DEApress

Tuesday
Jul 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

L'immigrazione nel 2024

E-mail Stampa PDF

Riporto qui di seguito uno stralcio del Report sui flussi migratori - Organizzazione mondiale sulle migrazioni:

• Le rimesse internazionali sono aumentate del 650%, da 128 miliardi di dollari a 831 miliardi di dollari tra il 2000 e il 2022.

• Le rimesse dei migranti superano gli investimenti esteri nel promuovere il PIL dei paesi in via di sviluppo.

• Sono 281 milioni i migranti a livello globale, a cui si aggiungono 117 milioni di persone in movimento a causa di conflitti, violenze, disastri.

• Per accedere al Rapporto Mondiale sulle Migrazioni 2024, visita il sito web interattivo.

Dhaka/Ginevra, 7 maggio — L'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) ha oggi lanciato il Rapporto Mondiale sulle Migrazioni 2024 (World Migration Report), che rivela significativi cambiamenti nei modelli di migrazione globale, inclusa una cifra record di sfollati e un massiccio aumento delle rimesse internazionali.

La Direttrice Generale dell'OIM, Amy Pope, ha formalmente presentato il rapporto in Bangladesh, paese che si trova in prima linea nelle sfide migratorie (che includono emigrazione, immigrazione e movimenti forzati interni).

"Il Rapporto Mondiale sulle Migrazioni 2024 aiuta a demistificare la complessità della mobilità umana attraverso dati e analisi", ha detto la Direttrice Generale dell'OIM, Amy Pope, durante il lancio. "In un mondo alle prese con l'incertezza, comprendere le dinamiche migratorie è essenziale per prendere decisioni informate e risposte politiche efficaci. Il Rapporto Mondiale sulle Migrazioni fa progredire questa comprensione, facendo luce su tendenze a lungo termine e sfide emergenti."

Il rapporto sottolinea che la migrazione internazionale continua a essere un motore dello sviluppo umano e della crescita economica, evidenziata da un aumento di oltre il 650% delle rimesse internazionali dal 2000 al 2022, passate da 128 miliardi di dollari a 831 miliardi di dollari. La crescita è continuata nonostante le previsioni di molti analisti che le rimesse sarebbero diminuite sostanzialmente a causa del COVID-19.

Di quei 831 miliardi in rimesse, 647 miliardi sono stati inviati dai migranti verso i paesi a basso e medio reddito. Queste rimesse possono costituire una parte significativa dei PIL di quei paesi e, a livello globale, queste rimesse ora superano gli investimenti diretti esteri in quei paesi.
Evidenziando i risultati chiave, il rapporto rivela che, mentre la migrazione internazionale continua a guidare lo sviluppo umano, persistono sfide. Oltre al numero stimato di 281 milioni di migranti internazionali in tutto il mondo, viene anche sottolineato come, a fine 2022, fossero 117 milioni le persone in movimento a causa di conflitti, violenze, disastri e altri motivi. E' il numero più alto mai registrato nei tempo moderni, che dimostra quanto sia urgente affrontare le crisi alla base di questo fenomeno.

La migrazione, una parte intrinseca della storia umana, è spesso oscurata da narrazioni sensazionalistiche. Tuttavia, la realtà è molto più sfumata di ciò che attira l'attenzione dei media. La maggior parte della migrazione è regolare, sicura e avviene a livello regionale, direttamente collegata a opportunità e mezzi di sussistenza. Tuttavia, la disinformazione e la politicizzazione hanno offuscato il dibattito pubblico, rendendo necessaria una rappresentazione chiara e accurata delle dinamiche migratorie.

Scegliendo Dhaka come luogo di lancio del rapporto, l'OIM non solo evidenzia gli sforzi del paese nel sostenere i migranti vulnerabili e nel favorire canali di migrazione regolare, ma riconosce anche il ruolo importante del Bangladesh nel plasmare il dibattito e la politica globale sulle migrazioni.

Come paese campione del Patto Globale per una Migrazione Sicura, Ordinata e Regolare (Global Compact for Migration), il Bangladesh ha dimostrato un forte impegno nell'affrontare le questioni migratorie e nell'attuare politiche che salvaguardano i diritti dei migranti. Questo impegno proattivo è in linea con gli obiettivi strategici dell'OIM, rendendo il Bangladesh un luogo ideale per lanciare il Rapporto Mondiale sulle Migrazioni 2024.

Il Rapporto Mondiale sulle Migrazioni dell'OIM, con i suoi strumenti digitali innovativi e la sua analisi accurata, mira a sfatare miti, fornire approfondimenti critici e ispirare azioni significative nell'affrontare le sfide e le opportunità della mobilità umana.

"Speriamo che il rapporto ispiri sforzi collaborativi per sfruttare il potenziale della migrazione come motore per lo sviluppo umano e la prosperità globale", ha detto la Direttrice Generale Pope.

"In qualità di Paese campione del Global Compact for Migration, il Bangladesh non solo continuerà ad agire sulla base degli impegni presi per il proprio contesto nazionale, ma si occuperà anche delle questioni e delle sfide emergenti in materia di migrazione e sviluppo, per prendere decisioni informate a livello internazionale", ha dichiarato il Dr. Hasan Mahmud, Onorevole Ministro degli Esteri del Governo della Repubblica Popolare del Bangladesh.

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 04 Luglio 2024 11:36 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Luca Vitali Rosati . 15 Luglio 2024
LUGLIO 2024(REMINESCENZE)   Sotto un sole cocente, zanzare assetate di sangue, voci perpetue che attaccano da ogni lato, io provo reminiscenze, oramai lontane temporalmente, ma non nel senso letterario del termine, poiché vicinissime allo stato emo...
Silvana Grippi . 15 Luglio 2024
Galleria Laboratorio D.E.A. via Alfani 16 R - Firenze www.deapress.com - redazione@deapress.com   .  Mercoledì di cultura a cura di Gabriele Ricceri 12 - 19 -26 giugno dalle 17.00 alle 19.00 a luglio tutti i mercoledì ...
DEAPRESS . 15 Luglio 2024
Una donazione per continuare a informare e formare -   pubblicare in modo libero e indipendente - senza pregiudizi.   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fis...
simone fierucci . 14 Luglio 2024
https://pagineesteri.it/2024/07/13/medioriente/video-gaza-almeno-90-gli-uccisi-a-mawasi-hamas-mohammed-deif-sta-bene/ Un nuovo massacro - Secondo testimoni, gli aerei da guerra israeliani hanno sparato cinque missili contro gli sfollati nei pressi d...
Silvana Grippi . 13 Luglio 2024
 
Silvana Grippi . 12 Luglio 2024
Topino è morto ieri a Bagno a Ripoli, aveva 99 anni, era sempre presente con gli altri compagni ogni anno all'appuntamento di settembre a Fontesanta con i partigiani della Brigata Sinigaglia, l'ultima volta l'anno scorso ci raccontò alcuni aneddoti d...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Giovedì 11 luglio un nuovo appuntamento con la XII edizione del Balagan Café: “Dove comincia la pace”con una storia degli ebrei italiani in musica con Enrico Fink e Radicanto, il folklore argentino e la conversazione con "Do...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
Museo della Fondazione Scienza e Tecnica Via Giusti 29, Firenze ore 21 28 agosto, 4, 11 e 18 e 25 settembre “CONI di STELLE” Comunicato stampa Arriva l’estate e la cupola del Planetario del Museo della Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze ...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Musei del Bargello, il calendario delle prossime aperture straordinarie e prolungate Nuove e ampliate possibilità per visitare il Museo del Bargello e Palazzo Davanzati. Gli ultimi due weekend di luglio Palazzo Davanzati r...

Galleria DEA su YouTube