DEApress

Saturday
May 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Incendio all'ex Caterina de' Medici

E-mail Stampa PDF

( ANSA ) Ieri sera, all’interno della ex scuola Caterina Dè Medici di viale Guidoni, è scoppiato un incendio. Secondo le prime valutazioni, per cause presumibilmente elettriche, il fuoco si sarebbe sviluppato da un locale adibito a cucina, per poi protrarsi verso l’intera ala dello stabile. A farne le spese sono stati i circa 250 extracomunitari che la occupavano, in maggioranza rifugiati politici somali che non sono potuti rientrare all’interno. Un denso fumo si è sparso intorno all’edificio rendendo difficoltose le operazioni di spegnimento. A causa delle condizioni climatiche difficili, un bambino di due mesi è stato trasferito all’ospedale pediatrico Meyer. Non risultano però altre persone ferite o intossicate.

Sul posto la polizia municipale e i vigili del fuoco sono intervenuti con numerosi mezzi di emergenza. Il problema maggiore è stato rappresentato dal fumo.

Si sono attivati immediatamente, per la sistemazione degli occupanti, anche  la protezione civile e  l’Assessore alle Politiche Socio-Sanitarie di Firenze - Stefania Saccardi. In contatto con la Prefettura, la Saccardi ha indicato le possibili destinazioni per consentire a questa povera gente, senza tetto, di trascorrere la notte con un minimo di conforto: intorno alle 21:30 è cominciata l’operazione di trasbordo, con mezzi dell’Ataf, nel ricovero anti-freddo predisposto alle Cascine. Per quaranta-cinquanta persone, tra mamme e bambini, è stata individuata come soluzione di prima emergenza la Misericordia del Ponte di Mezzo, pronta ad offrire anche cibo e bevande calde. Da oggi, dopo l’operazione-salvataggio parte la ricerca di un’altra possibile sistemazione.

«Abbiamo trovato di tutto, fornelli da campeggio, fili elettrici e prese elettriche penzolanti, ciabatte, indumenti e resti alimentari» - così i vigili del fuoco hanno descritto una situazione che definire degradante è riduttivo. Insomma cose povere per povera gente.

 

Francesca Toccacielo          Elena Saccomanni

Share

Ultimo aggiornamento ( Sabato 19 Dicembre 2009 22:04 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
Comune di Firenze – Quartiere 2                             Centro socioculturale D.E.A XVIII Festival Mediamix ...
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo da Associazione Idra (http://www.idraonlus.it):Informazione Tav a Firenze? Non chiedetela a Rfi!All’incontro pubblico proposto dalle Ferrovie in viale Lavagnini Idra contesta, argomenta, documenta, interrogaUna sorta di ring ...
Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
In Piazza San Marco a Firenze per la Palestina. I giovani e gli studenti con le tende. Foto della piazza.
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
  XVIII Festival Mediamix Regolamento del concorso “Senza Confini” Requisiti di partecipazione: · Copia CD, Pendrive, posta o email · Scheda di partecipazione compilata in stampatello e firmata dall’autore. · Scheda tecnica dell’opera...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere 17 maggio - 12 luglio 2024 Firenze, Lungarno Benvenuto Cellini 3   Tornabuoni Arte inaugura giovedì 16 maggio, alle ore 17, nella sua sede di Firenze, Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
riceviamo e pubblichiamo   Segnaliamo la Notte Europea dei Musei con l'apertura straordinaria serale di sabato 18 maggio alla Galleria dell'Accademia di Firenze. Dalle 19 il biglietto avrà un costo simbolico di 1 euro, la Galleria sarà aperta fino ...
Silvana Grippi . 16 Maggio 2024
STUDENTI IN PIAZZA Eccoli i nostri giovani pieni di energie e speranze per cambiare il mondo                              
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Marco Eracli: Un dono al Centro DEA per il suo impegno verso la comunicazione e la correttezza sugli immigrati.  
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Cannes 77 apre con tanti applausi alla settantenne Meryl Streep, Palma d'oro d'onore. "Grazie a tutti per non avermi dimenticata" - queste le prime parole di una grande donna.

Galleria DEA su YouTube