DEApress

Thursday
May 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Lorenzo Orsetti è ancora in Siria

E-mail Stampa PDF

Perché il corpo di Lorenzo Orsetti, ucciso in combattimento dall'Isis, è ancora in Siria?

IMG-20190320-WA0009.jpg

Lorenzo abitava e viveva a Firenze, aveva 33 anni e aveva scelto di andare ad aiutare la gente comune, come volontario nelle zone di guerra del Rojava. Successivamente, come tanti giovani,  aveva aderito alla lotta a fianco delle milizie curde e alle operazioni belliche in quella zona.  Alessandro Orsetti, il padre, chiede continuamente il rientro della salma e aspetta dalle autorità un segnale per poter seppellire suo figlio vicino casa. Il Consolato italiano non ha ancora risposto ai familiari sulla restituzione del corpo martoriato che si trova in Siria. Pertanto la famiglia chiede cosa sta succedendo e perché le trattative durano così tanto.  La scelta estrema di "Orso" che da Firenzse è andato a combattere nelle file delle milizie curde (Ypg)  contro gli Jihadisti dello stato islamico dovrebbe avere tutti gli onori richiesti durante una manifestazione a Rifredi (quartiere di Firenze dove abitava) sia dalla cittadinanza fiorentina, da varie associazioni, rappresentanti politici e organismi internazionali. 

Domani 25 aprile, Alessandro Orsetti  parteciperà alle iniziative dell'importante giornata che in ricordo dei partigiani celebra la liberazione dell'Italia dal nazifascismo. A Lorenzo, cobattente, nuovo partigiano va tutta la  nostra gratitudine. 

Share

Ultimo aggiornamento ( Sabato 27 Aprile 2019 10:33 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Fabrizio Cucchi . 23 Maggio 2019
Il sito web della BBC (1) riporta la notizia del ricorso della "Wikimedia Foundation" (la fondazione senza scopo di lucro che "è dietro" alla nota enciclopedia collaborativa on-line Wikipedia), presso la Corte Europea dei diritti umani, contro la Tur...
Silvana Grippi . 23 Maggio 2019
Pompei - Questa foto presumibilmente risale agli anni 50. Il Tempio della Fortuna Augusta dedicato ad una DEA, risale al I secolo a.C., presumibilmente compreso tra il 13 a.C., anno del termine delle campagne di conquista di Augusto ...
DEApress . 23 Maggio 2019
Riceviamo e pubblichiamo: OTEME - Osservatorio delle Terre Emerse e Associazione Culturale dello Scompiglio presentano UN SALUTO ALLE NUVOLEVideo ...
DEApress . 23 Maggio 2019
  Sono davvero salve le Gualchiere trecentesche di Firenze in riva d’Arno? Prestigioso monumento industriale medievale, definito dallo storico Fernand Braudel “il maggiore impianto industriale dell’Europa pre-industriale” (ce lo ha...
DEApress . 22 Maggio 2019
La Galleria DEA e la redazione DEApress da circa un anno hanno provato ad aprire un punto di ritrovo e vendita ma purtroppo non riusciamo a coprire le spese perché rifiutamo la pubblicità. Abbiamo bisogno di aiuto oppure il prossimo mese chiudiamo: s...
Silvana Grippi . 22 Maggio 2019
Programma in preparazione verrà fatto a Villa Romana Firenze
DEApress . 22 Maggio 2019
SGRANA & TRABALLA 2019‪23-24-25‬ MAGGIO TRE GIORNI DI MUSICA e CULTURA POPOLARECENTRO POPOLARE AUTOGESTITO FIRENZE SUD VIA VILLAMAGNA 27A www.cpafisud.org TUTTI I GIORNI CIBO, CONCERTI E SOLIDARIETA' ---------------------- GIOVEDI 23 MAGG...
DEApress . 22 Maggio 2019
  Evento internazionaleArnoLab019 Official OPENING22 maggio 17.00Official OPENING Il Progetto RIVA riapre...
DEApress . 21 Maggio 2019
Stragi di capaci e via d’Amelio. 27° anniversario: Palermo Chiama, Lucca risponde, 23 maggio 2019, dalle 9 alle 13 al Palatagliate, via delle Tagliate II, 841 -Lucca- Il 23 maggio 2019 si celebra il 27° anniversario delle stragi di Capaci e di via d...

Galleria DEA su YouTube