DEApress

Wednesday
Oct 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

LA STRAGE DI BERCETO - RECENSIONE DI STRAMPTOSCANA

E-mail Stampa PDF

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Ci sono fatti accaduti nella nostra storia che non entreranno mai nei libri di scuola. 

Episodi cruenti che aspettano ancora di essere conosciuti nella loro integrità e per i quali ancora si attende giustizia. Rimangono incancellabili nella memoria di chi li ha vissuti in prima persona, di chi ha visto stravolgere la sua vita e quella dei suoi familiari, in un attimo. E’ grande allora il significato di operazioni editoriali come quella realizzata di recente dalle edizioni DEA a cura della giornalista Silvana Grippi che ha mandato in stampa la testimonianza di Vera Evangelisti su “La strage di Berceto”.

Una famiglia tranciata in due, un destino atroce che ha visto la madre Giulia di 49 anni insieme alle figlie Anna di 6 anni, Iole di 12 anni, Angiolina di 25 anni, Bruna di 26 anni, trucidate all’interno della loro casa da un gruppo di nazi-fascisti, il resto della famiglia, il padre Lazzaro Evangelisti e gli altri sei figli, tra cui anche Vera salvati solo per uno strano caso del destino. Per esser fuggiti verso la campagna e riusciti miracolosamente a schivare le raffiche di pallottole nella loro direzione, durante la fuga.

L’atroce strage nella quale hanno trovato la morte altre quattro persone di famiglie che abitavano nel podere di Berceto, nella tenuta di Pomino, Isola Geri di 49 anni e il suocero Alessandro Ebicci di 78 anni, La sartina Iolanda Sordeti di 19 anni e il nonno Fabio Sordeti di 81 anni, i due partigiani di diciannove anni Gugliemo Tesi detto “Teotiste” e Mauro Chiti. Undici in tutto, colpiti a morte il 17 aprile del 1944, un tragico lunedì di Pasqua, nel cuore della Toscana stravolta dai massacri dell’esercito tedesco e della milizia fascista spesso compiuti contro innocenti, bambini, persone prese a caso tra la popolazione.

Quando mi guardo indietro – scrive Vera Evangelisti – vedo esattamente questo: paura, sofferenza, rabbia, un vuoto incolmabile. Si dice che il tempo sia un buon medico che allevia o cancella tutte le ferite. Ma chi come me ha visto la guerra, l’odio e la follia nazi-fascista non può e non potrà mai cancellare dalla mente quella parte della sua esistenza perché annebbiata o no che possa essere essa è sempre lì, pronta a far capolino la sera quando le luci si spengono o il giorno, tra le righe di un libro o le parole di una poesia…

 Vera ha voluto dare il suo contributo alla memoria sulla strage di Berceto così come fatto in precedenza dal padre con il suo libro “Una vita trascorsa sotto tre regimi. Vera, così come il padre, si augura che la casa, oggi tenuta in stato di completo abbandono e testimone inconsapevole della tremenda strage, possa un giorno diventare una “casa della memoria” con un percorso e un museo che ricordi a tutte le generazioni future l’orrore di Berceto.

Perché dimenticarlo sarebbe un vero e proprio tradimento. 

La strage di Berceto - Vera Evangelisti - Edizioni Dea - Euro: 8,00

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 09 Ottobre 2019 16:48 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 23 Ottobre 2019
      “Non è un documentario su Carola Rackete. Si tratta invece di un documentario corale che, con attenzione cinematografica, documenta le vicissitudini di bordo, dando spazio e voce ai pr...
Silvio Terenzi . 23 Ottobre 2019
CISCO"INDIANI & COWBOY" "L'ERBA CATTIVA" - Official HD Torna in scena, discografica si'intenda, il grande Stefano "CISCO" Bellotti, storica voce dei Modena City Ramblers... una storia importantissima per quelli che come me hanno vissuto un'intera...
Antonella Burberi . 23 Ottobre 2019
Jim Dine - White gloves 4 Wheels 2007 smalto a base olio e carboncino su legno 207x148x61 cm Firenze, Villa Bardini - Dal 22 ottobre al 22 marzo, oltre 50 opere tra sculture in legno, ferro e cartapesta, dipinti, bronzi ma anche foto e video. P...
Silvana Grippi . 22 Ottobre 2019
«Le guerre sono le attività umane più stupide e costose; il mio Paese, gli Stati uniti, ne ha fatte molte, violando il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite; le guerre sono un atto volontario, una scelta che è dunque possibile evitare...
DEApress . 21 Ottobre 2019
Riceviamo e pubblichiamo da Medici per i diritti umani : "LA CATTIVA STAGIONERapporto sulle condizioni di vita e di lavoro dei braccianti nella Capitanata Foggia, 21 ottobre 2019 – Medici per i Diritti Umani (MEDU) ha presentato oggi, presso l’Audi...
Silvana Grippi . 21 Ottobre 2019
CALENDARIO Teatro della Pergola 24 ottobre – 3 novembre | (ore 20:45, domenica ore 15:45; riposo lunedì 28 ottobre) Fondazione Teatro della Toscana in coproduzione con Teatro Stabile di Torino, Teatro Biondo di Palermo Gabriele Lavia...
Silvana Grippi . 21 Ottobre 2019
Presentazione dei  Festival dei Popoli a Firenze foto di silvNa grippi      
DEApress . 21 Ottobre 2019
Il Festival dei Popoli, Festival Internazionale del Film documentario riapre i battenti. Dal 2 al 9 novembre va in scena la 60esima edizione della rassegna cinematografica che racconta diversi popoli e culture. teaqtro dell'evento sarà prin...
Silvio Terenzi . 21 Ottobre 2019
VALENTINA GULLACE"La mia stanza segreta" "La responsabilità di te" - OFFICIAL HD L'abbiamo conosciuta sul grande schermo, in teatro e tanto altro... ma oggi la storia di Valentina Gullace passa per la musica dallo spiccato taglio Jazz, mescolando...

Galleria DEA su YouTube