DEApress

Monday
Oct 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

A Coverciano si sgombera

E-mail Stampa PDF

Coverciano 1

Coverciano 2

 

Coverciano sgomberata!!!

E' stato un successo di mercatanti e di visitatori il mercatino svuota soffitte e cantine che si è tenuto sabato sotto il tendone polifunzionale del circolo Andreoni di Coverciano, nella zona sud di Firenze.
Tante le persone circa 90 che hanno partecipato con entusiasmo portando le cose dismesse ma anche tanti oggetti per collezionisti che erano sistemati sui banchetti, ancorchè improvvisati, ma ben allestiti. Ottima la razionalizzazione degli spazi, organizzati in modo da poter ospitare in modo adeguato tutti i mercatanti e lasciare un adeguato spazio per i visitatori per poter curiosare, osservare, valutare, contrattare. Peccato che nel pomeriggio dopo il tramonto ci sia stata una carenza d'illuminazione, ma è un problema dell'infrastruttura seppur polivalente.
E' stata una bella giornata per il quartiere, sia per gli affari fatti sia perché è stata occasione di incontro fra tanti residenti ed ex residenti ma rimasti affezionati alla vita di Coverciano. E' stata una buona occasione per dare concretezza alla solidarietà di questo quartiere, perché sono stati raccolti aiuti per la famiglia rimasta vittima dell'esplosione della loro abitazione in via Villamagna. In considerazione dell'approssimarsi del Natale non poteva mancare Babbo Natale che, nel pomeriggio, seduto sulla sua maestosa poltrona si è a lungo intrattenuto con i bambini del quartiere per le immancabili foto e ricevendo le letterine.
In conclusione, da molti è giunto un plauso a Fabio Nutini, infaticabile organizzatore ed animatore del gruppo facebook sei di "Coverciano se...", e quindi la manifestazione si è chiusa con un bilancio altamente positivo tanto che si sussurra che si stia già pensando all'edizione di primavera.

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 28 Novembre 2016 14:43 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEApress . 26 Ottobre 2020
  Fonte Comunicazioni solidali Il passo del Gargarat è chiuso dalle donne saharawi che offrono datteri e latte. El Gargarat è un punto di passaggio illegale nel Sahara occidentale occupato tra il confine di Mauritania e Sahara occidental...
Silvana Grippi . 25 Ottobre 2020
CROWDFUNDING PER LA LIBERTÀ DI STAMPA Centro socio-culturale D.E.A.onlus - FirenzeIBAN IT93Q0760102800000026574509 -  Conto Corrente Postale n° 26574509 (Bonifico)causale: Contributo Centro di Documentazione/Archivio Cari lettori e lettrici&nb...
DEApress . 25 Ottobre 2020
~ ~ ~ ~ ~ ~ Ho capito che non ti voglio solo bene quando dentro a quegli occhi di mare ho scorto i ghiacciai Quando vivendoti in una giornata di sole, ho visto gli acquazzoni che nascondi L'ho capito quando dietro la tua risata ...
DEApress . 24 Ottobre 2020
. Napoli brucia Napoli apre la contraddizione di un virus che esiste, c’è ed è pericoloso ed uno Stato che più che prendere provvedimenti seri ed adeguati è stato per mesi il pane quotidiano dei creatori di meme.Non si può scegliere se morire di fa...
DEApress . 24 Ottobre 2020
Sahara occidentale - Tensione tra Marocco e RASD La “ferita” del Sahara ccidentale, è ancora lungi dall’essere sanata, infatti è di queste settimane la notizia delle crescenti tensioni tra la monarchia Alawita che occupa il territorio e il Fronte Po...
Ni Weijun . 24 Ottobre 2020
Xi Jinping in questo periodo,  è l'uomo più in vista ma anche il più ascoltato nel mondo. Nel suo ultimo discorso ha dichiarato che la terra è di tutti e vuole la pace mondiale e lo ha detto con fermezza affermando anche che sarà attenz...
DEApress . 24 Ottobre 2020
ZONA DI GUERRA PROPONE IL SEGUENTE VIDEO https://zonadiguerra.ch/2020/10/20/la-fine-di-muammar-gheddafi/
Fabrizio Cucchi . 23 Ottobre 2020
Il Presidente del Consiglio, Conte ha ripetutamente affermato di non volere un nuovo lockdown nazionale, ma ha da sempre sostenuto che potrebbe esserci costretto...Una delle particolarità di ogni politico, è l'attitudine a evitare ogni responsabilità...
DEApress . 23 Ottobre 2020
  Pubblichiamo un vecchio articolo di Michele Azzu - Per ricordare: Sgomebero a Bologna Oggi mi sono vergognato di vivere a Bologna.   "Hanno usato i manganelli contro le mamme". Vetri spaccati, e ancora urla: "Pagherete tutti"...

Galleria DEA su YouTube