DEApress

Tuesday
Nov 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Si è spento Antonio Tabucchi

E-mail Stampa PDF
Muore all’età di 68 anni, divorato da un cancro, Antonio Tabucchi.
La sua scomparsa costituisce una grave perdita per il mondo della letteratura, del giornalismo, e soprattutto del libero pensiero.
Autore di fama internazionale, ha tenuto alto il nome dell’Italia all’estero dove si era ormai trasferito, non trovandosi più granchè a suo agio in patria, come racconta Marco Travaglio in un suo appassionato articolo.
Egli ha firmato opere entrate a pieno titolo del nostro patrimonio culturale come Sostiene Pereira, Notturno Indiano, raccolte di racconti tra cui Il gioco del rovescio (1981) e Piccoli equivoci senza importanza (1985) e il romanzo breve Requiem(1992), scritto originariamente in portoghese e poi tradotto in italiano.
Eh già, egli amava il Portogallo di un amore totale e viscerale che nacque durante i suoi viaggi quando era ancora universitario e lo accompagnò tutta la vita. Un attaccamento per quella terra che si tradusse ben presto nello studio della lingua e nell’assorbimento della sua cultura e che lo portò a divenire il più grande esperto e traduttore di Fernardo Pessoa.
Tuttavia Tabucchi non fu un intellettuale confinato in un mondo fatto di inchiostro e fantasia, ma era un uomo e un pensatore perfettamente calato nel proprio tempo e nella contemporaneità. Non mancò mai di far sentire la sua voce attraverso i grandi quotidiani : Repubblica, l’Unità, Il Fatto e il francese Le Monde. Riservava le sue più feroci critiche a Berlusconi e i suoi seguaci, si faceva beffe di Giuliano Ferrara e non taceva il suo disappunto nemmeno nei confronti di Ciampi o Napolitano.
E' stato un uomo che Travaglio definisce “schivo, antiretorico e autoironico”, un uomo che ha fatto da tramite tra più culture, che ha consacrato la sua vita alla scrittura ma che è anche stato un esempio di rigore intellettuale e morale.
Riposi in pace.

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 11 Aprile 2012 10:38 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Ni Weijun . 24 Novembre 2020
Un nuova conquista del governo cinese: è partito un satellite dalla Cina per un nuovo viaggio verso la Luna, con la Missione Chang'e- 5. L'obiettivo è quello di raccogliere delle rocce lunari per portarle a terra e studiarle. Un viaggio importante ...
Silvana Grippi . 24 Novembre 2020
Silvana Grippi . 23 Novembre 2020
E’ ripresa la guerra nel Sahara Occidentale: si fronteggiano il  Fronte Polisario (movimento politico e militare del popolo saharawi) e il regno del Marocco. C'è in ballo un referendum spostato in continuazione e una delusione continua di spera...
DEApress . 22 Novembre 2020
IL POTERE DELLA CONTESTAZIONE IN PERU’ Grazie alla forza della protesta il golpe parlamentare sembra essere stato sventato, all’interno di un sistema politico corrotto e di una crisi di rappresentanza che dura da anni. In conseguenza alla mobilitaz...
Ni Weijun . 21 Novembre 2020
Oggi sono andata alla manifestazione alla stazione di S.M Novella. Ho fatto un'intervista a Antonella Bundu e foto.  
Fabrizio Cucchi . 21 Novembre 2020
  Questa seconda ondata di infezioni da coronavirus stà mettendo in luce vecchi problemi della società e della sanità italiana (e mondiale) oltre a creare dei nuovi problemi. Per dare una risposta "dal basso" a tutto ciò, quest'oggi, in circa...
Ni Weijun . 20 Novembre 2020
Il teatro cinese - Opera di Pechino Interessante recupero storico del teatro cinese e dell'Opera di Pechino famoso in tutto il mondo. Nell’antica Cina il teatro si avvaleva del canto, la danza e l’arte mimica. Le prime testimonianze di ...
Fabrizio Cucchi . 19 Novembre 2020
Mentre il paese mediorentale stà affrontando, oltre alla pandemia, agli strascichi della guerra civile e alla crisi economica, anche una grave serie di incendi (1) che stanno distruggendo il già scarso e già provato patrimonio forestale dello stato, ...
Silvana Grippi . 19 Novembre 2020
Tensione al confine con la Mauritania tra l’esercito del Marocco e il Fronte del Polisario.   Sulla linea di Guerguarat, piccolo insediamento che segna un confine del Maghreb, si sta giocando il futuro del popolo saharawi. Alle prime luci de...

Galleria DEA su YouTube