DEApress

Wednesday
Apr 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Venezuela: La posizione del PCE spagnolo

E-mail Stampa PDF
1548277539-lapresse-20190123215410-28266225.jpg
Chiediamo al governo di Spagna di condannare il tentato colpo di stato in Venezuela
No alle interferenze UE!
 
Il governo della Spagna dovrebbe adottare senza indugio una posizione chiara e respingere il colpo di stato in Venezuela per sostenere la presidenza legittima del Presidente Maduro, il tutto come prerequisito per le istituzioni venezuelane legittime atto a promuovere un processo di dialogo con l'opposizione per affrontare le differenze politiche all'interno del quadro costituzionale.
Il Presidente Sanchez, o qualsiasi ministro spagnolo, dovrebbero astenersi da ogni contatto con il presidente autoproclamato Guaidó, e mettere in chiaro che non v'è alcun riconoscimento di costui da parte della Spagna, smentendo le dichiarazioni dei golpisti venezuelani a riguardo.
Il governo della Spagna deve anche difendere qualsiasi posizione assunta dall'Unione europea basata sul rispetto per la legittimità del presidente Nicolas Maduro e il sistema costituzionale venezuelano.
L'UE, mostrando il segno della sua profonda crisi e la propria divisione ha adottato un apparentemente diversa posizione da quella sostenuta dall'Internazionale reazionaria e fascista guidata da Trump e Bolsonaro, una posizione timorosa e opportunista ma in sostanza riconoscendo e offrendo la copertura ai golpisti assumendo come argomento la presunta illegittimità del presidente Maduro giustificando così la richiesta di "libere elezioni".
Nella sua dichiarazione vergognosa l'UE dice di "sostenere il ripristino della democrazia e dello stato di diritto in Venezuela".
Se qualche potere dello Stato venezuelano sta usurpando le funzioni questo è l'Assemblea Nazionale che, nel disprezzo per la magistratura, ha dichiarato ciò solo per "ripristinare la democrazia e lo stato di diritto".
Le parole apparentemente concilianti dell'UE servono a nascondere il colpo di stato fascista permettondogli di continuare il programma di interferenze politiche e di aggressione insieme con i suoi alleati.
Un obiettivo dell'aggressione è quello di riprendere il controllo di ciò che ancora viene considerato il "cortile di casa" come già accaduto con colpi di stato antidemocratici in Honduras, Paraguay e Brasile, un altro è quello di riuscire a saccheggiare materie prime come il petrolio venezuelano usando la guerra più distruttiva e criminale che abbiamo visto in Iraq, Libia, Siria o Yemen.
Il governo PSOE deve rompere ogni allineamento del nostro paese con le forze reazionarie e interventiste del nostro tempo, che difendono la guerra e lo sfruttamento dei popoli e l'ordine mondiale del capitalismo.
La posizione dell'UE sul Venezuela è una nuova interferenza negli affari interni del Paese ed è contraria al diritto internazionale. Non esiste una legge europea che permette di interferire nel processo elettorale Venezuelano, visto che in particolare il presidente Maduro è stato recentemente eletto per un altro mandato con la più alta percentuale di sostegno popolare che gli attuali presidenti degli Stati Uniti, Cile, Argentina e Colombia per citare esempi di paesi che hanno riconosciuto il presidente golpista autoproclamato.
Ciò che le istituzioni spagnole non accetterebbero se accadesse nel nostro paese, non può essere tollerato in Venezuela.

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 25 Gennaio 2019 10:09 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 24 Aprile 2019
DEApress . 24 Aprile 2019
“Museo Ugo Guidi”   e   "Amici del Museo Ugo Guidi - Onlus"   presentano la mostra di   DIMITRI KUZMIN   LEONARDO 500 Esposizione di pittura in occasione del 500° anniversario della scomparsa di Leonardo da Vinci...
DEApress . 23 Aprile 2019
  foto: Silvana Grippi Due giornate di solidarietà a Firenze per i detenuti curdi che da mesi sono in sciopero per chiedere la fine dell'isolamento di Ocalan. Pubblichiamo parte del comunicato della Comunità curda toscana: "A fianco dei 7...
Silvana Grippi . 23 Aprile 2019
Questo l ibro è l'ultimo racconto uscito con le Edizioni DEA - Firenze. L’autrice Alice Bunner nel libro, dal titolo “La Stirpe Nascosta”, aggiunge un sottotitolo “Oltre Noi” per metterci di fronte ad alcune incognite. Nei racconti eccovi un conte...
DEApress . 23 Aprile 2019
Hotel Concorde Occupato, zona Novoli, Firenze. Foto di Silvana Grippi. Se la parola "periferia" stona, secondo l'immaginario collettivo, perché fa riferimento ad un agglomerato di case senza servizi e con tanti problemi sociali, le nuove periferie...
Silvana Grippi . 23 Aprile 2019
DEApress - Agenzia di stampa Utile per informare, formare e comunicare. Un approccio alla comunicazione socialerivolta al dialogo, trasparenza e rispetto,con  l' obiettivo del raggiungimentodi una maggiore consapevolezza. DEApr...
Silvana Grippi . 23 Aprile 2019
Bargello, Cappelle Medicee e Davanzati gratuiti il 25 aprile I Musei del Bargello vi invitano alla loro giornata di ingresso gratuito predisposta per il 25 aprile nell’ambito del programma del Ministero per i beni e le attività...
Silvana Grippi . 20 Aprile 2019
Buone Feste a tutt i nostri lettori, donne e uomini, per l'occasione vi regalo  un disegno fotografato su un muro di Firenze. Grazie Artisti di strada ! Progetto: Alla ricerca dei creativi di strada - foto di silvana grippi
Piero Fantechi . 19 Aprile 2019
Fine anni 90 - DEApress Archivio - foto di silvana grippi Un ricordo di Caterina Bueno mentre canta in occasione di una iniziativa, nel quartiiere dell'isolotto Il Bandino, in favore della sensibilizzazione verso la popolazione Rom. Ph. Silvana G...

Galleria DEA su YouTube