DEApress

Saturday
Oct 31st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il punto sulle emittenti televisive in Toscana

E-mail Stampa PDF
In data odierna (2012) si è svolto presso il Consiglio Regionale un incontro con i rappresentanti dell’Associazione Stampa Toscana per discutere il tema dell’emittenza televisiva nella regione. In occasione della pubblicazione on-line del rapporto sulle reti televisive ( “Tra il digitale e il Far West” a cura di Susanna Bonfanti, Rodolfo di Paolo e Tiziana Isitani ) giornalisti e politici hanno discusso sulle cause della crisi odierna dell’informazione regionale e le possibili vie d’uscita. Paolo Ciampi, presidente dell’AST ha in primo luogo letto un messaggio del presidente del Consiglio Regionale del quale abbiamo deciso di riportare le seguenti parole: “un’indagine mostra che il mezzo televisivo è il più penetrante tra i cittadini”, pertanto è importante realizzare i diritti del pluralismo dell’informazione.
Ciampi ha riassunto il suo pensiero in quattro parole chiave: la prima è “pluralismo”, inteso come obiettivo sia istituzionale che dell’informazione. Ha poi denunciato la situazione dell’emittenza regionale, che ha sempre fatto riferimento a pochi personaggi che hanno usufruito delle risorse pubbliche per finanziare prodotti di scarsa qualità. In Toscana purtroppo il pluralismo è stato spesso invocato ma mai attuato. Il secondo concetto messo in evidenza da Ciampi è quello di “crisi”, parola che si riferisce al futuro incerto di molte testate ma anche alla mancanza di regolamentazione e professionalità che da lungo tempo caratterizza questo settore, infestato da quelli che definisce “commercianti di antenne”. Terzo tema è quello delle “regole”: il rapporto dell’AST ne denuncia la mancanza e il suo titolo “Tra il digitale e il Far West” è un richiamo doppio, sia alla regolamentazione inesistente che alla sua persistenza nel tempo. Gli ultimi eventi ne sono la conferma.
Si pensi al licenziamento di massa del corpo direzionale di canale 10 ceduto a un finto imprenditore svanito nel nulla il giorno dell’atto di cessione, oppure ai licenziamenti individuali di Teletirreno che violano apertamente l’articolo 18. L’ultima parola su cui merita soffermarsi è “risorse”: Ciampi invita a “finanziare le regole, la trasparenza e i diritti”, dal momento che gli imprenditori seri ci stanno rimettendo a causa della concorrenza sleale. Questo sarebbe un obiettivo auspicabile per i lavoratori, ma anche per il servizio che questi rendono ai cittadini.
Interviene poi Sandro Benucci, vicepresidente dell’AST che spiega come far valere sul piano pratico il contenuto del rapporto. E’ stato proposto alla Regione un protocollo di buone pratiche i cui firmatari sono l’AST e le emittenti televisive le quali si impegnano a rispettarne la regolamentazione, pena la privazione dei contributi pubblici.. Egli si rivolge inoltre ai politici presenti, (Marta Gazzarri (Idv), Carlo Carraresi (Udc) e Vittori Bugli ( capogruppo del PD in Consiglio Regionale) chiedendo il loro sostegno in questa iniziativa.
Infine la parola passa ai giornalisti, autori del rapporto, tra cui Susanna Bonfanti che illustra il metodo utilizzato per stilare il documento. Hanno indagato sul proprio mondo lavorativo, con sguardo oggettivo e approccio da cronisti. Tiziana Isitani ha sottolineato da difficoltà di reperire i dati necessari dal momento che quello delle emittenti tv è un universo al confine tra legalità e illegalità e pertanto è stato utile essere già inseriti nell’ambiente giornalistico toscano.
Concludiamo ricordando il presidio di domani che si terrà alle ore 10 di fronte alla Prefettura a sostegno del giornale “Nuovo Corriere” la cui sopravvivenza è incerta.
Un recente articolo sui licenziamenti in tv pubblicato su questo sito:: https://deapress.com/opinioni-e-commenti/licenziamenti-ingiustificati-a-tv1
 
Articolo di Tamara Dubravec e Francesca Cocchi

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 30 Agosto 2019 17:32 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 30 Ottobre 2020
TERREMOTO IN TURCHIA - Magnitudo 7  - Ci sono crolli e vittime. Siamo vicini alla gente!
Silvana Grippi . 30 Ottobre 2020
CROWDFUNDING PER LA LIBERTÀ DI STAMPA Archivio Storico DEAonlus Documenti, foto, video, pitture, libri e oggetti Centro socio-culturale D.E.A.onlus (dal 1987)IBAN IT93Q0760102800000026574509 Conto Corrente Postale n° 26574509 (Bonifico)Causal...
Ni Weijun . 30 Ottobre 2020
  Firenze - Questa mattina in piazza S.S. Annunziata si sono riuniti tanti lavoratori dello spettacolo e ad alcuni ho domandato se si sentono garantiti dallo Stato. La risposta è stata No.. INTERVISTA ad Andrea e  Paolo, due lavoratori ...
Antonella Burberi . 29 Ottobre 2020
Ph. Silvana Grippi/Arcivio DEApress  29 ottobre 2020 – 30 giugno 2021 Tesori dalle terre d’Etruria. La collezione dei conti Passerini, Patrizi di Firenze e Cortona. Firenze, Museo Archeologico NazionaleViene esposta per la prima vo...
Silvana Grippi . 29 Ottobre 2020
INTERNAZIONALE da comprare per leggere l'articolo Torna a Roma il festival delle fanzine fotografiche ............. Rosy Santella, photo editor di Internazionale ............ L’elenco completo delle autoproduzioni fotografiche in mostra è visi...
Ni Weijun . 28 Ottobre 2020
  Nella provincia cinese dello Zhejiang esiste già un vaccino contro il Covid. Le autorità cinesi hanno iniziato a somministrarlo lo scorso 16 Ottobre, però è a pagamento e viene dato per 400 yuan. Ufficialmente lo può prendere solo chi è mag...
Silvana Grippi . 28 Ottobre 2020
Il 3 del mese di ottobre in Germania è giorno di festa: quest'anno, siamo al trentesimo anno dell'allargamento a Est della Repubblica federale tedesca. A rovinare questa festa è arrivato il Covid-19 e poi si sono aggiunti alcuni vandali che hanno dan...
Ni Weijun . 28 Ottobre 2020
Firenze mercoledì 28 Ottobre alle ore 11.30 sit-in - Piazza Duomo per dare voce a tutti i ristoratori che con il Corona Virus si trovano in difficoltà economiche. E' un dramma sociale per tutta l'Italia che lavora. Ristoranti, Bar e Circoli culturali...

Galleria DEA su YouTube