DEApress

Saturday
Jun 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La tranvia attende ancora il via

E-mail Stampa PDF

La tranvia attende ancora il via

 

Il 2 maggio 2011 doveva essere il giorno in cui sarebbero finalmente partiti i lavori per la linea 2 della tranvia di Firenze che unirà l'aeroporto di Peretola con piazza dell'Unità, passando dalla stazione di S.M.Novella. E invece ancora nulla. In viale Guidoni dove questo lunedì sarebbero dovute entrare in azione le ruspe tutto è fermo e immobile.

Ormai la saga dei ritardi per questa infrastruttura ha raggiunto dimensioni bibliche. Il 14 febbraio 2010 entrava in servizio la linea 1 che riscuotendo subito un grande successo sembrava essere di buon auspicio per le altre due. La 2 e la 3 erano infatti già previste e progettate ormai da decenni. Ma una volta diventato sindaco Renzi ha dovuto constatare che gli accordi presi dalle precedenti amministrazioni con le imprese costruttrici erano inaccettabili. 1800 giorni per la realizzazione dei due tracciati. Troppi anni di cantieri per poter essere sopportati dalla città e dai cittadini. Così Renzi ingaggia una battaglia che dura mesi e mesi per poter portare la durate dei lavori da 1800 a 1000 giorni. La trattativa è lunga e faticosa ma alla fine l'accordo pare arrivare. L'inizio dei lavori è imminente quando arriva lo stop della sovrintendenza che vuole il parere del ministero sul passaggio della tranvia dal palazzo Mazzoni all'angolo tra viale Redi e viale Belfiore. Passano così altre settimane. Alla fine arriva l'ok dalla sovrintendenza e tutto sembra di nuovo pronto. A fine marzo la giunta comunale firma l'ordinanza per l'inizio del lavori e annuncia: il 2 maggio si parte. Mentre passano i giorni però è chiaro che qualcosa non va. Le riunioni con le imprese o sono un fallimento o vengono rimandate. Il sindaco dà segni di nervosismo dicendo che per lui i lavori possono partire ma che dipende dalle imprese. Alle fine si arriva alla fatidica data del 2 maggio e tutto è ancora fermo. Da quello che trapela pare infatti che una delle imprese del gruppo che dovrebbe aprire i cantieri, il Consorzio Etruria, sia in seria difficoltà.

''Da oggi i lavori potrebbero partire” dichiara il sindaco interpellato dai giornalisti “le autorizzazioni ci sono tutte. In settimana abbiamo fissato un incontro con l'azienda''. E riguardo ai problemi con il Consorzio Etruria afferma: "Siamo disponibili a fare la nostra parte per dare una mano, ma se i lavori non partiranno chiederemo i danni''.

Forse sarebbe stato meglio se Renzi avesse controllato con più attenzione lo stato di salute delle imprese costruttrici della tranvia invece di andare a giro per l'Italia a presentare il suo libro. O forse il sindaco ha fatto tutto il possibile per scongiurare i ritardi. Quello che invece è sicuro è che la tranvia è una infrastruttura indispensabile per la Firenze del domani e ogni giorni di ritardo in più è una sconfitta per la città.

 

02/05/11

Cosimo Biliotti

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 15 Giugno 2024
FESTIVAL MEDAMIX 2024 PROGRAMMA dei premiati  Apertura mostra 19 giugno 2024 dalle 20,30   Due serate con Moreno Torricelli presenta Fabrizio Pieraccioni  - Avventure nel mondo MERCOLEDI   19 ore 20.30 –&nb...
Antonio Desideri . 14 Giugno 2024
Scandicci, auditorium del centro Rogers, venerdì 14 giugno. Legambiente organizza il Forum Mobilità per ragionare concretamente su come immaginare e realizzare modi di spostarsi differenti e, soprattutto, sostenibili sia per l'ambiente che per la qua...
Silvana Grippi . 14 Giugno 2024
Una donazione per continuare a informare, formare  e publicare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF...
DEAPRESS . 13 Giugno 2024
Riceviamo e pubbichiamo Giovedì 13 giugno alle ore 19.30 sarà ospite del GF Cupolone Alessandro Cinque, fotoreporter italiano di fama internazionale. Abbiamo avuto la fortuna di "intercettarlo" nei pochi giorni in cui si fermerà a Firenze e a prop...
Fabrizio Cucchi . 12 Giugno 2024
Venerdì prossimo, alle 17.30 di fronte alla chiesa di San Miniato al Monte (a Firenze) partirà una manifestazione che terminerà in piazza Indipendenza, dove, da circa una settimana, un gruppo di lavoratori della ex-GKN è in presidio permanente (con...
Silvana Grippi . 11 Giugno 2024
Addio al cuoco Jean Michel Carasso. E’scomparso dopo una lunga malattia, Jean Michel Carasso, cuoco, scrittore, grande conoscitore delle cucine del mondo. Nato nel 1945 nel 1945 nel Congo Belga (quella che oggi è la Repubblica Democratica del ...
Silvio Terenzi . 11 Giugno 2024
Walter Perri“Dottor Perri & Mister Singer” ASCOLTA IL NUOVO DISCO su SPOTIFY Walter Perri mi conduce ad un ascolto che sembra in bilico nel tempo, echi di tantissime cose che ho amato e che inevitabilmente finiscono poi per farmi restare entu...
Antonio Desideri . 10 Giugno 2024
Interessante pamphlet questo Contro l'automobile, che si legge in un soffio e mette in moto una serie di riflessioni magari utopiche (e finalmente!) ma decisamente profonde e “rivoluzionarie” rispetto alla vulgata comune che sentenzia l'automobile co...
Silvana Grippi . 10 Giugno 2024
Ex GkN Ancora sciopero della fame. In piazza Indipendenza a Firenze va avanti lo sciopero della fame e l'accampamentio degli operai della ex Gkn. Il Comune di Campi fa sentire la sua vicinanza alla lunga vertenza che vede circa 140 tute blu senza st...

Galleria DEA su YouTube