DEApress

Friday
Feb 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

COMPAGNIA DI SAN NICCOLO' DI BARI detta DEL CEPPO

E-mail Stampa PDF

Dopo 22 anni di restauri     

  

l’Oratorio del Ceppo      

  

riapre i suoi tesori alla città     

  

                 

  

                  alt

  

 

  

                 

  

   

  

     

  

    

  

Sono passati 22 anni da quando la Fondazione CR Firenze ha favorito il primo restauro alla porta d’ingresso dell’Oratorio del Ceppo (Via de’ Pandolfini,3)  e ne sono seguiti molti altri per recuperare questo luogo di inestimabile valore artistico. Oggi la sede della Compagnia di San Niccolò di Bari detta del Ceppo, che nel 2017 ha festeggiato i 600 anni dalla sua istituzione, riapre alla fruizione del pubblico col ritorno del Cristo crocifisso di Beato Angelico, esposto mesi fa al termine del restauro nella sede della Fondazione CR Firenze e ora ricollocato nella sagrestia. Grazie a questo lungo e complesso intervento la sede della Compagnia del Ceppo è ora aperta al pubblico per consentire le visite ogni sabato non festivo e il primo giovedì del mese verso le 17, alla fine della messa e il lunedì dopo le 19.15. E’ inoltre aperta,su prenotazione, per i gruppi telefonando al numero: + 39 349 3633275 o inviando una email a compagnias.niccolodelceppo@yahoo.it.     

  

L’oratorio ha subito danni incalcolabili nel corso dell’alluvione del 1966, con l’acqua che raggiunse un’altezza di 5 metri e la Soprintendenza si attivò subito prelevando le opere danneggiate e mettendole in sicurezza. Poi, nel corso degli anni, ha provveduto al re­stauro delle opere mobili e alla loro ricollocazione con un’attenzione continua riservata alla Compagnia dai funzionari di territorio che si sono avvicendati: Licia Bertani, Matilde Simari, Jennifer Celani. La Fondazione CR Firenze ha sostenuto con convinzione i restauri strutturali e degli affreschi (per una spesa complessiva di circa un milione di euro) e risale al 1996 il primo degli interventi al portale d’ingresso, seguito poi da numerosi altri: fondamentali i lavori alla copertura dell’oratorio protrattisi dal 2009 al 2011. La sostituzione di alcune travi ne ha impedito il crollo che avrebbe messo a repentaglio l’in­columità dei fedeli, oltre che la perdita della volta affrescata nel Settecento da Giovan Domenico Ferretti. L’unica opera che deve essere ancora restaurato è la Madonna col Bambino in trono e due pellegrini di Biagio d’Antonio Tucci, del 1480-1485, che è stata esposta alla mostra Firenze 1966-2016, La bellezza salvata.     

  

alt

L'Oratorio dopo l'alluvione del 1966

Per valorizzare tutto il complesso, Elisabetta Nardinocchi e Ludovica Sebregondi hanno individuato un percorso espositivo, su progetto dell’architetto Antonio Fara, che consente di ammirare dipinti, sculture e arredi e di avvicinarsi agli usi di una comunità dedita fin dalle sue origini all’insegnamento dei principi religiosi a bambini e fanciulli. Un sodalizio che, nel corso dei secoli, ha mantenuto una fortissima attenzione per la musica. Proprio in questo oratorio, il 3 agosto 1776 fu eseguita una messa cantata che è stata tra le prime composizioni di Luigi Cherubini allora sedicenne ed entrato da bambino nella Compagnia e i discendenti del compositore, presenti alla conferenza stampa, si sono detti molto emozionati nel visitare per la prima volta questo ambiente. Sono venuti a Firenze, rintracciati dal Maggio Musicale e dall’Opera di Santa Croce, per dare seguito all’ appello del maestro Riccardo Muti perché le spoglie di Luigi Cherubini siano traslate da Parigi alla basilica di Santa Croce dove le attende un cenotafio che fu costruito successivamente alla scomparsa del maestro.     

  

Contribuisce alla conoscenza del luogo anche la pubblicazione La Compagnia di San Niccolò di Bari detta del Ceppo a cura di Ludovica Sebregondi (Polistampa) pensato proprio per accompagnare e invitare alla visita anche ad un pubblico meno distratto.

alt     

Ricollocato nella Sagrestia il Cristo crocifisso di Beato Angelico

  

 

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 21 Febbraio 2019
  Informare, formare e comunicare sono gli elementi che la differenziano e le danno un valore aggiunto! . DEApress è una agenzia di stampa libera e senza profitto - di proprietà dell'associazione socio-culturale D.E.A.onlu...
DEApress . 20 Febbraio 2019
  Il 5° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà in calendario a Milano dal 12 al 15 settembre 2019 apre ufficialmente i concorsi della manifestazione Il concorso italiano “Storie dal mondo co...
DEApress . 20 Febbraio 2019
  Madama Butterfly Tragedia giapponese in tre atti Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica da Madam Butterfly di John Luther Long Musica di Giacomo Puccini   Regia di Fabio Ceresa Maestro concertatore e direttore ...
Silvana Grippi . 20 Febbraio 2019
DEApress presenta Sono aperte le iscrizioni del Laboratorio sperimentale di teatro d’improvvisazione. La coordinatrice del corso provvederà a lavorare sui sentimenti, sulla voce e sull’espressione corporea. L’intento è di sviluppare e indagare pe...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2019
Nel Sahatra occidentale, segnali o antiche strutture che ancora gli scavi dovranno chiarire. Una vasta distesa di ciottoli, sabbia e una morfologia simile alla luna....ecco come si presenta il sahara occidentale. Una terra incontaminata che nascond...
Camilla Colapietro . 19 Febbraio 2019
UFFIZI, A PALAZZO PITTI UNA MOSTRA FA RIVIVERE I CARNEVALI BAROCCHI                    Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt                “Carro d’oro” di Johann Paul Schor   In attesa del carnevale, si apre a Palazzo Pitti (Fire...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
La Compagnia di danza Naturalis Labor presenta: “EN TUS OJOS” Una compagnia di virtuosi danzatori racconta il più sensuale dei balli con le musiche di uno dei maggiori interpreti: Astor Piazzolla. Sabato 23 Febbraio 2019 ore 20:45 Domenica 24 ...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
Migranti, allo Stensen il documentario sul contadino disobbidiente Cedric Herrou Al termine della proiezione, l’incontro col deputato Riccardo Magi, salito a bordo della Sea Watch Giovedì sera ‘Libero’, storia dell’uomo che ha aiutato i profugh...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
  Presentazione de L’Infinito Presente 29 poeti e 29 artisti per il bicentenario de L’Infinito di Leopardi CAPIRE Edizioni (Forlì – Firenze) Giovedì 21 febbraio 2019ore 17.00Salone Centrale Ingresso libero Introducono: Simona M...

Galleria DEA su YouTube