DEApress

Tuesday
Oct 27th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

ERP la linea di Fuoco di Manolo Morlacchi

E-mail Stampa PDF

L'immagine può contenere: 2 persone, primo piano

 

44 anni fa (19 luglio 1976) a Villa Martelli (Buenos Aires) i militari dell’esercito del Capitano Juan Carlos Leonetti uccidevano il grande guerrigliero ERP Mario Roberto Santucho facendone sparire il corpo perché, dirà il dittatore Videla, “era una persona che generava aspettative; l’apparizione del suo corpo avrebbe portato a tributi, a celebrazioni. Era una figura che bisognava appannare”. Sua moglie, Ana Maria Villareal, era stata uccisa il 22 agosto di 4 anni prima nel corso del massacro di Trelew durante il quale era stata trucidata anche Clarisa Lea Place. Consiglio la lettura di La linea del fuoco di Manolo Morlacchi

 

 

 

109689746_10220276731082025_1969406584771365495_n.jpg

 

 

 

-------------------------------------

 

Nota dell'autore Manolo Morlacchi

Nahuel Moreno, di cui si parla ampiamente nel libro, partecipò con santucho alla formazione del Prt nel 1965 e ne divenne segretario. Fu lui a portare in dote , come leader sindacale di Palabra Obrera, l’adesione all IV internazionale e le posizioni trotzkiste. Ma santucho e i suoi compagni del nord ovest andino non erano trotzkisti. Erano prima di tutto guevaristi e guardavano con grande interesse alla rivoluzione vietnamita. Sulla questione della lotta armata, infatti, fondarono l’Erp ruppero con Moreno e uscirono dalla IV internazionale. Per chi fosse interessato il racconto di quel passaggio viene citato nel libro (insieme alle fonti)
 
 
 

Share

Ultimo aggiornamento ( Domenica 19 Luglio 2020 10:16 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Ni Weijun . 26 Ottobre 2020
COSA SUCCEDE NELLA MENTE UMANA? PUO' UNA MADRE UCCICERE I PROPRI FIGLI? QUALI MOTIVAZIONI? E' Successo a VIENNA un triplice omicidio avvenuto in casa. La donna, 31 anni e di origini nepalesi, ha detto che dopo aver ucciso le figlie di 9 e 3 ann...
Silvana Grippi . 26 Ottobre 2020
Antonella è stata sfrattata dalle case delle Minime e oggi un centinaio di sostenitori si sono riuniti in Piazza Signoria per manifestare sdegno e per darle solidarietà con un intervento del Targetti per spiegare l'accaduto del 21 ottobre 2020. &nbs...
DEApress . 26 Ottobre 2020
  Fonte Comunicazioni solidali Il passo del Gargarat è chiuso dalle donne saharawi che offrono datteri e latte. El Gargarat è un punto di passaggio illegale nel Sahara occidentale occupato tra il confine di Mauritania e Sahara occidental...
Silvana Grippi . 25 Ottobre 2020
CROWDFUNDING PER LA LIBERTÀ DI STAMPA Centro socio-culturale D.E.A.onlus - FirenzeIBAN IT93Q0760102800000026574509 -  Conto Corrente Postale n° 26574509 (Bonifico)causale: Contributo Centro di Documentazione/Archivio Cari lettori e lettrici&nb...
DEApress . 25 Ottobre 2020
~ ~ ~ ~ ~ ~ Ho capito che non ti voglio solo bene quando dentro a quegli occhi di mare ho scorto i ghiacciai Quando vivendoti in una giornata di sole, ho visto gli acquazzoni che nascondi L'ho capito quando dietro la tua risata ...
DEApress . 24 Ottobre 2020
. Napoli brucia Napoli apre la contraddizione di un virus che esiste, c’è ed è pericoloso ed uno Stato che più che prendere provvedimenti seri ed adeguati è stato per mesi il pane quotidiano dei creatori di meme.Non si può scegliere se morire di fa...
DEApress . 24 Ottobre 2020
Sahara occidentale - Tensione tra Marocco e RASD La “ferita” del Sahara ccidentale, è ancora lungi dall’essere sanata, infatti è di queste settimane la notizia delle crescenti tensioni tra la monarchia Alawita che occupa il territorio e il Fronte Po...
Ni Weijun . 24 Ottobre 2020
Xi Jinping in questo periodo,  è l'uomo più in vista ma anche il più ascoltato nel mondo. Nel suo ultimo discorso ha dichiarato che la terra è di tutti e vuole la pace mondiale e lo ha detto con fermezza affermando anche che sarà attenz...
DEApress . 24 Ottobre 2020
ZONA DI GUERRA PROPONE IL SEGUENTE VIDEO https://zonadiguerra.ch/2020/10/20/la-fine-di-muammar-gheddafi/

Galleria DEA su YouTube