DEApress

Friday
May 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Evasione alla Rems di Empoli (Fi)

E-mail Stampa PDF

La cittadina di Empoli (Fi), in rapporto al relativamente esiguo numero di abitanti, conta un numero notevole di strutture psichiatriche "per tutti i gusti", con livelli diversi di sorveglianza e di "carcerarietà". Abbiamo quindi la "casa famiglia" (la famiglia, come sappiamo, è "la pietra d'angolo" di ogni tirannia), il reparto ospedaliero, il cosiddetto SPDC (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura) e la REMS ( Residenza per l'Esecuzione delle Misure di Sicurezza), erede legittimo del famigerato Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Montelupo fiorentino, tristemente noto per le carenze igenico-sanitarie fino alla sua chiusura nel non lontano 2016.

La REMS empolese, strategicamente collocata nella zona del Pozzale, periferia del paesotto empolese, nonchè luogo dove persino gli autoctoni faticano ad orientarsi (occhio non vede...ma anche "non sappia la tua mano destra ciò che fa la sinistra"), fino ad oggi vegetava nel triste anonimato in cui simili strutture repressive esistono e prosperano, esclusa (o per usare l'espressione tecnica con cui uno degli psichiatri più "à la page" ossia il Lancan indicava le cose che proprio non possono giungere alla coscienza: "forclusa") dal dibattito politico locale, attualmente assorbito dalla prossima elezione del nuovo sindaco...

Sabato scorso, questa "istituzione totale" è finalmente balzata agli "onori della cronaca". Uno dei reclusi era infatti fuggito. Si inscenava quindi una "caccia all'uomo" in luoghi generalmente frequentati solo dai cinghiali, per tacere qui degli onnipresenti rifiuti delle concerie (inchiesta KEU). Ovviamente, se lo scopo della Rems fosse stato quello "di curare", ci si sarebbe dovuti innanzitutto "fare qualche domanda", ma ...Anche lo scopo del carcere dovrebbe essere -tra virgolette- "il recupero della persona", è ovvio che nelle REMS ciò avvenga "solo DEI fuggitivi".

In seguito, sembra che costui sia stato rintracciato, nei (mi sia consentito da empolese dirlo) ben più civili dintorni di Scandicci...
Speriamo che l'accaduto possa servire -quantomeno nell'Empolese- ad aprire un dibattito sulla presenza (e soprattutto: sul significato) di determinate istituzioni sul territorio...E sul perchè si trovino proprio qui. E infine: perchè così tante?

Fabrizio Cucchi/DEApress

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 23 Maggio 2024
DAL 26 MAGGIO AL 21 LUGLIO 2024GIULIANO VANGI: IL DISEGNOa cura di Marco Fagioli e Nicoletta Ossanna CavadiniSpazio Officina, Chiasso[...]Dal 26 maggio al 21 luglio 2024 lo Spazio Officina ospita la mostra GIULIANO VANGI: IL DISEGNO, a cura di Marco ...
Silvana Grippi . 23 Maggio 2024
ph Silvana Grippi
Silvana Grippi . 22 Maggio 2024
   Comune di Firenze Quartiere 2 - Centro Socio-Culturale D.E.A.   XVIII Festival Mediamix Senza confini   Il Centro Socio-Culturale D.E.A. con il Quartiere 2 del Comune di Firenze, è lieto di comunicare l’organi...
DEAPRESS . 22 Maggio 2024
  XVIII Festival Mediamix Regolamento del concorso “Senza Confini” Requisiti di partecipazione: · Copia CD, Pendrive, posta o email · Scheda di partecipazione compilata in stampatello e firmata dall’autore. · Scheda tecnica dell’opera...
DEAPRESS . 21 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo   COMUNICATO STAMPA Nell'occasione sarà presentato il libro “Tiziano Terzani mi disse” di Jacopo StorniTiziano Terzani, serata omaggio nel suo quartiere natale Monticelli (Firenze)Nel ventennale della morte, un even...
Fabrizio Cucchi . 20 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo:"La cultura umanistica all’Università di Firenze, sette maestri raccontati da allievi e colleghiDue appuntamenti in Via Laura martedì 21 maggio nel programma del centenario dell’Ateneo L'eredità di Oreste Macrí, Arnaldo Pizzo...
DEAPRESS . 20 Maggio 2024
Il 6 luglio a Cesenatico mi verrà consegnato un premio: è una biennale arte visiva contemporanea. Due anni fa all'inizio del mio percorso ero alla biennale di Cesenatico con questo quadro, che è rimasto poi esposto tutta l'estate all'hotel Brixton ...
DEAPRESS . 20 Maggio 2024
  Riceviamo e pubblichiamo L’Associazione Novoli Bene Comune e l’Unità di Ricerca “Paesaggio, Patrimonio culturale, Progetto” del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze Invitano la cittadinanza alla present...
Fabrizio Cucchi . 19 Maggio 2024
Il difficile processo di decolonizzazione non può dirsi ancora compiuto. Per non parlare qui dei fenomeni colonialistici che hanno preso piede negli ultimi 30-40 anni, molte aree del terzo mondo sono ancora direttamente sotto il completo e formale co...

Galleria DEA su YouTube