DEApress

Tuesday
Jul 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Recensione "Gli ultimi giorni di quiete"

E-mail Stampa PDF

“ GLI ULTIM I GIORNI DI QUIETE “

126330003_1261219854255890_2938424707274272583_n.jpg

 

Antonio Manzini con “ Gli ultmi giorni di quiete” ha messo da parte il suo personaggio, Rocco Schiavone, per approdare ad una storia tratta da un fatto realmente accaduto . Non è la prima volta che uno scrittore lascia il proprio personaggio, il personaggio per cui è divenuto famoso, possiamo citare, tra gli altri, da De Giovanni che è passato dal commissario Ricciardi a Sara; a Enrico Pandiani, da Les Italiens a Zara Bosdaves; ecc …. La differenza è che, appunto, non ci troviamo di fronte ad un nuovo personaggio, ma come scritto sopra, ad una storia tratta da un fatto vero. Ed anche in questo con Manzini, come del resto nei casi citati, gli appassionati lettori si divideranno in chi approva ed in chi boccia la nuova uscita. Devo dire che quanto letto mi ha colpito favorevolmente per la capacità di Manzini nell’orientare, anzi dirigere, chi legge verso un punto di vista o un altro. Perché leggendo non ci possiamo sottrarre dal considerare quanto è avvenuto,e quanto avviene. Un padre ed una madre segnati dall’uccisione del proprio figlio in occasione di una rapina, finita male, alla tabaccheria di proprietà che si ritrovano a condividere, non solo l’odio verso tutti e tutto ma soprattutto il desiderio di vendetta nei confronti dell’omicida, di nuovo libero ; libero dopo aver scontato la pena a cui la giustizia l’ha condannato. Un ex omicida che è passato da un sottoscala ad una casa con giardino; dall’aver condiviso una cella con altri 5 detenuti, anche se è una cella per 3; e che sta tentando di ricostruirsi una vita, ha trovato un lavoro ( malpagato), una relazione affettiva ; e che si trova a fare i conti con “ fine pena mai “ visto che un uomo è condannato per sempre nonostante che ognuno abbia diritto ad un processo equo,e “ anche se uno ha pagato le sue colpe resti sempre quello “.

Pagine che ti incollano non tanto nel cercare chi è il colpevole ma nel voler capire che succederà; come finirà; come è affrontabile il dolore … Perché il dubbio che assale chi legge non può che non essere: 5 anni, 4 mesi, 1 giorno possono ripagare il dramma di un figlio ucciso …. Ma un altro dubbio del tutto legittimo è: “ giusto non è, è la legge” e quindi è data la possibilità per chi ha sbagliato di poter avere una nuova vita?: In definitiva un buon libro sul senso e sul valore della giustizia. Un “ legal trhiller “ riuscito per le domande che suscita, e per le risposte che non da e né può dare.

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 18 Novembre 2020 11:47 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Luca Vitali Rosati . 15 Luglio 2024
LUGLIO 2024(REMINESCENZE)   Sotto un sole cocente, zanzare assetate di sangue, voci perpetue che attaccano da ogni lato, io provo reminiscenze, oramai lontane temporalmente, ma non nel senso letterario del termine, poiché vicinissime allo stato emo...
Silvana Grippi . 15 Luglio 2024
Galleria Laboratorio D.E.A. via Alfani 16 R - Firenze www.deapress.com - redazione@deapress.com   .  Mercoledì di cultura a cura di Gabriele Ricceri 12 - 19 -26 giugno dalle 17.00 alle 19.00 a luglio tutti i mercoledì ...
DEAPRESS . 15 Luglio 2024
Una donazione per continuare a informare e formare -   pubblicare in modo libero e indipendente - senza pregiudizi.   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fis...
simone fierucci . 14 Luglio 2024
https://pagineesteri.it/2024/07/13/medioriente/video-gaza-almeno-90-gli-uccisi-a-mawasi-hamas-mohammed-deif-sta-bene/ Un nuovo massacro - Secondo testimoni, gli aerei da guerra israeliani hanno sparato cinque missili contro gli sfollati nei pressi d...
Silvana Grippi . 13 Luglio 2024
 
Silvana Grippi . 12 Luglio 2024
Topino è morto ieri a Bagno a Ripoli, aveva 99 anni, era sempre presente con gli altri compagni ogni anno all'appuntamento di settembre a Fontesanta con i partigiani della Brigata Sinigaglia, l'ultima volta l'anno scorso ci raccontò alcuni aneddoti d...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Giovedì 11 luglio un nuovo appuntamento con la XII edizione del Balagan Café: “Dove comincia la pace”con una storia degli ebrei italiani in musica con Enrico Fink e Radicanto, il folklore argentino e la conversazione con "Do...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
Museo della Fondazione Scienza e Tecnica Via Giusti 29, Firenze ore 21 28 agosto, 4, 11 e 18 e 25 settembre “CONI di STELLE” Comunicato stampa Arriva l’estate e la cupola del Planetario del Museo della Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze ...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Musei del Bargello, il calendario delle prossime aperture straordinarie e prolungate Nuove e ampliate possibilità per visitare il Museo del Bargello e Palazzo Davanzati. Gli ultimi due weekend di luglio Palazzo Davanzati r...

Galleria DEA su YouTube