DEApress

Sunday
May 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Dall' e-learning al mobile learning

E-mail Stampa PDF

La prima cosa che dobbiamo chiederci è: che cosa è l'e-learning?

La definizione letterale di e- learning è apprendimento elettronico. Esso nasce per integrare o sostituire la formazione in presenza e abbattere le barriere spazio-temporali. Importante è stato il passaggio dal Web 1.0 al Web 2.0, che ha modificato il modo di navigazione dell'utente. Siamo passati da un utente passivo a un utente attivo. Questo fenomeno ha coinvolto anche l'e-learning, con il passaggio da utenti che ricevevano informazioni impartite dall'alto, dove risultava essere una lezione identica a quella in presenza solamente con l' ausilio della tecnologia (e-learning di prima generazione). Oggigiorno siamo passati ad avere utenti che interagiscono tra loro, scambiandosi cultura grazie all'esistenza di chat e di ambienti collaborativi, forum, lezioni sincrone e Wiki ( e-learning di seconda generazione). L'e-learning sta acquisendo sempre più importanza ed è stata riconosciuta anche dal Consiglio Europeo di Lisbona nel 2000, dove è stato inserito tra gli elementi essenziali dell' istruzione del futuro.

In sintesi e-learning, è inteso come una metodologia, uno strumento e ambiente di apprendimento in grado di rispondere alle esigenze della formazione permanente.

Con la diffusione dei dispositivi mobili, cellulari, tablet, notebook sempre più piccoli abbiamo la nascita di un nuovo termine che sta acquisendo sempre più importanza, il mobile learning. Con questo si determina un nuovo modo di apprendere ovunque, una nuova strada tra informazione e apprendimento. In ogni istante della vita tramite queste tecnologie si può apprendere nel momento in cui il problema si presenta.

Nonostante l'e-learning stia prendendo sempre più campo rimane ancora un ambiente sconosciuto per molti. Sicuramente può portare dei grossi vantaggi per quanto riguarda l' apprendimento ma bisogna che sia fatto in modo adeguato, sia un punto di vista dei contenuti che della tecnologia usata.

Giulia Freddi e Elisa Bartolini

 

 

Fonti:

http://e-l.unifi.it/course/view.php?id=2054

 

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
Comune di Firenze – Quartiere 2                             Centro socioculturale D.E.A XVIII Festival Mediamix ...
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo da Associazione Idra (http://www.idraonlus.it):Informazione Tav a Firenze? Non chiedetela a Rfi!All’incontro pubblico proposto dalle Ferrovie in viale Lavagnini Idra contesta, argomenta, documenta, interrogaUna sorta di ring ...
Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
In Piazza San Marco a Firenze per la Palestina. I giovani e gli studenti con le tende. Foto della piazza.
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
  XVIII Festival Mediamix Regolamento del concorso “Senza Confini” Requisiti di partecipazione: · Copia CD, Pendrive, posta o email · Scheda di partecipazione compilata in stampatello e firmata dall’autore. · Scheda tecnica dell’opera...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere 17 maggio - 12 luglio 2024 Firenze, Lungarno Benvenuto Cellini 3   Tornabuoni Arte inaugura giovedì 16 maggio, alle ore 17, nella sua sede di Firenze, Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
riceviamo e pubblichiamo   Segnaliamo la Notte Europea dei Musei con l'apertura straordinaria serale di sabato 18 maggio alla Galleria dell'Accademia di Firenze. Dalle 19 il biglietto avrà un costo simbolico di 1 euro, la Galleria sarà aperta fino ...
Silvana Grippi . 16 Maggio 2024
STUDENTI IN PIAZZA Eccoli i nostri giovani pieni di energie e speranze per cambiare il mondo                              
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Marco Eracli: Un dono al Centro DEA per il suo impegno verso la comunicazione e la correttezza sugli immigrati.  
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Cannes 77 apre con tanti applausi alla settantenne Meryl Streep, Palma d'oro d'onore. "Grazie a tutti per non avermi dimenticata" - queste le prime parole di una grande donna.

Galleria DEA su YouTube