DEApress

Tuesday
Jan 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il dualismo di trama e ordito nelle opere tessili di Cristina Contreras

E-mail Stampa PDF

 

Cristina_Contreras.jpgIl dualismo di trama e ordito nelle opere tessili di Cristina Contreras

E’ in convalescenza da Coronavirus Cristina Contreras, nella sua casa di Madrid, ma ce la farà, perché è una donna piena di risorse e di gioia di vivere.

E’ un’artista nata a La Plata (Buenos Aires), ma che vive a Madrid dagli anni Settanta. Si allontanò dall’Argentina per sfuggire al regime dittatoriale e cercò una via di scampo nella Spagna che stava aprendo le sue frontiere, dopo il tramonto del Franchismo.

Le due nazionalità della Contreras si configurano come due anime, che trapelano nelle sue creazioni tessili: Cristina identifica nell’Argentina l’ordito, l’impalcatura sulla quale poggia la sua vita, mentre nella Spagna, dipana le infinite trame del suo cammino.

Nel suo pensiero la struttura del telaio esprime la complementarietà degli elementi; gli orditi infatti sono impostati a priori, secondo un preciso calcolo numerico, mentre il movimento delle trame è dinamico, suscettibile ad improvvise variazioni. La trama oscilla avanti e indietro, s’interrompe, cambia colore e materiale, si combina ad altri elementie crea vie trasversali, inedite; mentre la logica degli orditi è difficile da scardinare, senza pregiudicare la struttura della tessitura nel suo complesso. L’ordito, per la sua struttura rigida rappresenta i meccanismi che regolano la società ma anche quel codice genetico, che racchiude il bagaglio culturale e che forma l’ossatura della personalità. La trama rappresenta le esperienze della vita, le scelte individuali, che inevitabilmente interagiscono con l’ordito dando vita al dualismo della nostra società. Rintracciamo nei fili verticali la componente maschile, mentre in quelli orizzontali le donne, disposte a ricalcolare il percorso e a trovare nuove possibilità di dialogo.

Cristina ha scoperto che attraverso la tessitura artistica può sondare le profondità dell’anima e che gli elementi geometrici, che caratterizzano i suoi disegni, si rivelano uno strumento certo per guidare lei -e noi- attraverso il bosco delle emozioni.

Foto di Laura Ciampini :Cristina Contreras davanti al suo telaio.

Bibliografia. LAURA CIAMPINI, Le architetture dell’anima. Intervista a Cristina Contreras, in “DEA”, anno XII, numero 4 /5 / 6, aprile –luglio 2001, p. 27.

Share

Ultimo aggiornamento ( Sabato 16 Maggio 2020 08:59 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Ni Weijun . 18 Gennaio 2021
Sono state avvistate circa 400 cicogne nere in una riserva naturale inTibet, ai confini della Cina. Questo animale è molto raro e in pericolo di estinzione, anche a causa della caccia e della distruzione dell'ambiente naturale. Si stima che ne siano ...
Ni Weijun . 18 Gennaio 2021
             (le facce dei manifestanti sono state oscurate per rispetto della privacy) Ni Weijun/DEApress
Edoardo Todaro . 18 Gennaio 2021
    Christian Frascella: “ CADAVERI A SONAGLI “ Cristian Frascella accantona il suo personaggio di successo, il detective Contrera, e rimanendo all’interno del genere, il nor, passa completamente ad altro. Dall’accentrare l’attenzione ...
DEApress . 17 Gennaio 2021
Pubblichiamo come DEApress un’interessante intervista di Sara Ortega  al giovane regista palestinese  Ameen Nayfeh per il sito palestinalibre .org . IL suo film di esordio “200Meters” parla della tragedia che molti palestinesi vivono nel te...
DEApress . 16 Gennaio 2021
La Fondazione Italiana Bioarchitettura  esprime soddisfazione circa l'esito della risposta del Ministero sulla richiesta di intervento sullo Stadio Franchi. Soddisfatti perché l'applicazione delle nuove disposizioni di legge hanno trovato da par...
Ni Weijun . 16 Gennaio 2021
Continuano le scoperte archeologiche in cina. Un anno fa un gruppo di tombe appartenenti alla nobiltà dello stato di Zeng e risalenti al Periodo delle Primavere e degli Autunni, tra il 770 e il 476 a.C., rinvenute nella provincia centrale dello Hubei...
Ni Weijun . 16 Gennaio 2021
Un virus che rimarrà senza colpe: per la nascita del COVID c'è un continuo ping-pong dove, la Cina, ora accusa l'Italia.  
simone fierucci . 15 Gennaio 2021
Foto di Simone Fierucci
Ni Weijun . 15 Gennaio 2021
Un nuovo blocco delle importazioni statunitensi di cotone e pomodori dalla Cina è stato condannato dalla autorità cinesi che ne chiedono l'abolizione. Questa sanzione è stata adottata verso i prodotti della regione di Xinjiang. Gli Usa accusano que...

Galleria DEA su YouTube