DEApress

Saturday
May 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La casa è un diritto non una merce

E-mail Stampa PDF
Ieri pomeriggio, in tormo alle ore 18 tre nuclei familiari di cittadini sfrattati sono stati costretti ad occupare una palazzina lasciata nel totale abbandono da numerosi anni, nel quartiere di Novoli, in Via Baracca 25.
Con l'aumento esponenziale della crisi economica sono migliaia i nuclei in attesa di sfratto esecutivo, la morosità da canone d'affitto è una malattia contagiosa, di questi tempi...
Il Comune offre una decina di alloggi popolari ogni anno e non è assolutamente in grado di offrire politiche di emergenza. Ottenere una casa popolare, oggi, è paragonabile solo alla vincita milionaria di una lotteria...
A fronte di questo disastro sociale che va estendendosi, diventa improrogabile assicurarsi il "minmo vitale", agendo in STATO DI NECESSITA'.
Prima che sia troppo tardi, quando la depressione da sfratto, tasse, esclusione sociale, prenda il sopravvento e spinga a gesti autolesionisti, come accaduto di recente a Bari a due coniugi ultrasessantenni che si sono suicidati, lasciando questo biglietto: "vivere senza lavoro-reddito, specie in età avanzata, è peggio di avere un cancro:questa malattia ti conserva dignità e affetti, la disoccupazione oltre a spingerti a rinunciare alla vita, ti fà perdere dignità affetti e amici"...
L'ANTIDOTO ALLA DISPERAZIONE E' LA RIAPPROPRIAZIONE SOCIALE OVVERO LA SODDISFAZIONE DEI BISOGNI ELEMENTARI ATTRAVERSO L'AGIRE COLLETTIVO TENDENTE ALLA REDISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA SOCIALE PRODOTTA...
Intanto la crisi produce miseria...
Anche nello sconfinato territorio di Novoli sfratti e impossibilità di pagamento dei mutui bancari sono in aumento vertiginoso. I Baldassini e Tognozzi, i Ligresti hanno saccheggiato volumi e metri quadri, spezzando relazioni sociali e forti legami di solidarietà, ma la circolazione di merci e profitti hanno trasformato il territorio in un enorme contenitore...ma dentro questo contenitore non c'è proprio niente...
Lo ripetiamo: Le tre famiglie occupanti hanno agito in STATO DI NECESSITA', hanno esercitato il diritto alla LEGITTIMA DIFESA. Non sono marziani ma uomini e donne consapevoli dei loro diritti e della loro dignità.
Per questo hanno bisogno di solidarietà, LA CASA E' APERTA A TUTTI/E E STIAMO PREPARANDO UNA ASSEMBLEA DEGLI SFRATTATI
GLI OCCUPANTI DI VIA BARACCA 25 CON LA SOLIDARIETA' DEL MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA DI FIRENZE

Il seguente comunicato del Movimento Lotta per la Casa è importante perché rivela un aspetto della non vivibilità di questa città, perché non è possibile  mantenere gli affitti alle stelle in considerazione della disoccupazione e della crisi economica in corso.

Ieri pomeriggio, intorno alle ore 18 tre nuclei familiari di cittadini sfrattati sono stati costretti ad occupare una palazzina lasciata nel totale abbandono da numerosi anni, nel quartiere di Novoli, in Via Baracca 25. Con l'aumento esponenziale della crisi economica sono migliaia i nuclei in attesa di sfratto esecutivo, la morosità da canone d'affitto è una malattia contagiosa, di questi tempi... Il Comune offre una decina di alloggi popolari ogni anno e non è assolutamente in grado di offrire politiche di emergenza. Ottenere una casa popolare, oggi, è paragonabile solo alla vincita milionaria di una lotteria...
A fronte di questo disastro sociale che va estendendosi, diventa improrogabile assicurarsi il "minmo vitale", agendo in STATO DI NECESSITA'.Prima che sia troppo tardi, quando la depressione da sfratto, tasse, esclusione sociale, prenda il sopravvento e spinga a gesti autolesionisti, come accaduto di recente a Bari a due coniugi ultrasessantenni che si sono suicidati, lasciando questo biglietto: "vivere senza lavoro-reddito, specie in età avanzata, è peggio di avere un cancro:questa malattia ti conserva dignità e affetti, la disoccupazione oltre a spingerti a rinunciare alla vita, ti fà perdere dignità affetti e amici"...
L'ANTIDOTO ALLA DISPERAZIONE E' LA RIAPPROPRIAZIONE SOCIALE OVVERO LA SODDISFAZIONE DEI BISOGNI ELEMENTARI ATTRAVERSO L'AGIRE COLLETTIVO TENDENTE ALLA REDISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA SOCIALE PRODOTTA...
Intanto la crisi produce miseria...Anche nello sconfinato territorio di Novoli sfratti e impossibilità di pagamento dei mutui bancari sono in aumento vertiginoso. I Baldassini e Tognozzi, i Ligresti hanno saccheggiato volumi e metri quadri, spezzando relazioni sociali e forti legami di solidarietà, ma la circolazione di merci e profitti hanno trasformato il territorio in un enorme contenitore...ma dentro questo contenitore non c'è proprio niente...
Lo ripetiamo: Le tre famiglie occupanti hanno agito in STATO DI NECESSITA', hanno esercitato il diritto alla LEGITTIMA DIFESA. Non sono marziani ma uomini e donne consapevoli dei loro diritti e della loro dignità.
Per questo hanno bisogno di solidarietà, LA CASA E' APERTA A TUTTI/E E STIAMO PREPARANDO UNA ASSEMBLEA DEGLI SFRATTATI
GLI OCCUPANTI DI VIA BARACCA 25 CON LA SOLIDARIETA' DEL MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA DI FIRENZE

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 19 Marzo 2012 17:26 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 25 Maggio 2019
DEApress - Agenzia di stampa Informazione contro corrente: utile per divulgare e formare Un approccio alla comunicazione socialerivolta al dialogo, trasparenza e rispetto,con  l' obiettivo del raggiungimentodi una maggiore cons...
Silvio Terenzi . 24 Maggio 2019
LUPO“To the Moon EP” “Slow Big Crunch” - Official HD Chicco Bedogni abbandona il "rumore". Potremmo intitolarlo così un simile viaggio in musica ma rischieremmo di mancare di rispetto al percorso post-rock che lui ha portato avanti con gli AmpRiv...
Silvana Grippi . 24 Maggio 2019
Ecco alcuni stralci del volantino di Fridays For Future Firenze distribuito dagli studenti durante la manifestazione a cui hanno partecipato circa tremila persone Sciopero per il clima e contro le grandi opere a Firenze "Dopo il 15 siamo nuo...
Fabrizio Cucchi . 23 Maggio 2019
Il sito web della BBC (1) riporta la notizia del ricorso della "Wikimedia Foundation" (la fondazione senza scopo di lucro che "è dietro" alla nota enciclopedia collaborativa on-line Wikipedia), presso la Corte Europea dei diritti umani, contro la Tur...
Silvana Grippi . 23 Maggio 2019
Pompei - Questa foto presumibilmente risale agli anni 50. Il Tempio della Fortuna Augusta dedicato ad una DEA, risale al I secolo a.C., presumibilmente compreso tra il 13 a.C., anno del termine delle campagne di conquista di Augusto ...
DEApress . 23 Maggio 2019
Riceviamo e pubblichiamo: OTEME - Osservatorio delle Terre Emerse e Associazione Culturale dello Scompiglio presentano UN SALUTO ALLE NUVOLEVideo ...
DEApress . 23 Maggio 2019
  Sono davvero salve le Gualchiere trecentesche di Firenze in riva d’Arno? Prestigioso monumento industriale medievale, definito dallo storico Fernand Braudel “il maggiore impianto industriale dell’Europa pre-industriale” (ce lo ha...
DEApress . 22 Maggio 2019
La Galleria DEA e la redazione DEApress da circa un anno hanno provato ad aprire un punto di ritrovo e vendita ma purtroppo l'esperimento non è riuscito. Le spese sono superori alle entrate, e da sempre la nostra etica ci porta a  rifiutare la p...
Silvana Grippi . 22 Maggio 2019
Programma in preparazione verrà fatto a Villa Romana Firenze

Galleria DEA su YouTube