DEApress

Sunday
Oct 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sulla TAV a Firenze

E-mail Stampa PDF

TAV a Firenze: Idra contesta i numeri di Eugenio Giani. Citando RFI.

 

Dopo aver letto le dichiarazioni sulla cantierizzazione Alta Velocità di Firenze attribuite a Eugenio Giani, per cui saremmo in presenza di “un cantiere lasciato a metà”, dove "mancano solo 4-5 chilometri da scavare con la talpa”Idra ha provveduto a girare al presidente del Consiglio Regionale della Toscana il pieghevole ufficiale che il committente RFI ha diffuso sul progetto AV “Nodo di Firenze”

 

RFI_Nodo_di_Firenze_6.05_Pagina_1.jpg

 

“Riteniamo che ogni opinione sia legittima”, scrive a Giani il presidente di Idra, Girolamo Dell’Olio. “Ma anche che sia doveroso non esimersi dal divulgare dati corretti, esatti e completi”.

In particolare, spiega Idra:

a)    il tracciato in sotterraneo si sviluppa per 6444 metri, non per “solo 4-5 chilometri”;

b)    i tunnel da scavare sono due, e due in successione - stando al progetto approvato per quanto a noi risulta - le operazioni di scavo da effettuare;

c)    c’è da aggiungere che nell’area della progettata stazione, a detta dell’ARPAT “è completato lo scavo di approfondimento fino a quota +41m s.l.m (a titolo di riferimento, la quota +41 è circa 5 metri più in basso del piano strada di via Circondaria – lo scavo finale è previsto fino a circa quota +20 slm)”, e dunque lo scavo sarebbe stato effettuato soltanto per un quarto del volume complessivo;

d)    infine, la trincea per la stazione necessiterà di essere riempita e allestita con quanto necessario a ospitare le strutture previste dal progetto.

“Ella condividerà – osserva l’associazione fiorentina già parte civile nel procedimento penale per i danni ambientali TAV in Mugello, a Monte Morello e a Sesto Fiorentino - che – se non sono intervenute modifiche nel progetto descritto nel documento RFI allegato, e considerato il Suo ruolo istituzionale -  sia opportuno verificare la fondatezza della nostra segnalazione e, in caso positivo, voler cortesemente provvedere alle doverose rettifiche”.

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 14 Febbraio 2019 09:32 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEApress . 24 Ottobre 2020
. Napoli brucia Napoli apre la contraddizione di un virus che esiste, c’è ed è pericoloso ed uno Stato che più che prendere provvedimenti seri ed adeguati è stato per mesi il pane quotidiano dei creatori di meme.Non si può scegliere se morire di fa...
DEApress . 24 Ottobre 2020
Sahara occidentale - Scintille tra Marocco e RASD La “ferita” del Sahara ccidentale, è ancora lungi dall’essere sanata, infatti è di queste settimane la notizia delle crescenti tensioni tra la monarchia Alawita che occupa il territorio e il Fronte P...
Silvana Grippi . 24 Ottobre 2020
CROWDFUNDING PER LA LIBERTÀ DI STAMPA Centro socio-culturale D.E.A.onlus - FirenzeIBAN IT93Q0760102800000026574509 -  Conto Corrente Postale n° 26574509 (Bonifico)causale: Contributo Centro di Documentazione/Archivio Cari lettori e lettrici&nb...
Ni Weijun . 24 Ottobre 2020
Xi Jinping in questo periodo,  è l'uomo più in vista ma anche il più ascoltato nel mondo. Nel suo ultimo discorso ha dichiarato che la terra è di tutti e vuole la pace mondiale e lo ha detto con fermezza affermando anche che sarà attenz...
DEApress . 24 Ottobre 2020
ZONA DI GUERRA PROPONE IL SEGUENTE VIDEO https://zonadiguerra.ch/2020/10/20/la-fine-di-muammar-gheddafi/
Fabrizio Cucchi . 23 Ottobre 2020
Il Presidente del Consiglio, Conte ha ripetutamente affermato di non volere un nuovo lockdown nazionale, ma ha da sempre sostenuto che potrebbe esserci costretto...Una delle particolarità di ogni politico, è l'attitudine a evitare ogni responsabilità...
DEApress . 23 Ottobre 2020
  Pubblichiamo un vecchio articolo di Michele Azzu - Per ricordare: Sgomebero a Bologna Oggi mi sono vergognato di vivere a Bologna.   "Hanno usato i manganelli contro le mamme". Vetri spaccati, e ancora urla: "Pagherete tutti"...
DEApress . 23 Ottobre 2020
  In foto  Francesco Mori e Graziella Rumer . ph. silvana grippi/Archivio DEApress Mi chiedi, Silvana, del nostro percorso: Francesco si è laureato nel 1953 ed io nel  1957. Laureatosi, Francesco ha fatto il servizio militare nell’...
Ni Weijun . 23 Ottobre 2020
Corrispondente dalla Cina -  La Commissione Nazionale per le Riforme in Cina, collegata al Partito comunista (NDRC)  che si muove su un terreno favorvole per le aspirazioni cinesi nel settore dei microchip, Intel Corp, e il gigante global...

Galleria DEA su YouTube