DEApress

Thursday
Aug 11th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Comune di Firenze - Concorso Mediamix "tracce"

E-mail Stampa PDF

 

295092639_1682878955423309_2247368312732974113_n.jpg

 

Eccoci nuovamente!

Siamo giunti alla sedicesima edizione del concorso "Mediamix", indetto dal Comune dei Firenze con l'aiuto dell'associazione Didattica-Espressione-Ambiente. Anche quest'anno, il Festival ha un sottotitolo "tracce", tracce come metafora e prolungamento del passato/presente. Il concorso, fin dal suo esordio, ha riscosso molto successo: le ragioni di tale notorietà - oramai acquisita - sta sia nell'evolversi del concorso stesso (si può partecipare a molte sezioni. Festival mediamix è anche un momento di confronto di arti tra cui la fotografia, letteratura, il video e vari assemblaggi artistic (un terreno dove il sociale, culturale e ambietale si incontranoi). Che dire del diploma spendibile per giovani talentuosi, autori e gente interessante che si presenta per la prima volta come esordienti (primi tre classificati avranno un riconoscimento pubblico e un diploma di partecipazione per tutti. 

Il concorso "Mediamix" è stato ideato dai giovani creativi DEA, coerentemente con il suo statuto e i suoi obiettivi di promozione della cultura e pari opportunità con l'appoggio anche i alcuni settori degli studi di Firenze. Il concorso non prevede una quota d'iscrizione, ciò è una prova della volontà di raggiungere il maggior numero di persone possibili, per dare così la possibilità di esprimersi in piena libertà, senza discriminazioni razziali, né di sesso, o altre.

La scadenza del concorso è fissata per il 15 settembre 2022; la premiazione avverrà nel mese di ottobre.

Nella speranza di una numerosa partecipazione, vi auguriamo buon lavoro.

A presto!

 

Schede di partecipazione

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 04 Agosto 2022 18:05 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

simone fierucci . 09 Agosto 2022
Si è spento ieri all'età di 60 anni il regista, autore e attore  teatrale Andrea Di Bari. Organizzatore di eventi in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo, è stato uno dei più attivi protagonisti della cultura italiana e nello spec...
Silvana Grippi . 05 Agosto 2022
ONLUS e L'AGENZIA DI STAMPA D.E.A.press COME ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO  AUTOPRODUCONO ARTE, ARTICOLI E FOTOGRAFIE  LAVORANO FREE PER IL BENE COMUNE DEAPRESS HA RAGGIUNTO  ad oggi 5/8/22 ore 12.30 - Tot. visite contenuti:...
Silvana Grippi . 05 Agosto 2022
  RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Al via dal 2 SETTEMBRE la XXIX edizione di FABBRICA EUROPA! · 22 giorni di spettacolo · 12 spazi ·  27 eventi · 11 proposte internazionali ·&...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
    Eccoci nuovamente! Siamo giunti alla sedicesima edizione del concorso "Mediamix", indetto dal Comune dei Firenze con l'aiuto dell'associazione Didattica-Espressione-Ambiente. Anche quest'anno, il Festival ha un sottotitolo "tracce...
Silvana Grippi . 04 Agosto 2022
"PROGETTO SAMIRA" Il Centro D.E.A.onlus Didattica Espressione Ambiente di Firenze promuove il "Progetto “Samira”: vi invitiamo a partecipare con un contributo ai nostri progetti - Banco Posta IBAN IT93 Q076 0102 8000 0002 6574 509 intestato Cen...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
  RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO   "CRACKING ART. STORIES" SI SPOSTA A TRAPANI E MOZIA DOPO IL SUCCESSO A PALERMO Cracking Art. StoriesDurata: fino a domenica 11 settembre 2022Dove: Villa Regina Margherita e Torre di Li...
Silvana Grippi . 04 Agosto 2022
Riceviamo e pubblichiamo  INCONTRI D’AUTORE A LAVARONE (TN) Presentazione del libro IL PERICOLO NUCLEARE IN UCRAINA di Piergiorgio Pescali Domenica 7 agosto, ore 17.30, piazza del municipio di Lavarone (TN) Quanto è reale...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
Ho letto la storia di Francesco Mastrogiovanni, anarchico morto per un tso (trattamento sanitario obbligatorio) presso l'ospedale di San Luca a Vallo della Lucania.  Quello che mi ha colpito della sua storia - oltre il trattamento che gli è sta...
Fabrizio Cucchi . 03 Agosto 2022
Delle cosiddette "istituzioni totali" nessuno parla più. Eppure continuano ad esistere, ed a essere luoghi orribili, proprio perché lo scopo di molte di esse è appunto la segregazione e la reclusione. Abusi e quant'altro arrivano di conseguenza...Il ...

Galleria DEA su YouTube