DEApress

Thursday
Nov 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Villa Bardini:da Fattori al novecento

E-mail Stampa PDF

DA FATTORI AL NOVECENTO Opere inedite dalla collezione Roster, Del Greco, Olschky

Villa Bardini,  aprile – novembre  2012

Antonella Burberi

La mostra inaugurata sabato 31 marzo a Villa Bardini svela una vicenda inedita di arte e di passioni vicili ed intellettuali, un viaggio pittorico compreso fra le guerre d’Indipendenza e la cultura del Novecento.

Francesca Dini e Alessandra Rapisardi, le curatrici della mostra, hanno ricondotto ad unità le opere appartenute a diverse generazioni  consentendo di leggerne non solo l’intrinseco valore artistico, ma anche il contesto storico ed affettivo che fu all’origine della loro acquisizione: come per esempio con l’acquisto del ciclo risorgimentale che il medico garibaldino Giovanni  Del Greco aveva affidato a Fattori, artista presente in mostra anche per le sue virtù di poetica e di democrazia.

Il nucleo principale risale ad Alessandro Roster, nella seconda metà dell’ottocento e sono in mostra opere di artisti da poco affiorati alla coscienza critica contemporanea:  Raffaello Tancredi e Giovanni Mochi, la cui esperienza cilena è ampiamente documentata nella mostra.

L’ultima sala è dedicata al novecento con i quadri di Oscar Ghiglia e Lloyd, quest’ultimo legato anche ai discendenti di Alessandro e che rimarrà affascinato dallo scenario intaminato e magico dell’Elba di quel periodo.

I quadri dell’esposizione scandiscono quindi l’evoluzione dell’arte tra Ottocento e Novecento ma scandiscono anche il trascorrere del tempo storico e le vicende legate ai nostri protagonisti che sono attivamente coinvolti nei cambiamenti anche a livello sociale.

E’ opera di Giacomo Roster il bellissimo Tepidarium del Giardino dell’Orticoltura, progetto d’ispirazione europea e anche Alessandro Roster, medico, dedicherà particolare attenzione ai diritti delle donne e alla tutela del bambino.

Chiude la mostra una rara documentazione fotografica che coniuga la bellezza dell’arte a momenti di affetto e di azioni quotidiane.

Mostra promossa e prganizzata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e dalla Casa Editrice Leo S. Olschki, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Comune di Firenze.

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 25 Novembre 2020
Marcello aveva un carattere combattivo.  Portava avanti battaglie faticose ma sempre in prima fila per i diritti di Rom e Sinti. Senza di te sarà  più  dura la strada dei diritti zingari. 
Giovanni Vessella . 25 Novembre 2020
SEGNALI DI “SPERANZA” IN GUATEMALA Dalla Colombia al Cile passando per il Perù, cresce la protesta anti-governativa dei popoli latinoamericani. Sabato 21/11 centinaia di manifestanti hanno dato alle fiamme un'ala del parlamento per chiedere le dimi...
simone fierucci . 25 Novembre 2020
Divulghiamo il documento finale del convegno dei rappresentanti del popolo Rom tenutosi a Roma nei giorni 28 e 29 Settembre 2020.     Questo è il documento con il quale le delegazioni di Rom che si sono incontrate a Roma il 28 e ...
Silvana Grippi . 25 Novembre 2020
Per raccontare la città serve una rappresentazione filosofica e un realismo visionaro. Il paesaggio urbano fotografato e alcuni libri possono portarci ad un'analisi dei luoghi e poi alla descrizione. Dopo aver letto Benjamin, Sebald e Ballard so che ...
Silvana Grippi . 25 Novembre 2020
 
Silvana Grippi . 25 Novembre 2020
Mostra fotografica La Birmania - di Mariella Croce Galleria DEA Firenze - foto Archivio DEApress/20!3
Ni Weijun . 24 Novembre 2020
Un nuova conquista del governo cinese: è partito un satellite dalla Cina per un nuovo viaggio verso la Luna, con la Missione Chang'e- 5. L'obiettivo è quello di raccogliere delle rocce lunari per portarle a terra e studiarle. Un viaggio importante ...
Silvana Grippi . 24 Novembre 2020
Silvana Grippi . 23 Novembre 2020
E’ ripresa la guerra nel Sahara Occidentale: si fronteggiano il  Fronte Polisario (movimento politico e militare del popolo saharawi) e il regno del Marocco. C'è in ballo un referendum spostato in continuazione e una delusione continua di spera...

Galleria DEA su YouTube