DEApress

Friday
May 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Alessia Luongo: il suono antico di Napoli

E-mail Stampa PDF

Alessia Luongo

“Largo di Castello – balli e canti
su colascione e chitarra battente alla maniera antica”

LUONGO Cover

Ascolta l'opera su Spotify - CLICCA QUI

Un'opera importante quella di Alessia Luongo, non solo musicista e cantante, non solo teatrante... ma ricercatrice soprattutto del suono e del modo di suonare strumenti antichissimi di una tradizione fin troppo dimenticata se non dentro volgari richiami folcloristici. Esce per la RadiciMusic Records un disco dal titolo importante come “Largo di Castello – balli e canti su colascione e chitarra battente alla maniera antica” - un lavoro che raccoglie e sviluppa quelli che erano i suoni e i canti che accadeva in quella Piazza Castello (che oggi si chiama Piazza Municipio) sede in antichità del mercato, dell'arte, del popolo che interagiva e amava, una piazza che era sede di pianti collettivi di lutto, una piazza dove avvenivano riti a cavallo tra sacro e profano di adorazioni profonde, una piazza dove si riunivano gli innamorati dopo essersi dedicati serenate, una piazza piena di vita e mistero, la piazza che era sede storica del Teatro San Carlino, smantellato a fine del 1800, che era la patria della commedia dell'arte partenopea. Dove la musica si incrociava all'opera buffa. Un lavoro monumentale che negli anni la Luongo ha coltivato assieme a due grandi figure di riferimento:

"Due sono stati gli incontri più importanti della mi vita, dal punto di vista artistico e sono anche l’uno la conseguenza dell’altro: Manuel Pernazza (ambasciatore nel mondo della maschera di Pulcinella, col quale collaboro e porto in tutto il mondo in scena spettacoli-musicali che coinvolgono l’opera buffa, la musica e la commedia dell’arte), mi ha presentato al Maestro Roberto De Simone, col quale ho studiato e ricercato e riusciamo ad avere suoi confronti, sue testimonianze e consigli. Il Maestro De Simone è un patrimonio artistico immenso. Infatti entrambi mi hanno lasciato i loro preziosi commenti al libretto. “Largo di Castello” non è un lavoro per tutti, sicuramente lo possono comprendere appieno pochi, però quello che garantisco, quando si vede la performance live di queste musiche non si hanno più dubbi sulle mie numerose scelte artistiche dal semplice accompagnamento al canto, alla sua voluta ripetitività, alla sua scelta di aver strumenti che hanno caratteristiche, direi, curative. Una volta si usava la chitarra battente per il rito della possessione e la sua reintegrazione nella società, mi chiedo oggi se non sia meglio scappare da questa grazie alle sue sonorità che trascina in momenti di estasi profonda" (A. Luongo).

Il disco lo troviamo dentro tutti i canali digitali e fisici nella distribuzione della label e, ovviamente, possiamo ascoltarlo anche su Spotify a QUESTO LINK.

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 19 Gennaio 2023 14:18 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 23 Maggio 2024
DAL 26 MAGGIO AL 21 LUGLIO 2024GIULIANO VANGI: IL DISEGNOa cura di Marco Fagioli e Nicoletta Ossanna CavadiniSpazio Officina, Chiasso[...]Dal 26 maggio al 21 luglio 2024 lo Spazio Officina ospita la mostra GIULIANO VANGI: IL DISEGNO, a cura di Marco ...
Silvana Grippi . 23 Maggio 2024
ph Silvana Grippi
Silvana Grippi . 22 Maggio 2024
   Comune di Firenze Quartiere 2 - Centro Socio-Culturale D.E.A.   XVIII Festival Mediamix Senza confini   Il Centro Socio-Culturale D.E.A. con il Quartiere 2 del Comune di Firenze, è lieto di comunicare l’organi...
DEAPRESS . 22 Maggio 2024
  XVIII Festival Mediamix Regolamento del concorso “Senza Confini” Requisiti di partecipazione: · Copia CD, Pendrive, posta o email · Scheda di partecipazione compilata in stampatello e firmata dall’autore. · Scheda tecnica dell’opera...
DEAPRESS . 21 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo   COMUNICATO STAMPA Nell'occasione sarà presentato il libro “Tiziano Terzani mi disse” di Jacopo StorniTiziano Terzani, serata omaggio nel suo quartiere natale Monticelli (Firenze)Nel ventennale della morte, un even...
Fabrizio Cucchi . 20 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo:"La cultura umanistica all’Università di Firenze, sette maestri raccontati da allievi e colleghiDue appuntamenti in Via Laura martedì 21 maggio nel programma del centenario dell’Ateneo L'eredità di Oreste Macrí, Arnaldo Pizzo...
DEAPRESS . 20 Maggio 2024
Il 6 luglio a Cesenatico mi verrà consegnato un premio: è una biennale arte visiva contemporanea. Due anni fa all'inizio del mio percorso ero alla biennale di Cesenatico con questo quadro, che è rimasto poi esposto tutta l'estate all'hotel Brixton ...
DEAPRESS . 20 Maggio 2024
  Riceviamo e pubblichiamo L’Associazione Novoli Bene Comune e l’Unità di Ricerca “Paesaggio, Patrimonio culturale, Progetto” del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze Invitano la cittadinanza alla present...
Fabrizio Cucchi . 19 Maggio 2024
Il difficile processo di decolonizzazione non può dirsi ancora compiuto. Per non parlare qui dei fenomeni colonialistici che hanno preso piede negli ultimi 30-40 anni, molte aree del terzo mondo sono ancora direttamente sotto il completo e formale co...

Galleria DEA su YouTube