DEApress

Monday
Dec 05th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Impressionante incendio in Francia

E-mail Stampa PDF

In Francia, nella località nota come Landiras, situata a circa 30 km a sud-est di Bordeaux, da due giorni si sta sviluppando un'incendio così terribile che gli stessi vigili del fuoco intervenuti non ricordano di averne mai visto uno simile nel paese transalpino (1). Sembra che oltre 10.000 persone siano state evacuate dalle loro case. 7000 ettari di terreno sono già "andati in fumo", in sole 48 ore... Le autorità hanno impiegato oltre 1000 vigili del fuoco, assistiti da aerei e mezzi vari, senza riuscire minimamente a riportare la situazione sotto controllo. Il ministro degli interni francese, Darmanin starebbe arrivando in questo momento per coordinare l'azione dei pompieri. I mass media diffondono fotografie impressionanti su questo disastro.

Sebbene non sia ancora chiara l'origine di quest'ultima catastrofe, è evidente che la piaga degli incendi è una diretta conseguenza dei cambiamenti climatici. Anche in Italia, del resto, nel mese scorso abbiamo visto un numero enorme di incendi... Il problema del riscaldamento globale è qualcosa di terribile e di urgente. Purtroppo questa questione "passa in secondo piano" di fronte alla mania perversa di foraggiare i profitti dei soliti noti, profitti realizzati al costo di creare disastri, e le cui pessime abitudini fanno poi ulteriori danni. Le automobili sono una delle cause dell'emergenza climatica. Ora, non solo non viene incentivato il trasporto pubblico locale, ma cosa impone la maggior parte delle aziende a coloro che sono costretti dal bisogno a mendicare un posto tra gli schiavi salariati? Che il candidato sia automunito...Ma non sono solo le auto a inquinare. Anche i problemi nell'approvigionamento del gas, frutto della contrapposizione tra gli imperialismi russo e occidentale, hanno determinato che ad es. in Germania (2) si pensi al ritorno nell'uso del carbone per produrre energia elettrica, utilizzata perlopiù dalle industrie, e comunque sempre per realizzare il profitto dei vari "pescicani di Piazza Affari". Fino a che ci si preoccuperà di ingrassare i veri colpevoli della crisi climatica, nonchè di blandirli e di incensarli, è difficile credere a una qualche soluzione. Anche soluzioni demagogiche come il milione di alberi promesso da Berlusconi, difficilmente faranno alcuna differenza, se non si comincia a contenere le criminali richieste dei "padroni del vapore". Il milione di alberi "nuovi" dovranno crescere per anni prima che possino rimpiazzare quelli che vengono quotidianamente tagliati dalle varie amministrazioni comunali, che preferiscono "usare la scure" che chiudere al traffico (con conseguenti lagnanze dei "soliti noti" che vedano così intaccati i loro profitti) le strade minacciate da radici o da rami che potrebbero cadere.

Nel caso specificamente italiano, i continui tagli nel personale di coloro che sono chiamati a contrastare i disastri, ossia i vigili del fuoco (3), aggravano un problema già di per sè drammatico...

Fabrizio Cucchi /DEApress


(1)https://www.bbc.com/news/world-europe-62503775
(2)https://www.lifegate.it/germania-centrali-carbone-gas#
(3) https://www.romatoday.it/attualita/vigili-del-fuoco-mancano-uomini-e-mezzi.html
https://www.maremmanews.it/post/vigili-del-fuoco-al-collasso-mancano-personale-e-risorse

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 11 Agosto 2022 16:53 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 03 Dicembre 2022
STATUTO D.E.A. Didattica-Espressione-Ambiente   ART.1E' costituita l'Associazione denominata "D.E.A.". ART.2L'associazione ha sede in Firenze, Via Alfani 16/r ART.3L'associazione ha durata illimitata, lo scioglimento, in caso di impossibili...
DEAPRESS . 03 Dicembre 2022
Oggi il Rapporto annuale del Censis dipinge il quadro di un'Italia sempre più malinconica e impaurita, schiacciata sotto il peso delle "quattro crisi sovrapposte dell'ultimo triennio: la pandemia perdurante, la guerra cruenta alle porte dell'Europa, ...
Ni Weijun . 02 Dicembre 2022
Sciopero generale: manifestazione a Firenze. Fotoreportage. I volti di alcun* manifestanti sono stati oscurati per rispetto alla privacy.                              ...
Silvana Grippi . 02 Dicembre 2022
30 novembre – 3 dicembre | Teatro della Pergola – Saloncino ‘Paolo Poli’ (mercoledì, venerdì, sabato, ore 21; giovedì, ore 19) Prima Assoluta LA COLONIA di Marivaux traduzione Beppe Navello scene e costumi Luigi Perego musiche&n...
Silvana Grippi . 02 Dicembre 2022
Galleria DEA onlus in Via Alfani 16/r Firenze  Mercatino di Solidarietà per finanziare Edizioni DEA   4 dicembre 2022 - 4  gennaio 2023 Info: redazione@deapress.com
DEAPRESS . 01 Dicembre 2022
Si è aperta la campagna di tesseramento di D.E.A. e DEApress 2023. L'iscrizione al gruppo da diritto ai servizi offerti con un contributo di 20 euro e permette di scrivere articoli su DEApress, con possibilità di accredito e di lavoro di stampa pr...
simone fierucci . 30 Novembre 2022
Proteste in Cina Paolo Beffa per la Redazione di Contropiano L’incendio di Urumqi Il 24 Novembre è scoppiato un incendio in un condominio di Urumqi, la capitale della provincia dello Xinjiang. 10 persone sono morte nell’incendio. Rapi...
Fabrizio Cucchi . 30 Novembre 2022
L'Agenzia DEApress, su decisione dell' Assemblea della Redazione DEA e DEApress, sostituisce il Capo Redattore dott. Samuele Petrocchi con la dott.ssa Silvana Grippi. "Accetto questa carica in attesa di un nuovo caporedattore che sappia guidarci" -...
Silvana Grippi . 29 Novembre 2022
I tatuaggi vanno di moda ma spesso reinterpretano quelli del passato. Come i geroglifici molte interpretazioni sono da ricercarsi come archeologia del passato. Eccovi una credenza utile tradotta da un antropologo di cui non ricordo il nome: Le parol...

Galleria DEA su YouTube