765670256915077/ Per il momento siamo aperti tutti i giorni   "Amici miei da lunedì riapr...
DEApress . 14 Gennaio 2021
Lisa Montgomery: la più spezzata di tutte le persone violate Di Laura Ciampini   Il 12 gennaio 2021 una perizia psichiatrica ha ritardato l’esecuzione di Lisa Montgomery e aveva fatto sperare tutti coloro che nel mondo si oppongono alla pen...
DEApress . 14 Gennaio 2021
Riceviamo e pubblichiamo: #MajorMurphy #Winspear #Goodfellas La band guidata da Jacob Ballard e Jacki Warren ha pubblicato l’album d'esordio ‘No. 1’ nel 2018, riceven...
DEApress . 14 Gennaio 2021
Riceviamo e pubblichiamo:   Turismo: Alta Garfagnana, stop agli impianti sciistici vale 30 mila presenze negli agriturismi  Lo stop agli impianti sciistici e alle vacanza sulla neve vale almeno 30 mila presenze nell’arco...

Galleria DEA su YouTube