DEApress

Wednesday
Feb 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Diario di una cinemaniaca #3 h 23.00

E-mail Stampa PDF
Diario di una cinemaniaca #3 h 23.00
26219331_983929905092562_8739839349902275162_n.jpg
 
Il cinema è quanto di più generoso esista e di meno solipsista, perché anche il più piccolo particolare nasce per essere esposto.Non puoi dire di girare per te solo. O sì? Dipende.
 Se ti ritieni un poeta o uno scrittore è più complesso, anche se sei un creatore di serie è diverso perché hai a disposizione dimensioni diversificate, ore ed ore di girato entro cui raggomitolarti. 
È vero pure che puoi letteralmente nascondere quel che vuoi all'interno di un piano di sequenza, sopratutto se non lo giri lentamente. E su questo possono nascere leggende ( "il fantasma della ragazza morta" nell' edificio dove girarono "Tre uomini e una culla), ma in linea di massima sei tu, regista, e il pubblico, a confrontarvi. Tu regista, che comprendi mille anime in realtá (soggettista e sceneggiatore in primis, attori, costumisti, scenografi, truccatori, tecnici delle luci...) ecco perché, prima delle ufficiali, alle segrete feste di anteprima, Fellini invitava tutte le maestranze...
Ma guai a perdere di  vista quelli dall'altra parte dello schermo: noi spettatori.
Come sosteneva Kipling, guai a perdere il senso comune (anche se cammini accanto ai re).
Questo è particolarmente vero per un regista.
In parte già lo fai, se sei coerente con la storia, se non soprassiedi al montaggio.
 Una forma di rispetto per chi assista ai tuoi film.
Esiste peró un'altra metacomunicazione.
Ultimamente il dialogo che intessono, con ciascuno di noi, grandi director (come Polanski o Tarantino) si è fatto serrato, ma non tutti se ne stanno accorgendo; sta nella seconda lettura dell'opera: quando ci si accorge non  solo di aver capito, quando il messaggio ti attraversa, quando percepisci al di là della trama, lo spirito del comunicatore.
Mi era accaduto con Capra, ma in lui la passione era una costante. Ti cattura allo stesso modo di un insight e, come tale, deve coglierti d'improvviso.
 E sorprende l'intelligenza di chi il messaggio l'abbia inviato.Come per la cripta che Tarantino ha occultato in fondo a Once upon a time... 
Ha raccomandato a tutti i fans di non raccontare il film.Ognuno avrà il suo.
Bisogna tenere la mente e i sensi all' erta.
Un giorno si saprá di questa nuova modalità.
Fa parte delle facoltá inesplorate della mente, dell'abilità di trascriverle, fino a quella del riceverle.Territorio farraginoso dove si avventurano i pazzi e i visionari.Come un tempo erano gli eretici.
Oggigiorno, in cui l'apparenza mistifica il reale, l'approfondimento è di pochi, la capacitá di percepire rara. A quel punto il regista potrà confessarlo o negarlo.
È così che nascono i miti...
(Scritto originariamente per il gruppo Facebook "All that cinema su Facebook")

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Gennaio 2020 10:38 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Piero Fantechi . 19 Febbraio 2020
Dal 21 al 28 Febbraio si terrà a Firenze presso la sede del Quartiere 2, Sala Bechi, Villa Arrivabene in Piazza Alberti, la Mosta Fotografica Didattica "Storia della Fotografia". La giornata conclusiva prevede un incontro con aperitivo alle ore 19,...
DEApress . 18 Febbraio 2020
MILANO | THE MALL DAL 19 AL 22 MARZO 2020 LA DECIMA EDIZIONE DIMIA PHOTO FAIR  MIA PHOTO FAIR… e dieci! La più importante fiera italiana dedicata alla fotografia, diretta da Fabio e Lorenza Castelli, si appresta a conseguire un i...
DEApress . 18 Febbraio 2020
  TEATRO POLITEAMA PRATESE Stagione teatrale 2019/2020 Sabato 22 febbraio, ore 21.00 (Turno A) Domenica 23 febbraio, ore 16.00 (Turno B) Primoatto Produzioni presenta Nancy Brilli in A CHE SERVONO GLI UOMINI? una commedia musica...
Silvio Terenzi . 18 Febbraio 2020
NEWDRESS“LEIcontroLEI” “Pallida” - Official HD Il ritorno della New Wave italiana contro ogni tipo di tendenza vive dentro segnali indipendenti portati alle cronache da realtà prestigiose come quella dei NEWDRESS. Nuovo disco, importante e ricco ...
DEApress . 18 Febbraio 2020
Non è "La vita è bella" di Roberto Benigni, ma la storia di un papà siriano. Tutti abbiamo in mente le immagini di Roberto Benigni che nel film "La Vita è bella" per non fare capire al figlioletto gli orrori dei campi di concentramento e non farlo s...
Silvana Grippi . 17 Febbraio 2020
Associazione DEAonlus -  Agenzia di stampa    Divulgazione - Formazione - Comunicazione sociale DEApress è una redazione socialmente utile  che lotta per i diritti umani e una giusta informazione Crea ini...
DEApress . 15 Febbraio 2020
Centro Socioculturale D.E.A.(Edizioni in Via degli Alfani 16/r Firenze) tel. 055243154 - redazione@deapress.com Luca Barontini - La Casa Abitata 2019 - Edizioni DEA
Fabrizio Cucchi . 15 Febbraio 2020
DEApress cerca volontari  interessati a creare un laboratorio di videogiornalismo   SCRIVETE A  REDAZIONE@DEAPRESS.COM 

Galleria DEA su YouTube