DEApress

Monday
Nov 30th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

ATO : No agli inceneritori

E-mail Stampa PDF

Il problema dei rifiuti è sempre più attuale e richiede nuove soluzioni di smaltimento, a questo proposito presso il palazzo Medici Riccardi di Firenze si è svolta lunedì 13 febbraio la conferenza stampa e il presidio organizzato dal Coordinamento ATO Toscana Centro, Coordinamento dei comitati della Piana di Firenze Prato e Pistoia, Rete di Coordinameto Valdarno Aretino, Valdarno Fiorentino e Valdisieve per ribadire il no agli inceneritori e presentare AlterPiano, una seria e concreta alternativa al piano interprovinciale.
AlterPiano prevede una diversa modalità di smaltimento dei rifiuti basata sulla raccolta differenziata e il riciclaggio dei materiali.


Il piano interprovinciale ha in programma la costruzione di nuovi inceneritori come quello previsto nella Piana delle Borra del Valdarno e il potenziamento di quelli già esistenti a Montale e Selvapiana.
Fabrizio Bertini ha spiegato in modo specifico ed esauriente in cosa consiste AlterPiano.
L'idea è quella di educare la società alla buona pratica del riciclaggio, recuperando i materiali di scarto e trasformandoli in energia. I comitati fanno appello a tutti i cittadini per opporsi alla scelta, definita scellerata, di continuare ad investire in progetti che prevedono discariche e inceneritori dannosi per la salute e che avvantaggiano solo chi li costruisce.


Una serie di rigorosi studi ha dimostrato che investire in economie virtuose, quindi nel riciclaggio, è più economico e addirittura può creare nuovi posti di lavoro. La Toscana risulta essere una regione molto sensibile al tema ambientale, lo dimostra il successo della raccolta differenziata che in alcuni casi, come nella zona di Empoli, raggiunge l'80%.
Anche all'estero, per esempio negli Stati Uniti, il sistema produttivo legato al riciclaggio è in crescita; addirittura in alcuni casi ha superato l'industria automobilistica per quanto riguarda l'occupazione.
I comitati propongono di cambiare strada, di avvicinarsi a un'economia verde e lottare contro l'approvazione di un piano vecchio e senza rispetto per l'ambiente e la salute dei cittadini.
E' necessario far riemergere il senso di responsabilità dei produttori e dei consumatori per adottare un consumo diverso capace di offrire una valida alternativa all'usa e getta che crea rifiuti altamente tossici. Produrre in modo più ecologico è possibile, esempio concreto è l'azienda Lavazza che sta studiando il modo di produrre le cialde per le macchine del caffè con materiali riciclabili.
Il no agli inceneritori è quindi netto e i comitati continueranno a lottare. Gli inceneritori non fanno sparire i rifiuti, secondo il principio “Niente si crea e niente si distrugge”, i materiali di scarto tornano nell'aria, nell'ambiente sotto forma di elementi estremamente tossici e pericolosi.
AlterPiano sottolinea la possibilità di andare verso una politica che possa immettere nuovamente i rifiuti nel ciclo produttivo attraverso un metodo democratico che porti benefici a tutti e non solo a chi gestisce discariche e inceneritori.

Elisabetta Becattini DEApress

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 15 Febbraio 2012 17:40 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEApress . 28 Novembre 2020
Dalla Cronaca alla Memoria: quando dalla Libia non arrivavano con i barchini ma da deportati… il 29 ottobre 1911, furono sbarcati, ad Ustica, 920 prigionieri arabi arrestati nella repressione seguita alla rivolta di Sciara Sciat contro il corpo di...
simone fierucci . 27 Novembre 2020
Segnaliamo questo importante convegno sulle condizioni dei migranti  che attraversano i Balcani.   Per capire che cosa sta accadendo sulla rotta balcanica, per denunciare le gravi violazioni commesse dai diversi paesi coin...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
Associazione socio-culturale D.E.A.onlus (dal 1987) Agenzia di Stampa DEApress (dal 1997) Centro di Documentazione - Edizioni - Archivio (dal 2000)   DONAZIONI PER LA LIBERTÀ DI STAMPA Archivio Storico Documenti, foto, video, pitture, libri...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
IL COLORE E IL MONDOincontrare colori e immagini per attivare gioia e resilienza   Incontro gratuito aperto a tutte le persone che lo desiderano a cura di Maria Grazia Giaume     SABATO 15 DICEMBRE 2020 Dalle ore 17 alle ore 19 ...
Silvio Terenzi . 27 Novembre 2020
GEDDO"FRATELLI" "Su la testa" - Official Video Torniamo a parlare di Davide Geddo che pubblica di recente un nuovo disco di inediti personali dando a questa parola un alto riferimento umano e spirituale. Si intitola "Fratelli", lavoro di grande c...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
DEApress organizza un corso di FOTO SOCIALE anche on-line  al termine del corso verranno organizzate 2 mostre di fotografia che fanno parte di studi e ricerche su "spazio-uomo-forma": - scorci di vita vissuta  - ricerca sulla...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
Cerchiamo volontari!   “Osservare e descrivere il mondo che si evolve è un compito che richiede energie sempre nuove. Nessun uomo è un’ isola, diceva un famoso poeta, anche attraverso l’osservazione e la descrizione, la società e il mondo camb...
Ni Weijun . 26 Novembre 2020
E' stato trovato un dito umano in una confezione di involtini proveniente dalla Spagna. E' successo in provincia di Ravenna. I carabinieri hanno controllato il supermercato in cui era stato comprato, però non hanno trovato niente. Chissà che incubo c...
DEApress . 26 Novembre 2020
Riceviamo e pubblichiamo:"Da Kosuth a Kounellis, da Nunzio a Staccioli… L’arte ambientale di San Gimignano e Volterra attraverso gli scatti Rolleiflex della fotografa Carlotta Bertelli Mostra online, vernissage sabato 28 novembre Carlotta Bertelli...

Galleria DEA su YouTube