DEApress

Wednesday
Oct 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tommaso Talarico: una canzone sociale

E-mail Stampa PDF

TOMMASO TALARICO
"La tua paura"

Talarico 2

Official Video on YouTube

Torna in scena la canzone di Tommaso Talarico, cantautore toscano che pubblica con la RadiciMusic di Firenze un nuovo singolo, importante soprattutto dal punto di vista sociale. Si intitola "La tua paura" con un bellissimo video rilasciato sui canali digitali a cura di Claudia Sicuranza e Marco Mazzone, per la regia e montaggio di Isabella Guglielmi. La paura del diverso, tema di grandissima attualità per la nostra politica sociale di questi ultimi mesi / anni, dove per diverso ormai in automatico associamo il clandestino, l'extracomunitario di pelle nera... Talarico sa come cantarlo per bene e ci sveglia l'attenzione, richiamandoci alla verità, con una canzone dalla forma pop-rock scorrevole e dai forti toni classici. Probabilmente è questa la prima cosa da tener presente per ambire ad un futuro importante invece di chiuderci dietro il buco nero di uno schermo acceso, tra le parole senza peso davanti a una tastiera...

Torniamo nella nostra toscana e torniamo a parlare con Tommaso Talarico: da dove nasce l’esigenza di cantare una canzone così di popolo?
Non so cosa tu intenda per "canzone di popolo". Immagino che ti riferisca al fatto che si tratta di un testo molto diretto, quasi cronachistico, un'invettiva senza troppi fronzoli. Quando ho scritto questo pezzo avvertivo una forte indignazione per ciò che mi sembrava stesse accadendo nel nostro paese, per il prevalere di un irrazionale sentimento di caccia al capro espiatorio. Il sentimento che ci caratterizza in un dato momento può determinare il linguaggio usato e la scrittura, almeno è così nel mio caso, quindi tutto è avvenuto in modo molto spontaneo. Quando ho finito di comporla mi sono sentito meglio!

La canzone d’autore a Firenze trova una scuola e un buon nutrito gruppo di artisti a farla vivere… ci dai la tua personalissima opinione in merito?
Molti cantautori e cantautrici di grande talento vivono a Firenze e dintorni. Tanti sono amici miei ,penso a Francesco Garito, Carmine Torchia, Giorgia Del Mese, Marco Fontana, Marina Giaccio. Sicuramente sto dimenticando qualcuno, quindi mi fermo qui. Non credo però si possa parlare di una " Scuola", come si faceva in passato. Gli stili sono molto diversi, ciascuno ha il suo personale approccio e la sua sensibilità. Firenze è una città che ha dato molto alla musica.Sarebbe bello se ci fossero più luoghi dedicati all'ascolto. Ma questa non è l'occasione per lamentarsi.

La tua canzone è politica allo stato poetico. Che ne dici di questa definizione?
È una definizione molto bella, ti ringrazio. Io rilancio e ti dico che qualche tempo fa ho letto un bel libro scritto da Simone Lenzi, scrittore e cantante dei Virginiana Miller. Si intitola " Per il verso giusto- piccola anatomia della canzone". Lenzi sostiene che tutte le canzoni sono canzoni politiche, anche le canzoni d'amore. Io sono d'accordo con lui.

E l’immagine di copertina ha una forza che può distrarre o confondere… oppure rapire l’attenzione visto che, come ogni paura che si rispetti, sembra voler dire quello che ci fa comodo…
L'immagine di copertina ha suscitato qualche equivoco, visto che Spotify inizialmente non voleva fare uscire il pezzo sulla piattaforma, ritenendo probabilmente l'immagine violenta o chissà cosa. Può essere vista in molti modi, ma l'intenzione è porre l'accento su quel che qualcuno vorrebbe popolasse i nostri incubi. Evidentemente aizzare la gente contro il nemico pubblico, che siano gli immigrati oppure una qualunque altra minoranza, può far comodo a chi cerca il consenso popolare sulla pelle degli altri. Abbiamo l'arma dell'ironia per sbeffeggiare questi manipolatori dell'opinione pubblica. In questo senso il finale del video è molto indicativo.

Da “Eolie” alle paure… a chiudere dicci: hai più gusto nel rovesciare il peso poetico verso il romanticismo di un amore o verso la razionalità di un evento di cronaca?
"Eolie" e "La tua paura" sono due canzoni profondamente diverse, ma le rivendico entrambe come espressione autentica di un sentimento umano. Nel primo pezzo c'è la malinconia, la nostalgia, l'attesa. E la speranza anche. Ne " La tua paura" prevalgono rabbia e indignazione. I diversi sentimenti alla base di queste due canzoni determinano la forma del linguaggio, metaforico o diretto, e il colore della canzone. Le sento entrambe mie, decisamente.

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 23 Settembre 2019 16:40 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvio Terenzi . 23 Ottobre 2019
CISCO"INDIANI & COWBOY" "L'ERBA CATTIVA" - Official HD Torna in scena, discografica si'intenda, il grande Stefano "CISCO" Bellotti, storica voce dei Modena City Ramblers... una storia importantissima per quelli che come me hanno vissuto un'intera...
Antonella Burberi . 23 Ottobre 2019
Jim Dine - White gloves 4 Wheels 2007 smalto a base olio e carboncino su legno 207x148x61 cm Firenze, Villa Bardini - Dal 22 ottobre al 22 marzo, oltre 50 opere tra sculture in legno, ferro e cartapesta, dipinti, bronzi ma anche foto e video. P...
Silvana Grippi . 22 Ottobre 2019
«Le guerre sono le attività umane più stupide e costose; il mio Paese, gli Stati uniti, ne ha fatte molte, violando il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite; le guerre sono un atto volontario, una scelta che è dunque possibile evitare...
DEApress . 21 Ottobre 2019
Riceviamo e pubblichiamo da Medici per i diritti umani : "LA CATTIVA STAGIONERapporto sulle condizioni di vita e di lavoro dei braccianti nella Capitanata Foggia, 21 ottobre 2019 – Medici per i Diritti Umani (MEDU) ha presentato oggi, presso l’Audi...
Silvana Grippi . 21 Ottobre 2019
CALENDARIO Teatro della Pergola 24 ottobre – 3 novembre | (ore 20:45, domenica ore 15:45; riposo lunedì 28 ottobre) Fondazione Teatro della Toscana in coproduzione con Teatro Stabile di Torino, Teatro Biondo di Palermo Gabriele Lavia...
Silvana Grippi . 21 Ottobre 2019
Presentazione dei  Festival dei Popoli a Firenze foto di silvNa grippi      
DEApress . 21 Ottobre 2019
Il Festival dei Popoli, Festival Internazionale del Film documentario riapre i battenti. Dal 2 al 9 novembre va in scena la 60esima edizione della rassegna cinematografica che racconta diversi popoli e culture. teaqtro dell'evento sarà prin...
Silvio Terenzi . 21 Ottobre 2019
VALENTINA GULLACE"La mia stanza segreta" "La responsabilità di te" - OFFICIAL HD L'abbiamo conosciuta sul grande schermo, in teatro e tanto altro... ma oggi la storia di Valentina Gullace passa per la musica dallo spiccato taglio Jazz, mescolando...
Silvana Grippi . 21 Ottobre 2019
Comune di Firenze -  Consiglio di Quartiere 2 e Centro socioculturale D.E.A. presentano la XIII Edizione FESTIVAL MEDIAMIX  "In viaggio" - Arte e Ambiente Letteratura - Arte - Cortometraggi & Fotoreportage   Il pr...

Galleria DEA su YouTube