DEApress

Wednesday
Jun 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Forum des Halles Parigi 2013

E-mail Stampa PDF

FRANCESCA DARI

Progetto di rinnovamento del Forum des Halles

Parigi, 2013

Forum Des Halles - Patrick Berger Et Jacques Anziutti Architectes

Les Halles, "le nouveau coeur de Paris" è il nome del progetto di ristrutturazione del famoso quartiere di Parigi. Si tratta di un piano di lavori che, iniziato nel 2010, dovrebbe terminare nel 2016 per un costo stimato di 802 milioni di euro. Dopo un concorso internazionale promulgato dal comune, è stato scelto il progetto di Patrick Berger e Jacques Anziutti: "la Canopée". Il progetto consiste in un grande edificio dalle forme ricurve d’ispirazione vegetale che sostituirà i padiglioni Willerval e, un po’ come nelle Città invisibili di Italo Calvino, fungerà da elemento di continuità tra il sotto (il forum) e il sopra (la strada). "La Canopée", rifugio urbano di colore verde, evoca la cima degli alberi e la parte superiore di una foresta tropicale. Sotto un’immensa foglia traslucida, l’edificio ospiterà due corpi di fabbrica laterali e un patio centrale, gettanti entrambi sul ventre del forum. Le due strutture accoglieranno un conservatorio, una biblioteca, un centro hip-hop e numerosi negozi. Il giardino delle Halles sarà anch’esso rinnovato e ospiterà due grandi aree gioco per i bambini.

Come centro di gravità di Parigi e dei suoi sobborghi, il quartiere di Les Halles è sempre stato un luogo di incontro e di interscambio. Nato nel XII secolo come mercato in continua espansione, divenne sede di una stazione della metropolitana nel 1977 e del Forum des Halles nel 1986 con negozi e servizi su 5 livelli. Un hub di trasporto multimodale, un grande centro commerciale e strutture culturali convergono nei piani sotterranei. In superficie vi corrisponde una vasta area a verde di oltre 4 ettari.

Con la sua posizione centrale, tra la Chiesa di Saint Eustache e il Beaubourg, il sito si trova a dialogare strettamente con la storia.

La morfologia dell’architettura de "La Canopèe" è il risultato dell’attento esame di tutte le dinamiche del luogo: aree pubbliche circostanti, traffico pedonale, la dinamica del Forum, e, elemento non meno importante, l'impressione lasciata da Les Halles nella memoria di questo quartiere. La complessità di queste diverse geometrie è organizzata e bilanciata nel progetto secondo un modello unico.

La copertura proposta si estende fino al limite del Parco. Il progetto prende forma con questa sorta di “calotta architettonica” a continuazione di quella degli alberi, amplificando il loro valore agli occhi del pubblico. Il Parco è così visivamente esteso fino a rue Lescot. La sua natura penetra nel patio e lo abbraccia fino in fondo. Il progetto architettonico consente così la continuità tra i due «attuali spazi di vita» della città, uno sopra e uno sotto terra.

Al di là del patio il concetto di spazio è accentuato: la luce è tranquillizzante, vi si trova riparo dalle intemperie e i suoni sono attenuati. La sensazione resta, comunque, di uno spazio all'aria aperta che alterna fasce di protezione ad altre ventilate. Il concetto semplice alla base è lo stesso dalla vecchia copertura di Les Halles. La sensazione è quella di guardare attraverso la chioma di un albero. Il cielo si distingue bene da sotto, la vita urbana è chiara al di sopra e le prospettive urbane di delineano davanti allo spettatore. Ogni attività viene percepita come tremolante, qualunque sia la prospettiva da cui vi si assista. L'aspetto materico complessivo è di un vetro composito sfumato dalla semplice varietà dei suoi elementi trasparenti, traslucidi o opachi, che si ampliano in base alle attività al di sotto. Non si tratta di un tetto di vetro. C'è una profondità visiva nella vibrazione della materia che consente di percepire ogni giorno il tempo come risorsa e come spettacolo: la pioggia che scorre lungo il tetto prima di essere raccolta, i riflessi del sole risultano ammorbiditi. Di notte, la fotosintesi restituisce luce al patio. Acqua, luce, aria danno corpo alle nervature curvilinee del tetto.

Il lavori di realizzazione sono stati organizzati in modo da non interrompere la vita del sito e del forum. Il cuore di Parigi non cesserà di battere e si arricchirà giorno dopo giorno fino alla metamorfosi finale. 

les_hallesprojectweb.jpg

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 29 Novembre 2013 12:51 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 19 Giugno 2024
Una donazione per continuare a informare, formare  e publicare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF...
DEAPRESS . 19 Giugno 2024
    XVIII Festival Mediamix Senza confini Festival Mediamix al Parterre: si concluderà sabato 22 giugno il festival fiorentino giunto alla sua XVIII edizione. Tre giornate di incontri, proiezioni e mostra delle ...
Antonella Burberi . 17 Giugno 2024
riceviamo e pubblichiamo Al via la XII edizione del Balagan Café: “Dove comincia la pace” La speciale kermesse culturale estiva in programma alla Sinagoga di Firenze per creare spazi di convivenza e dialogo: dal 20 giugno al 5 settembre ritornano ...
DEAPRESS . 17 Giugno 2024
  L'Associazione " i 2 colli" è felice di INVITARVI VENERDì 21 GIUGNO presso la nostra galleria, in occasione della Mostra Collettiva "La mia forza è il colore" alSEMINARIO "MAGIA E MISTERO DEL COLORE" a cura dell'artista MARCO ERACLI????????...
Antonio Desideri . 17 Giugno 2024
Dopo sei anni di attesa, è tornato in questi giorni in libreria il commissario Adamsberg, creatura romanzesca della scrittrice francese Fred Vargas. Il nuovo romanzo si intitola Sulla pietra, è uscito in Italia come tutti gli altri per Einaudi, ed ha...
Silvana Grippi . 15 Giugno 2024
FESTIVAL MEDAMIX 2024 PROGRAMMA dei premiati  Apertura mostra 19 giugno 2024 dalle 20,30   Due serate con Moreno Torricelli presenta Fabrizio Pieraccioni  - Avventure nel mondo MERCOLEDI   19 ore 20.30 –&nb...
Antonio Desideri . 14 Giugno 2024
Scandicci, auditorium del centro Rogers, venerdì 14 giugno. Legambiente organizza il Forum Mobilità per ragionare concretamente su come immaginare e realizzare modi di spostarsi differenti e, soprattutto, sostenibili sia per l'ambiente che per la qua...
DEAPRESS . 13 Giugno 2024
Riceviamo e pubbichiamo Giovedì 13 giugno alle ore 19.30 sarà ospite del GF Cupolone Alessandro Cinque, fotoreporter italiano di fama internazionale. Abbiamo avuto la fortuna di "intercettarlo" nei pochi giorni in cui si fermerà a Firenze e a prop...
Fabrizio Cucchi . 12 Giugno 2024
Venerdì prossimo, alle 17.30 di fronte alla chiesa di San Miniato al Monte (a Firenze) partirà una manifestazione che terminerà in piazza Indipendenza, dove, da circa una settimana, un gruppo di lavoratori della ex-GKN è in presidio permanente (con...

Galleria DEA su YouTube