DEApress

Thursday
Jun 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

L'assassinio della Discoteca di Stato

E-mail Stampa PDF

E' arrivata come una botta fra capo e collo la notizia che il nostro governo tecnico ha deciso di sopprimere uno degli istituti più antichi e interessanti della nostra cultura. Con decreto legge 95 del 6 luglio è stato deciso quindi di sopprimere l'Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi, già Discoteca di Stato. Insomma la mannaia  del Governo Monti ha deciso di distruggere un'altra parte della nostra cultura. E' inutile ricordare che la Discoteca di Stato è uno di quei riferimenti fondamentali per raccogliere, raccontare, mettere insieme tutto ciò (o quasi) che è stato prodotto di musicale, su vinile e su cd, nella nostra nazione. Indubbiamente la Discoteca di Stato equivale ad una biblioteca centrale, dove la memoria cartacea viene conservata per essere consultata. Eppure il nostro Presidente della Repubblica ci aveva dato speranza di riforme serie, di pulizia dello squallore berlusconiano. E' inutile ricordare, anzi è forse veramente utile ricordare che proprio sotto Berlusconi vennero liquidate le quattro orchestre della Rai (dall'allora ministro Moratti che poi fece grandi danni nel mondo della scuola). Senza dimenticare l'assurda modifica dei conservatori, la chiusura di teatri, scuole, enti culturali per un continuo deuperamento della storia culturale della nostra nazione. Questo colpo mancino del governo Monti è veramente troppo perchè da un operativo  tecnico ci si aspetterebbe il ridimensionamento della produzione culturale, la distribuzione sul territorio di reti contenitive culturali per affrontare i gravi disagi che i tagli hanno operato. Invece si pensa a chiudere, a far sparire uno dei centri più importanti della nostra storia musicale (e non solo). A questo punto ci domandiamo quando faranno fuori l'Istituto Luce, le BIblioteche Nazionali, l'Orchestra Sinfonica Nazionale. Nel frattempo assistiamo ad una morte della storia, ad una fortissima volontà di distruggere e di annichilire quell'Italia che invece vuole vivere e vuole nutrirsi di cultura, quella vera!

Per chi volesse aderire all'appello contro la chiusura della Discoteca Nazionale può scrivere a: nonchiudiamoicbsa@yahoo.it scrivendo nell'oggetto: Sottoscrizione e appello, mentre nel testo nome e cognome di chi sottoscrive.

Con la speranza che non sia tardi e che sia un monito per un governo che non pensa alla persona ma a far quadrare i conti dei danni prodotti per decenni.

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Luglio 2012 18:30 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvio Terenzi . 20 Giugno 2024
ZERO.55"L'aria che tira" "Chi sono io" - Official Video È un ritorno, è un suono che richiama classicismi, è un nome storico della scena toscana. Sono gli Zero.55 che pubblicano per la RadiciMusic un nuovo EP che rompe anni di silenzio. "Laria ch...
DEAPRESS . 20 Giugno 2024
    XVIII Festival Mediamix Senza confini Festival Mediamix al Parterre: si concluderà sabato 22 giugno il festival fiorentino giunto alla sua XVIII edizione. Tre giornate di incontri, proiezioni e mostra delle ...
Silvana Grippi . 20 Giugno 2024
Una donazione per continuare a informare, formare  e publicare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF...
Antonella Burberi . 17 Giugno 2024
riceviamo e pubblichiamo Al via la XII edizione del Balagan Café: “Dove comincia la pace” La speciale kermesse culturale estiva in programma alla Sinagoga di Firenze per creare spazi di convivenza e dialogo: dal 20 giugno al 5 settembre ritornano ...
DEAPRESS . 17 Giugno 2024
  L'Associazione " i 2 colli" è felice di INVITARVI VENERDì 21 GIUGNO presso la nostra galleria, in occasione della Mostra Collettiva "La mia forza è il colore" alSEMINARIO "MAGIA E MISTERO DEL COLORE" a cura dell'artista MARCO ERACLI????????...
Antonio Desideri . 17 Giugno 2024
Dopo sei anni di attesa, è tornato in questi giorni in libreria il commissario Adamsberg, creatura romanzesca della scrittrice francese Fred Vargas. Il nuovo romanzo si intitola Sulla pietra, è uscito in Italia come tutti gli altri per Einaudi, ed ha...
Silvana Grippi . 15 Giugno 2024
FESTIVAL MEDAMIX 2024 PROGRAMMA dei premiati  Apertura mostra 19 giugno 2024 dalle 20,30   Due serate con Moreno Torricelli presenta Fabrizio Pieraccioni  - Avventure nel mondo MERCOLEDI   19 ore 20.30 –&nb...
Antonio Desideri . 14 Giugno 2024
Scandicci, auditorium del centro Rogers, venerdì 14 giugno. Legambiente organizza il Forum Mobilità per ragionare concretamente su come immaginare e realizzare modi di spostarsi differenti e, soprattutto, sostenibili sia per l'ambiente che per la qua...

Galleria DEA su YouTube