DEApress

Monday
Nov 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Guerra dei chip in Cina

E-mail Stampa PDF

Cina-Popolare-Pechino-piazza-Tien-an-men-piazza-della-Pace-celeste.jpg

Corrispondente dalla Cina -  La Commissione Nazionale per le Riforme in Cina, collegata al Partito comunista (NDRC)  che si muove su un terreno favorvole per le aspirazioni cinesi nel settore dei microchip, Intel Corp, e il gigante globale dei chip, ha deciso di vendere la sua attività di memoria in Cina a un acquirente sudcoreano. Inoltre la Cina dichiara che non finanzierà altri oggetti della semiconduzione.
Pechino dichiara che questa è una contromossa, come un ulteriore sforzo degli Stati Uniti per ostacolare le ambizioni di produzione di chip cinesi. Gli incassi dell'accordo sono: SK Hynix pagherà 9 miliardi di dollari per il business delle memorie flash NAND di Intel.

L'azienda statunitense dei chip punta a uscire da un'area non correlata al core business, collegata alla produzione di chip high-tech che alimentano computer desktop e laptop. La vendita potrà incrementare la coreana SK Hynix, secondo giocatore al mondo per questo tipo di memoria. Attualmente c'è in atto una guerra commerciale tra questi paesi, produttori di chip che però mette a rischio lo sviluppo di circuiti integrati ed è fronte di tensione tra Stati Uniti e Cina rischia il calo della produttività qualificata.

(fonte: articolo tradotto)

Ni Weijun 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 23 Ottobre 2020 18:41 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 22 Novembre 2020
E’ ripresa la guerra nel Sahara Occidentale: si fronteggiano il  Fronte Polisario (movimento politico e militare del popolo saharawi) e il regno del Marocco. C'è in ballo un referendum spostato in continuazione e una delusione continua di spera...
DEApress . 22 Novembre 2020
IL POTERE DELLA CONTESTAZIONE IN PERU’ Grazie alla forza della protesta il golpe parlamentare sembra essere stato sventato, all’interno di un sistema politico corrotto e di una crisi di rappresentanza che dura da anni. In conseguenza alla mobilitaz...
Ni Weijun . 21 Novembre 2020
Oggi sono andata alla manifestazione alla stazione di S.M Novella. Ho fatto un'intervista a Antonella Bundu e foto.  
Fabrizio Cucchi . 21 Novembre 2020
  Questa seconda ondata di infezioni da coronavirus stà mettendo in luce vecchi problemi della società e della sanità italiana (e mondiale) oltre a creare dei nuovi problemi. Per dare una risposta "dal basso" a tutto ciò, quest'oggi, in circa...
Ni Weijun . 20 Novembre 2020
Il teatro cinese - Opera di Pechino Interessante recupero storico del teatro cinese e dell'Opera di Pechino famoso in tutto il mondo. Nell’antica Cina il teatro si avvaleva del canto, la danza e l’arte mimica. Le prime testimonianze di ...
Fabrizio Cucchi . 19 Novembre 2020
Mentre il paese mediorentale stà affrontando, oltre alla pandemia, agli strascichi della guerra civile e alla crisi economica, anche una grave serie di incendi (1) che stanno distruggendo il già scarso e già provato patrimonio forestale dello stato, ...
Silvana Grippi . 19 Novembre 2020
Tensione al confine con la Mauritania tra l’esercito del Marocco e il Fronte del Polisario.   Sulla linea di Guerguarat, piccolo insediamento che segna un confine del Maghreb, si sta giocando il futuro del popolo saharawi. Alle prime luci de...
DEApress . 19 Novembre 2020
Recensione del "Il Manifesto"
DEApress . 19 Novembre 2020
Zona di Guerra propone il seguente articolo https://zonadiguerra.ch/2020/11/19/siria-nuovo-attacco-di-isis/

Galleria DEA su YouTube