DEApress

Wednesday
Jun 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Patrick Mimran al Museo Alinari

E-mail Stampa PDF

Il Museo Alinari di Firenze presenta un nuovo appuntamento di fotografia contemporanea con Patrick Mimram dal titolo Symbols and Symptoms. La retrospettiva  fotografica è già stata inaugurata ma verrà aperta ufficialmente il 20 giugno alla presenta dell'autore.

All'ingresso della mostra c'è un cartello ironico scritto in inglese: “I ricchi e potenti collezionisti di oggi, sfortunatamente non hanno lo stesso gusto dei Medici”, con questo aforismo iI francese Patrick Mimram ha voluto dare  alla presentazione della mostra, oltre all'aspetto innovativo, un'impronta quasi giocosa, multidisciplinare e multiculturale.
Mimram è certamente un creatore di immagini e questa mostra  ne è l'esempio: una selezione attenta e particolare di foto analogiche e digitali, tutte dello stesso formato, datate dagli anni settanta al tempo presente. Symbols and Symptoms sta a significare che la forma è portatrice di messaggi sublimali o nascosti e che possono tendere alla manipolazione  mentale.

NEDA PRAY, 2004  © Patrick Mimran

"Attraverso la sua curatrice Alessandra de Bigontina, di lui si apprende che oltre che fotografo - o piuttosto, elaboratore di immagini dei propri video -  è anche pittore, scultore, video artista, musicista e che crea installazioni: Al primo impatto eterogeneo, questo contenuto plastico risulta di fatto omogeneo se si ammette l’ossessione poetica che lo fonda…Al tempo stesso personale e universale, la visione dell’artista si sforza di smascherare simulacri e false parvenze…la finzione ricostruisce la realtà. Mimram, ne sciorina un ricco repertorio, facendo largo uso di ritocchi del colore, sovente acido e aggressivo, con tanto rosso sangue sparso su bambolotti decapitati e banane spiaccicate sull’asfalto, o su bocche che masticano e risputano parole. Si nota l’ossessivo ricorso alla postproduzione, per ottenere un’immagine costruita il che gli ha valso l’attributo di fotografo ‘plastico’, cioè, si direbbe tridimensionale. Delle tante serie esemplificate in questa mostra al MNAF, la più raffinata e mimetica della forma, è quella dedicata alle scale mobili, irriconoscibili e perciò elegantissime, perché disegnate e sintetizzate in linee pure su fondi dal blu all’arancio. Ugualmente belli i parcheggi sotterranei, che si riassumono in una serie di scritte tipografiche o al neon, che si inabissano in sequenza, negli inferi della città".

Temple Steps 2, 2008 © Patrick Mimran

"Ma gli aforismi, i motti restano, si direbbe, la passione del poliedrico artista. In mostra  troviamo la foto di uno striscione appeso su un cavalcavia che ammonisce sornione: “Non vi preoccupate, tanto nessuno di noi sarà ricordato nel prossimo secolo”, togliendoci anche la speranza di quel risicato quarto d’ora di fama. Ci informano che a luglio Firenze sarà tappezzata di queste massime “che invitano a riflettere”. Una installazione che andrà ad arricchire il progetto Billboard, iniziato nel 2001 a New York, portato in seguito più volte a Venezia, a Roma e a Bologna. Mimram sostiene che il progetto andrà avanti finché lui continuerà ad avere delle idee".

Better Gods 1, 2004 © Patrick Mimran

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Giugno 2012 14:48 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 19 Giugno 2024
Una donazione per continuare a informare, formare  e publicare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF...
DEAPRESS . 19 Giugno 2024
    XVIII Festival Mediamix Senza confini Festival Mediamix al Parterre: si concluderà sabato 22 giugno il festival fiorentino giunto alla sua XVIII edizione. Tre giornate di incontri, proiezioni e mostra delle ...
Antonella Burberi . 17 Giugno 2024
riceviamo e pubblichiamo Al via la XII edizione del Balagan Café: “Dove comincia la pace” La speciale kermesse culturale estiva in programma alla Sinagoga di Firenze per creare spazi di convivenza e dialogo: dal 20 giugno al 5 settembre ritornano ...
DEAPRESS . 17 Giugno 2024
  L'Associazione " i 2 colli" è felice di INVITARVI VENERDì 21 GIUGNO presso la nostra galleria, in occasione della Mostra Collettiva "La mia forza è il colore" alSEMINARIO "MAGIA E MISTERO DEL COLORE" a cura dell'artista MARCO ERACLI????????...
Antonio Desideri . 17 Giugno 2024
Dopo sei anni di attesa, è tornato in questi giorni in libreria il commissario Adamsberg, creatura romanzesca della scrittrice francese Fred Vargas. Il nuovo romanzo si intitola Sulla pietra, è uscito in Italia come tutti gli altri per Einaudi, ed ha...
Silvana Grippi . 15 Giugno 2024
FESTIVAL MEDAMIX 2024 PROGRAMMA dei premiati  Apertura mostra 19 giugno 2024 dalle 20,30   Due serate con Moreno Torricelli presenta Fabrizio Pieraccioni  - Avventure nel mondo MERCOLEDI   19 ore 20.30 –&nb...
Antonio Desideri . 14 Giugno 2024
Scandicci, auditorium del centro Rogers, venerdì 14 giugno. Legambiente organizza il Forum Mobilità per ragionare concretamente su come immaginare e realizzare modi di spostarsi differenti e, soprattutto, sostenibili sia per l'ambiente che per la qua...
DEAPRESS . 13 Giugno 2024
Riceviamo e pubbichiamo Giovedì 13 giugno alle ore 19.30 sarà ospite del GF Cupolone Alessandro Cinque, fotoreporter italiano di fama internazionale. Abbiamo avuto la fortuna di "intercettarlo" nei pochi giorni in cui si fermerà a Firenze e a prop...
Fabrizio Cucchi . 12 Giugno 2024
Venerdì prossimo, alle 17.30 di fronte alla chiesa di San Miniato al Monte (a Firenze) partirà una manifestazione che terminerà in piazza Indipendenza, dove, da circa una settimana, un gruppo di lavoratori della ex-GKN è in presidio permanente (con...

Galleria DEA su YouTube