DEApress

Thursday
Aug 11th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cancellare la verità: storie del virus in Cina

E-mail Stampa PDF

Tutti sappiamo che il virus denominato "Covid-19" è comparso per la prima volta in Cina, nei pressi di Wuhan. Eppure pochi, pochissimi, sanno invece che, alcune persone coraggiose cinesi, hanno rischiato la propria vita - e, come vedremo, in alcuni casi fino a perderla - per raccontare la verità, ovvero cosa stava succedendo nel proprio Paese. 

Mi sembra doveroso raccontare brevemente la cronologia di ciascuno di loro, mettendo in evidenza le loro azioni e comportamenti al momento dello scoppio dell'epidemia, nonché la fine che hanno fatto.

Inizio con chi ha dato l'allarme - come l'oftalmologo LI WENLIANG - che lavorava nell'ospedale centrale di Wuhan. Ancje Li è stato uno dei primi a divulgare informazioni sull'epidemia che si stava diffondendo nella sua città. Dopo che egli aveva scritto un messaggio in un gruppo di WeChat, dove confermava sette casi simili di Sars legati al mercato dei frutti di mare di Huanan - messaggio che, poi, si diffuse rapidamente nella rete - a Li era stato rimproverato dalla polizia il fatto di aver diffuso "dicerie" online. Alcuni giorni dopo egli ha contratto il virus mentre visitava un paziente, morendo il 7 febbraio. Li ha lasciato una moglie incinta e un figlio piccolo.

FANG BIN, un commerciante di vestiti a Wuhan, ha filmato, postando poi i suoi video online, le condizioni degli ospedali di Wuhan ci dicono, poco dopo la messa in isolamento della città, (registrando lunghissime code fuori dagli Istituti e anche pazienti in fin di vita), e alcuni episodi significativi, come quello degli otto sacchi - forse - cadaveri ammassati in un furgone davanti ad un ospedale. Fang rsultava scomparso dopo che era stato interrogato dalla polizia sulla produzione dei suoi video.  Oggi leggo su wikipedia che risulta morto nel 9 febbraio 2020

CHEN QIUSHI, un avvocato diventato giornalista indipendente, è arrivato a Wuhan subito dopo che la città era stata messa in isolamento, dichiarando di voler documentare le storie dei residenti della città. In poco più di due settimane, Chen ha pubblicato oltre 100 post sui suoi account Youtube e Twitter (entrambe piattaforme bandite dalla Cina), filmando persone del posto che avevano perso i loro cari e pazienti ammassati lungo le corsie degli ospedali, nonché i cadaveri lasciati in giro nelle strutture sanitarie. Chen è scomparso il 7 febbraio. Risulterebbe oggi in buona salute ma recluso.

Tra gli uomini d'affari, ricordiamo REN ZHIQUIANHG, che attualmente risulta agli arresti domiciliari. Ren pubblicò un articolo, messo poi online, dove criticava le autorità per il modo in cui veniva gestita l'epidemia e per la censura delle informazioni su internet. 

(tutte le fonti sono state reperite da internet/wikipedia).

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 21 Luglio 2022 11:47 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

simone fierucci . 09 Agosto 2022
Si è spento ieri all'età di 60 anni il regista, autore e attore  teatrale Andrea Di Bari. Organizzatore di eventi in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo, è stato uno dei più attivi protagonisti della cultura italiana e nello spec...
Silvana Grippi . 05 Agosto 2022
ONLUS e L'AGENZIA DI STAMPA D.E.A.press COME ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO  AUTOPRODUCONO ARTE, ARTICOLI E FOTOGRAFIE  LAVORANO FREE PER IL BENE COMUNE DEAPRESS HA RAGGIUNTO  ad oggi 5/8/22 ore 12.30 - Tot. visite contenuti:...
Silvana Grippi . 05 Agosto 2022
  RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Al via dal 2 SETTEMBRE la XXIX edizione di FABBRICA EUROPA! · 22 giorni di spettacolo · 12 spazi ·  27 eventi · 11 proposte internazionali ·&...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
    Eccoci nuovamente! Siamo giunti alla sedicesima edizione del concorso "Mediamix", indetto dal Comune dei Firenze con l'aiuto dell'associazione Didattica-Espressione-Ambiente. Anche quest'anno, il Festival ha un sottotitolo "tracce...
Silvana Grippi . 04 Agosto 2022
"PROGETTO SAMIRA" Il Centro D.E.A.onlus Didattica Espressione Ambiente di Firenze promuove il "Progetto “Samira”: vi invitiamo a partecipare con un contributo ai nostri progetti - Banco Posta IBAN IT93 Q076 0102 8000 0002 6574 509 intestato Cen...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
  RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO   "CRACKING ART. STORIES" SI SPOSTA A TRAPANI E MOZIA DOPO IL SUCCESSO A PALERMO Cracking Art. StoriesDurata: fino a domenica 11 settembre 2022Dove: Villa Regina Margherita e Torre di Li...
Silvana Grippi . 04 Agosto 2022
Riceviamo e pubblichiamo  INCONTRI D’AUTORE A LAVARONE (TN) Presentazione del libro IL PERICOLO NUCLEARE IN UCRAINA di Piergiorgio Pescali Domenica 7 agosto, ore 17.30, piazza del municipio di Lavarone (TN) Quanto è reale...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
Ho letto la storia di Francesco Mastrogiovanni, anarchico morto per un tso (trattamento sanitario obbligatorio) presso l'ospedale di San Luca a Vallo della Lucania.  Quello che mi ha colpito della sua storia - oltre il trattamento che gli è sta...
Fabrizio Cucchi . 03 Agosto 2022
Delle cosiddette "istituzioni totali" nessuno parla più. Eppure continuano ad esistere, ed a essere luoghi orribili, proprio perché lo scopo di molte di esse è appunto la segregazione e la reclusione. Abusi e quant'altro arrivano di conseguenza...Il ...

Galleria DEA su YouTube