DEApress

Monday
Jan 27th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

L'infinito Zeffirelli

E-mail Stampa PDF

Franco Zeffirelli ci mancherà soprattutto ci mancherà  quel suo decadente ritratto di una nazione che sotto i suoi attenti occhi mutava. Zeffirelli uomo a tratti contraddittorio, è sempre però stato coerente con quella sua umana logica di sentimenti. Sapeva da Visconti come trattare il cinema di sociale impegno. Sapeva narrare con fine garbo e ricercatezza interiore alcuni aspetti del genere umano. Da cattolico ha trattato San Francesco come se fosse un antico rivoluzionario non eremita ma a tratti eretico. E così è stato il suo colossale Gesù, trattato con un amore di un figlio verso un padre difficile e non unico. E poi l'amore di Romeo e Giulietta, narrato con le lacrime di chi sa che la propria storia sarà sempre un subito e poi. E le passioni umane del Giovane Toscanini, del gruppo di inglesi che vivono la sua FIrenze aspettando domani. E' lui Amleto? Forse si, con un dramma interiore che appartiene alla più nascosta vergogna di accettarsi per come si è. Ritratto di Jane come quello di Maria, tante anime femminili che parlano di un proprio femminile, decadente e disperato ma fiero di essere tale. Fino alla fine, fino a quando il tempo arriva a fermare l'aria che gira intorno. Come le sue amate opere ci hanno insegnato che non è necessario stravolgere il corpo per fare innovazione. E' l'eleganza del gesto a rendere immortali i personaggi e le musiche. Ci mancherà Zeffirelli anche perchè con la sua morte si è chiuso un tempo molto importante per il cinema italiano e non solo. Ma con quella forma del pensiero che lo rendeva amabile o odiabile, Zeffierlli ha lasciato il suo immutabile segno nel gesto di un uomo carico del suo dramma interiore e del suo essere se stesso in un mondo che non ha forse mai amato l'onestà del proprio infinito.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 27 Gennaio 2020
Il Giardino dei Ciliegi Via dell'agnolo 5 - 50018 Firenze   organizza un Incontro con Chiara Ingrao il 28 gennaio 2020 dalle ore 17.30 alle 19.30      
Fabrizio Cucchi . 27 Gennaio 2020
Cerchiamo volontari  interessati a creare un laboratorio di videogiornalismo   SCRIVETE A  REDAZIONE@DEAPRESS.COM 
Silvana Grippi . 27 Gennaio 2020
Lina Ben Mhenni, Voce di una generazione e di un popolo che si era sollevato per rivendicare la libertà, la "Tunisian girl" che, nel 2011, sul suo blog aveva raccontato l'inizio della rivoluzione in Tunisia, è morta a soli 36 anni.  L'av...
Silvana Grippi . 27 Gennaio 2020
PIAZZA BRUNELLESCHI : UN PO’ DI STORIA   Il comitato per piazza Brunelleschi nasce nel lontano 2012 per opporsi al progetto di realizzarvi un parcheggio interrato e per chiedere una reale ed effettiva riqualificazione della piazza. Da allor...
Silvana Grippi . 26 Gennaio 2020
Donna dogon che mi ha svelato i segreti delle stelle nel cielo  foto silvana grippi   
DEApress . 25 Gennaio 2020
Segnaliamo l'articolo di Sara Munari sulla prossima biennale di fotografia femminile a Mantova. 16 GENNAIO 2020 / SARAMUNARI L’Associazione culturale La Papessa organizza la Biennale della Fotografia Femminile dal 5...
DEApress . 24 Gennaio 2020
TEATRO DI RIFREDI da martedì 28 gennaio a domenica 2 febbraio(feriali ore 21 – domenica ore 16:30) Tedavi ‘98 CAMERINI scritto e diretto da    Alessandro Riccio con  Miriam Bardini, Maravillas Barroso, Cele...
DEApress . 24 Gennaio 2020
Invito al prossimo incontro per la       ‘Piccola opera nella valle del torrente Terzolle’    giovedì 30 gennaio alle 17 all’SMS di Serpiolle.     Segnaliamo anche questa opportunità di escu...
DEApress . 24 Gennaio 2020
RONINIL “BRUTO MINORE TOUR” FA TAPPA A ROMASABATO 25 GENNAIO IN CONCERTO AL “FANFULLA 5/a”ore 22.00 – ingresso con tessera Arci   Sabato 25 gennaio il “BRUTO MINORE TOUR” dei RONIN farà tappa a ROMA. La band, infatti, suonerà al Circolo Fanf...

Galleria DEA su YouTube