DEApress

Wednesday
Feb 28th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Comunicato - Ufficio stampa di Monica Guerritore

E-mail Stampa PDF

Monica Guerritore, “Ha ragione Favino, ecco perché il film sulla Magnani deve essere italiano”  Guerritore sarà premiata a Venezia, nell’ambito del Women in Cinema Award il 5 settembre.
Per l’occasione, annuncerà ufficialmente le date di inizio riprese del primo film su Anna Magnani,
la grande attrice che ha portato l’Italia a Hollywood

«Difendiamo il Cinema italiano, i suoi protagonisti, il mestiere dell'attore. Non dobbiamo generalizzare, ma esistono personaggi con una identità talmente definita che solo ricreandola si può renderli universali, ecco perché sono pienamente d'accordo con Pierfrancesco Favino. Anche io mi sono sentita dire che se avessi affidato il ruolo della Magnani ad una star americana avrei conquistato il mercato mondiale, ma la Magnani non può che essere interpretata da un'attrice italiana. Noi siamo la nostra lingua, i nostri gesti, la memoria condivisa, le nostre intemperanze e la nostra resistenza alle avversità, la nostra energia. Tutto questo ci racconta, non solo una scenografia». Così Monica Guerritore commenta le dichiarazioni del collega, intervenuto a Venezia. 

Guerritore annuncerà ufficialmente le date di inizio riprese e il progetto di campagna internazionale per la prima pellicola nella storia su Anna Magnani, il suo primo film alla regia, in occasione della sua premiazione ai Women in Cinema Awards, nell'ambito dell'80/a Mostra Internazionale del Cinema alla presenza del direttore Alberto Barbera e del premio Oscar Jane Campion. La cerimonia si terrà il 5 settembre alle 17.30 al Lido, presso l'Italian Pavilion dell'Hotel Excelsior. «L'Italia ha grandissimi attori professionisti e Magnani ne è il faro. I suoi personaggi non sono mai frutto dell'improvvisazione ma il risultato di studio, lavoro, intelligenza e fatica. Il mio film vuole raccontare anche questa parte sconosciuta di lei. È stata la prima a difendere il mestiere dell'attore ma il tempo cambiava, il Cinema cambiava, una curva improvvisa che piano piano l'ha emarginata» prosegue Guerritore. «Certo, sarebbe bellissimo arruolare nel cast grandi attori americani per interpretare i ruoli di Tennessee Williams, Hal Wallis, Ingrid Bergman che hanno fatto parte della vita di Anna Magnani.

Sembra impensabile? Conto sull'amore che il mondo del Cinema americano nutre verso di lei, perché non sperare? Ciò non toglie il fatto che la prima pellicola su Anna Magnani debba essere italiana. Nei cinquant'anni dalla sua scomparsa sarà il tributo dell'Italia e di tutto il suo Cinema alla più grande, la prima a conquistare Hollywood» conclude Guerritore.

Ufficio stampa per Monica Guerritore | LuminaMGR

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 06 Settembre 2023 12:42 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 28 Febbraio 2024
Alessandra Todde non può dare lezioni sulla repressione a nessuno. È stata viceministro dello sviluppo economico nel secondo governo Conte. Sotto quel governo, furono stroncate le rivolte e le proteste nelle carceri del marzo 2020. Tredic...
Silvio Terenzi . 28 Febbraio 2024
Giacomo Casaula"Amore sintetico" "Viola" - VIDEO UFFICIALE Giacomo Casaula torna sulla scena musicale con il suo ultimo lavoro, "Amore Sintetico", un album che esplora le sfumature dell'amore moderno attraverso lenti sintetiche, tessuti sonori e te...
Silvana Grippi . 28 Febbraio 2024
Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
La  Famiglia Langone che vivevano vicino a Bamako e rapita il 19 mggio del 2022, finalmente è stata liberata. 
Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
fo Il 27 febbraio 1976 il Polisario proclama formalmente la Repubblica Democratica Araba dei Saharawi con il governo in esilio in Algeria. . "La Repubblica è stata riconosciuta da 76 stati, principalmente africani e sudamericani, dall' Union...
Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
Nel lavoro di costruzione dell'Archivio D.E.A., abbiamo trovato queste foto e deciso di condividerle con voi.                             ...
Silvana Grippi . 26 Febbraio 2024
Il Centro socio-culturale D.E.A (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora come volontariato per organizzare: Convegni, Forum e Dibattiti sui problemi socialmente utili.  Denunce socio-ambientali. Propone Mostre di Artisti e Fotografi.&...
Silvana Grippi . 24 Febbraio 2024
Manganellate agli studenti - La redazione DEApress esprime la solidarietà ai giovani studenti che sono stati rincorsi e picchiati mentre manifestavano dissenso. Siamo in un momento reazionario e insofferente verso ogni manifestazione contro il pote...
Silvana Grippi . 24 Febbraio 2024
la Repubblica Milano - Recensiamo questo articolo di Giorgia Notari    Una macchina rossa, devastata da chicchi di grandine, porta sul cofano la scritta “Climate change doesn’t exist”.E’ quella che campeggerà nei ...

Galleria DEA su YouTube