DEApress

Friday
May 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ricordando L'Aquila

E-mail Stampa PDF

Ricordando L’Aquila

Domani ricorre il secondo anniversario del terremoto che, il 6 aprile 2009, distrusse la città dell’Aquila e provincia. La situazione a due anni dal tragico evento è ancora avvilente; sono ancora in 38.000 gli sfollati che abitano ancora in abitazioni provvisorie distribuiti tra alloggi a carico dello Stato e strutture ricettive abruzzesi, mentre circa 13 mila sono gli individui che beneficiano del contributo di autonoma sistemazione (200 euro a persona ogni mese). Sebbene siano aperti attualmente 11.000 cantieri per la ricostruzione, la questione principale riguarda gli edifici classificati “E”, vale a dire quelli gravemente danneggiati, di cui nel solo capoluogo se ne contano ben 8.700. A essere penalizzati maggiormente sono i cittadini delle piccole province poiché le loro abitazioni sono localizzate nei centri storici a cui si dà la priorità nei piani di ricostruzione; progetti che, tuttavia, non sono ancora stati presentati dai Comuni.
Per il 6 aprile è prevista nella città dell’Aquila una serie di manifestazioni in ricordo del disastro per le quali è stata richiesta dai cittadini soltanto la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, mentre si sono sollevate proteste nei confronti del Presidente del Consiglio attraverso l’esposizione di slogan contrari a un’eventuale visita di Berlusconi.
Infatti una parte della popolazione lamenta un’inefficienza da parte delle autorità nel processo di ricostruzione che secondo la ricerca "Microdis-L'Aquila", degli atenei di Firenze, Marche e L'Aquila è più lenta che in Indonesia. Ma il dato più allarmate che emerge da questo studio è l’aumento di patologie quali ansia e depressione che colpisce maggiormente i giovani, e che è dovuto principalmente alla mancanza di un luogo di ritrovo dove poter ricreare una rete sociale. Per non parlare degli sforzi economici che devono fronteggiare i terremotati che, dopo una sospensione di 15 mesi, da luglio 2010 hanno ripreso a pagare le imposte e, dal prossimo novembre, dovranno pagare in aggiunta anche quelle non versate da aprile 2009 a giugno 2010, nell'ambito di un regime fiscale da molti definito penalizzante rispetto ai sismi di Umbria-Marche e Molise.
Dunque nonostante siano stati stanziati  14.767 miliardi di euro con il decreto Abruzzo 30/2009, la strada della ricostruzione è ancora irta e i terremotati affrontano ancora giorno dopo giorno nuove sfide a cui difficilmente sapranno far fronte con le solo loro forze.

(Fonte:Ansa)

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 23 Maggio 2024
DAL 26 MAGGIO AL 21 LUGLIO 2024GIULIANO VANGI: IL DISEGNOa cura di Marco Fagioli e Nicoletta Ossanna CavadiniSpazio Officina, Chiasso[...]Dal 26 maggio al 21 luglio 2024 lo Spazio Officina ospita la mostra GIULIANO VANGI: IL DISEGNO, a cura di Marco ...
Silvana Grippi . 23 Maggio 2024
ph Silvana Grippi
Silvana Grippi . 22 Maggio 2024
   Comune di Firenze Quartiere 2 - Centro Socio-Culturale D.E.A.   XVIII Festival Mediamix Senza confini   Il Centro Socio-Culturale D.E.A. con il Quartiere 2 del Comune di Firenze, è lieto di comunicare l’organi...
DEAPRESS . 22 Maggio 2024
  XVIII Festival Mediamix Regolamento del concorso “Senza Confini” Requisiti di partecipazione: · Copia CD, Pendrive, posta o email · Scheda di partecipazione compilata in stampatello e firmata dall’autore. · Scheda tecnica dell’opera...
DEAPRESS . 21 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo   COMUNICATO STAMPA Nell'occasione sarà presentato il libro “Tiziano Terzani mi disse” di Jacopo StorniTiziano Terzani, serata omaggio nel suo quartiere natale Monticelli (Firenze)Nel ventennale della morte, un even...
Fabrizio Cucchi . 20 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo:"La cultura umanistica all’Università di Firenze, sette maestri raccontati da allievi e colleghiDue appuntamenti in Via Laura martedì 21 maggio nel programma del centenario dell’Ateneo L'eredità di Oreste Macrí, Arnaldo Pizzo...
DEAPRESS . 20 Maggio 2024
Il 6 luglio a Cesenatico mi verrà consegnato un premio: è una biennale arte visiva contemporanea. Due anni fa all'inizio del mio percorso ero alla biennale di Cesenatico con questo quadro, che è rimasto poi esposto tutta l'estate all'hotel Brixton ...
DEAPRESS . 20 Maggio 2024
  Riceviamo e pubblichiamo L’Associazione Novoli Bene Comune e l’Unità di Ricerca “Paesaggio, Patrimonio culturale, Progetto” del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze Invitano la cittadinanza alla present...
Fabrizio Cucchi . 19 Maggio 2024
Il difficile processo di decolonizzazione non può dirsi ancora compiuto. Per non parlare qui dei fenomeni colonialistici che hanno preso piede negli ultimi 30-40 anni, molte aree del terzo mondo sono ancora direttamente sotto il completo e formale co...

Galleria DEA su YouTube