DEApress

Saturday
Feb 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La gabbia di Fabo

E-mail Stampa PDF

Fabo.jpg

Foto Ansa

Fabiano Antoniani, per tutti Fabo, per i social #djFabo, ha 40 anni e vuole essere libero. Il 13 giugno 2014, in un drammatico incidente d'auto, diventa tetraplegico e cieco. Tenta tutte le terapie possibili, sostenuto dalla famiglia e dalla sua compagna Valeria che non lo ha lasciato mai solo nelle scelte, ma quando capisce che nulla gli farà recuperare la vita decide: vuole morire. Ha chiesto al Presidente Mattarella di sbloccare l'empasse che blocca la proposta di legge sull'eutanasia, rinviata più volte sebbene si parli di un 70% degli italiani a favore – spesso l'opinione pubblica è più avanti di chi la dovrebbe rappresentare – poi si è rivolto a Matteo Cappato (segretario dell'Associazione Luca Coscioni, radicale, promotore di diverse iniziative sull'autodeterminazione che già si è battuto per e con Piergiorgio Welby, malato di distrofia, per il suo diritto a una "morte opportuna" fino ad ottenere l'interruzione delle terapie sotto sedazione) che lo ha accompagnato in Svizzera, stato in cui la legislazione riconosce il diritto all'eutanasia.
Proviamo ad immaginarci bloccati in un letto, ciechi, senza speranza alcuna di miglioramento. Ognuno, secondo la propria sensibilità e spiritualità, svilupperà un ipotetico atteggiamento e sarà in ogni caso rispettabilissimo. Qui parliamo di un uomo che ha vissuto pienamente fino a prima dell'incidente: ha lavorato, amato e praticato sport, viaggiato, si è lasciato incuriosire sempre dagli stimoli che gli sono arrivati, la passione per la musica lo ha portato a diventare il dj che conosciamo. Non ci vuole molto ad immaginare che la sofferenza più grande di Fabo è non poter più essere quello che ha voluto essere e di scegliere di non essere più. Dice: "bloccato a letto in una notte senza fine, mi sento in gabbia". Matteo Cappato, che rischia anche un'incriminazione penale, lo ha accompagnato in una clinica che ha iniziato il protocollo per arrivare all'eutanasia, il quale prevede la verifica dello stato fisico e dell'impossibilità di guarigione, accompagnata da visite psicologiche che devono stabilire la piena coscienza della scelta che si è fatta.
Molti, troppi i commenti. Ci si sente liberi di parlare e discutere le scelte altrui, e non si ritiene di lasciare agli altri la possibilità di scegliere per sé.

Lasciamo a lui la libertà, di ripensarci o di farlo. È quanto la legge in attesa di discussione chiede, per un principio di dignitosa autodeterminazione che non colpevolizzi nessuno, che non richieda, soprattutto, l'opinione pubblica in una dimensione che più intima non potrà mai essere.

(Alle 11,40 di oggi la gabbia di Fabo si è aperta. Non ci ha ripensato.)

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 31 Maggio 2017 00:49 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 22 Febbraio 2019
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2019
Piero Fantechi . 22 Febbraio 2019
Laboratori DEA "Raccontami una Storia" CORSO DI TEATRO DI IMPROVVISAZIONE SPERIMENTALE (Videoteatro) con Francesca Elia (Regista e Videomaker) - 1° INCONTRO  FREE - 2 Marzo 2019  sabato ore 11 C/O STUDIO LIFE Via degli Alf...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2019
Vuoi collaborare con noi? DIVENTARE FOTOGRAFO? GIORNALISTA O REPORTER? Telefona a: DEApress 055243154  scrivi a: redazione@deapress.com
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2019
  Informare, formare e comunicare sono gli elementi che la differenziano e le danno un valore aggiunto! . DEApress è una agenzia di stampa libera e senza profitto - di proprietà dell'associazione socio-culturale D.E.A.onlu...
Antonella Burberi . 22 Febbraio 2019
  Firenze, Museo di Palazzo Vecchio (21 dicembre 2018 - 14 marzo 2019), Museo degli Innocenti (22 febbraio - 5 maggio 2019), Museo dell'Opera del Duomo (22 febbraio - 5 maggio 2019) - inaugura oggi, 22 febbraio,  la mostra Venturino Venturi mater ...
DEApress . 21 Febbraio 2019
Venturino Venturi mater in mostra  Museo di Palazzo Vecchio 21 dicembre 2018-14 marzo 2019 Museo degli Innocenti 22 febbraio-5 maggio 2019 Museo dell’Opera del Duomo 22 febbraio-5 maggio 2019   Firenze, 21 febbraio 2019 - C’è un tema c...
DEApress . 20 Febbraio 2019
  Il 5° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà in calendario a Milano dal 12 al 15 settembre 2019 apre ufficialmente i concorsi della manifestazione Il concorso italiano “Storie dal mondo co...
DEApress . 20 Febbraio 2019
  Madama Butterfly Tragedia giapponese in tre atti Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica da Madam Butterfly di John Luther Long Musica di Giacomo Puccini   Regia di Fabio Ceresa Maestro concertatore e direttore ...

Galleria DEA su YouTube