DEApress

Wednesday
Feb 28th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Al teatro della Pergola a Firenze si presenta il libro di Roberto Zaccaria

E-mail Stampa PDF

PER LA PRIMA VOLTA A FIRENZE AL TEATRO DELLA PERGOLA

5 DICEMBRE, ORE 18.30

ROBERTO ZACCARIA

PRESENTA

UN PROFESSORE CHIAMATO PRESIDENTE

Con l’autore intervengono Agnese Pini, direttrice de La Nazione, Il Giorno, Il Resto del Carlino, Qn; Paolo Caretti, professore emerito di Diritto costituzionale all'Università di Firenze. Saluti istituzionali di Dario Nardella, Sindaco di Firenze

Firenze, 16 novembre 2023 – Per la prima volta a Firenze, Roberto Zaccaria presenta il suo libro Un Professore chiamato Presidente. Memorie disordinate. Università, Rai, Politica… Inter (Edizioni Odoya) al Teatro della Pergola martedì 5 dicembre alle 18.30. L’evento, che vedrà gli interventi della direttrice Agnese Pini, del professor Paolo Caretti e i saluti istituzionali del sindaco Dario Nardella, è organizzato in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana. Tutte le informazioni sono sul sito https://www.teatrodellatoscana.it/it/news/roberto-zaccaria-presenta-un-professore-chiamato-presidente.

Il volume, tra il saggio e il memoir, è in libreria dal 1° dicembre con la prefazione di Walter Veltroni e raccoglie pagine dense di storia della città: la Firenze di La Pira e di Don Bensi; i “sabati dello studente” del professor Dino Pieraccioni al Liceo Dante; la facoltà di Giurisprudenza in via Laura con Paolo Barile. Fotografie nitide del capoluogo toscano e del suo ateneo, che saranno preambolo di numerosi e prestigiosi incarichi futuri: dalla cattedra in Diritto costituzionale alla presidenza Rai, sino al cursus parlamentare e all’attuale impegno per i rifugiati.

IL LIBRO

Passaggi della storia recente del nostro Paese raccontata da chi l’ha vissuta in prima persona, accanto ad alcuni dei suoi protagonisti. Per la prima volta, Roberto Zaccaria si confronta con ricordi, immagini e aneddoti tracciando uno spaccato che sa essere personale e –  al tempo stesso – collettivo della nostra società, in un mosaico quanto mai contemporaneo dei grandi temi che la compongono: l’intreccio sempre attuale e talvolta conflittuale tra media e politica; l’impegno per l’accoglienza e l’integrazione dei rifugiati, di incessante urgenza. E ancora, la profonda conoscenza della Costituzione; lo sport, con l’utopia dell’azionariato popolare nel calcio; i progetti futuri per la cultura e per il cinema.

Un Professore chiamato Presidente è un racconto autorevole e al contempo confidenziale. Un volume che consente di rileggere il nostro presente, anche grazie agli avvenimenti ed alle personalità di primo piano che lo hanno plasmato, attraverso le parole dell’autore che qui preferisce definirsi “osservatore” più che “protagonista”. 

 

L’AUTORE

Professore ordinario di Diritto costituzionale, ha insegnato nelle Università di Firenze, Macerata, LUISS e LUMSA di Roma. Presidente del CIR – Consiglio italiano per i rifugiati. È giornalista pubblicista. È stato Presidente della Rai dal 1998 al 2002. In precedenza era stato consigliere di amministrazione della Rai (1977-1993), dell’Ente Cinema (1990- 1995) e della Banca Toscana (1995-1998). Membro della Camera dei deputati per tre legislature. È stato Vicepresidente della Commissione Affari costituzionali e Presidente del Comitato per legislazione. Tra i suoi libri: Diritto dell’informazione e della comunicazione, con E. Albanesi e A. Valastro, giunto alla 12a edizione (Cedam, 2023).

 

ROBERTO ZACCARIA presenta “UN PROFESSORE CHIAMATO PRESIDENTE

Prima presentazione in Toscana al Teatro della Pergola

Martedì 5 dicembre, ore 18.30 – Firenze, Via della Pergola, 30

Evento organizzato in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana

Con Agnese Pini, Paolo Caretti. Saluti istituzionali di Dario Nardella

Info sul sito:

 https://www.teatrodellatoscana.it/it/news/roberto-zaccaria-presenta-un-professore-chiamato-presidente

Link alla cartella stampa del libro: https://bit.ly/Zaccaria_libro_PRESS-KIT

 

 

CONTATTI STAMPA | Ufficio stampa LuminaMGR

Matilde Cirini (t.) 349 822 9299 | matilde.cirini@luminamgr.com

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 04 Dicembre 2023 12:22 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 28 Febbraio 2024
Alessandra Todde non può dare lezioni sulla repressione a nessuno. È stata viceministro dello sviluppo economico nel secondo governo Conte. Sotto quel governo, furono stroncate le rivolte e le proteste nelle carceri del marzo 2020. Tredic...
Silvio Terenzi . 28 Febbraio 2024
Giacomo Casaula"Amore sintetico" "Viola" - VIDEO UFFICIALE Giacomo Casaula torna sulla scena musicale con il suo ultimo lavoro, "Amore Sintetico", un album che esplora le sfumature dell'amore moderno attraverso lenti sintetiche, tessuti sonori e te...
Silvana Grippi . 28 Febbraio 2024
Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
La  Famiglia Langone che vivevano vicino a Bamako e rapita il 19 mggio del 2022, finalmente è stata liberata. 
Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
fo Il 27 febbraio 1976 il Polisario proclama formalmente la Repubblica Democratica Araba dei Saharawi con il governo in esilio in Algeria. . "La Repubblica è stata riconosciuta da 76 stati, principalmente africani e sudamericani, dall' Union...
Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
Nel lavoro di costruzione dell'Archivio D.E.A., abbiamo trovato queste foto e deciso di condividerle con voi.                             ...
Silvana Grippi . 26 Febbraio 2024
Il Centro socio-culturale D.E.A (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora come volontariato per organizzare: Convegni, Forum e Dibattiti sui problemi socialmente utili.  Denunce socio-ambientali. Propone Mostre di Artisti e Fotografi.&...
Silvana Grippi . 24 Febbraio 2024
Manganellate agli studenti - La redazione DEApress esprime la solidarietà ai giovani studenti che sono stati rincorsi e picchiati mentre manifestavano dissenso. Siamo in un momento reazionario e insofferente verso ogni manifestazione contro il pote...
Silvana Grippi . 24 Febbraio 2024
la Repubblica Milano - Recensiamo questo articolo di Giorgia Notari    Una macchina rossa, devastata da chicchi di grandine, porta sul cofano la scritta “Climate change doesn’t exist”.E’ quella che campeggerà nei ...

Galleria DEA su YouTube